Guida alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute

AIPC. Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva - Bari

AIPC
Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva - Bari

Riconosciuta dal MIUR (D.D. n. 1033 del 23.5.2016 - G.U. n. 142 del 20.6.2016)
DIREZIONE
Bari: Viale Borsellino e Falcone, 2 - cell. 338.4862008
Per INFO - www.apc.it
Qualora non fosse possibile frequentare le lezioni in aula, in base alle disposizioni a tutela della salute contro il coronavirus, la formazione verrà effettuata a distanza.

Sono aperte le iscrizioni
I corsi iniziano nel mese di Gennaio

La Scuola rilascia a tutti i suoi iscritti la certificazione internazionale della EABCT (European Association for Behavioural and Cognitive Therapies) di Terapeuta cognitivo comportamentale.
PRESENTAZIONE
L'organizzazione di una Scuola deve essere commisurata al suo obiettivo, cioè allo Psicoterapeuta che intende formare.
Lo Psicoterapeuta deve conoscere e saper utilizzare i continui progressi scientifici riguardanti l'efficacia dei trattamenti, i processi che generano e mantengono la sofferenza psicopatologica, le esperienze precoci che hanno reso i pazienti vulnerabili, le dinamiche della relazione terapeutica.
Deve saper comprendere e ascoltare il paziente e deve conoscere e saper disciplinare i propri stati interni.
Questo perché deve gestire relazioni terapeutiche che si possono rivelare molto coinvolgenti e difficili.
Lo Psicoterapeuta deve anche avere la capacità, l'abitudine e la cultura necessarie per un aggiornamento costante e, soprattutto, critico.
Infine deve essere fornito di strumenti per inserirsi in modo serio, onesto ed efficace nel mondo del lavoro.
DIRETTORE DELLA SCUOLA
Dr.ssa Maria Grazia Foschino Barbaro
SEDE DIDATTICA
Bari: Viale Borsellino e Falcone, 2
DURATA
La Scuola ha la durata di 4 anni accademici, per un totale di 2000 ore di attività didattica (9 moduli).
PROGRAMMA
> Modulo I - Corso di base di formazione pratica:
Il percorso formativo personale dell'allievo avviene nel quadriennio all'interno principalmente di questo modulo.
Alla formazione pratica e personale sono dedicate almeno 108 ore annue (432 ore nel quadriennio).
L'attività didattica è di tipo tecnico-professionale e pratica ed è indirizzata all'apprendimento dell'impostazione teorico-pratica del cognitivismo clinico, nonché alla formazione personale attraverso l'attività di supervisione, ma anche insegnamenti clinici specifici, tutoring, osservazione in gruppo.
Il training, in particolare la supervisione, è il setting più naturale dal momento che i didatti e gli allievi condividono lo scopo di massimizzare la prestazione psicoterapica degli allievi; a partire dalle esperienze cliniche è più facile individuare gli aspetti problematici del funzionamento dell'allievo, anche ove questi non sia consapevole del fatto che esiste una criticità personale.
Terapia personale: non è obbligatoria ma i didatti possono chiedere agli allievi che lo necessitano un percorso psicoterapeutico al fine di affrontare e superare aspetti di funzionamento personale problematici e critici per la professione.
L'allievo può scegliere lo Psicoterapeuta che preferisce, anche di altro orientamento psicoterapeutico.
È fatto esplicito divieto ai didatti e ai docenti della Scuola di prendere in terapia personale i propri allievi.

> Modulo II - Psicologia generale:
80 ore di attività di aula che si svolgono durante la prima annualità per consentire agli allievi di conoscere i fondamenti del cognitivismo clinico.
Argomenti: Introduzione al Cognitivismo clinico; Psicologia generale; Psicologia cognitiva; I processi psicologici coinvolti nella Psicopatologia.

> Modulo III - Psicologia e Psicopatologia dello sviluppo:
96 ore di attività di aula da svolgere nel quadriennio.

> Modulo IV - Disturbi d'ansia e dell'umore:
88 ore di attività di aula concentrate nel II e III anno di corso.

> Modulo V - Disturbi di personalità e schizofrenia:
88 ore di attività di aula concentrate nel III e IV anno di corso.

> Modulo VI - Problematiche di interesse clinico:
128 ore di attività di aula da svolgere nei primi tre anni di corso.
nel corso dell’iter formativo e Affrontano una serie di argomenti di elevato interesse clinico: disturbi dell'alimentazione, disturbi correlati a traumi, disturbi del sonno, dipendenze; interventi cognitivo comportamentali in ambito sanitario; intervento psicoeducativo integrato in psichiatria; sessuologia).

> Modulo VII - Psicopatologia diagnostica clinica principali indirizzi psicoterapeutici problematiche di interesse clinico:
128 ore di attività di aula da svolgere nel quadriennio.
Consistono di approfondimenti nelle aree dei principali indirizzi psicoterapeutici, della Psicopatologia, della diagnostica clinica e della valutazione dell'efficacia del trattamento, della Psicologia generale e sperimentale.

> Modulo VIII - Procedure di intervento clinico:
160 ore di attività di aula da svolgere dal secondo anno di corso.
Consistono in specifici training di addestramento teorico-pratico all'utilizzo di tecniche e protocolli di intervento: training dell'assertività e social skills training; Acceptance and Commitment Therapy (ACT); trattamento basato sulla mentalizzazione; Schema Focused Therapy; Mindfulness; Accelerated Resolution Therapy (ART).

> Modulo IX - Tirocinio pratico:
200 ore annue (800 ore nel quadriennio) da svolgere presso strutture e servizi pubblici e privati accreditati.
NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO
Massimo di 20 partecipanti.
I progetti di studio, clinici e di ricerca vengono effettuati in piccoli gruppi.
FREQUENZA ED ESAMI
Al termine di ognuno dei primi tre anni è previsto un esame intermedio di ammissione all'anno successivo.
Alla fine del quadriennio, lo specializzando sostiene l'esame finale: discussione di una tesi concordata con uno dei didatti del Corso basico; presentazione e discussione di una relazione scritta su due casi clinici trattati in Psicoterapia nel corso della supervisione; trascrizione o registrazione di una seduta di Psicoterapia.
L'ammissione all'esame è possibile se il candidato ha frequentato il 70% dell'attività didattica per ciascuno dei moduli, ha assolto nei termini stabiliti l'obbligo economico e ha ricevuto il parere favorevole dei didatti del Corso di base di formazione pratica.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Sono ammessi alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva i laureati in Medicina e Chirurgia e i laureati in Psicologia iscritti ai rispettivi albi professionali.
Possono anche essere ammessi i laureati non ancora in possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione, purché conseguano il titolo entro la prima sessione utile successiva all'effettivo inizio dei corsi stessi e richiedano l'iscrizione all'albo nei trenta giorni successivi alla data di abilitazione.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Per ulteriori informazioni e per prenotare un colloquio di selezione contattare la Segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 338.4862008 (Sig.ra Debora Ferri) dal lunedì al venerdì ore 10-13/15-18.
RETTA ANNUALE
€ 3.700 esente IVA (da versare in 4 rate).
Il costo include tutte le attività che si svolgono nel corso dei quattro anni e comprende anche la formazione personale in gruppo e la supervisione clinica.


Scarica il modulo di iscrizione: Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva - Bari.


Contatta AIPC: Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:



AIPC: Associazione Italiana di Psicoterapia Cognitiva
Bari: Viale Borsellino e Falcone, 2 - cell. 338.4862008
www.apc.it