Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

SIPEA. Corsi, Webinar: Giuridica, Criminologia; Supervisione Counsellor; Counselling sanitario; Rorschach - Roma, Perugia

SIPEA
Società Italiana di Psicologia Educazione e Artiterapie Onlus

Corsi e Webinar: Psicologia giuridica, Criminologia; Dinamiche di gruppo, Test, DSA; Comportamento di menzogna, verbale e non verbale; Supervisione per Counsellor; Counselling sanitario; Rorschach - Roma, Perugia, Online

DIREZIONE
Roma: Via degli Etruschi 5/A - tel 06.4465977
Perugia (Foligno): Via del Campanile 2 - tel 06.4465977
www.sipea.eu
MASTER CORSI DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA 2018


La S.I.P.E.A. è un'Associazione senza fini di lucro, inserita nell'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del MIUR (4 luglio 2002, codice: 52867HEG), a norma degli artt. 63 e 64 del D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382.
È accreditata e socio sostenitore del CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti) per la formazione dei professionisti del Counselling.
L'Associazione ha eletto come campo di interesse la collaborazione con svariate Istituzioni ed Enti che operano in campo psico-educativo, per questo motivo sono sorte le convenzioni con la Facoltà di Medicina e Psicologia dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e con la Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi Roma Tre, al fine dello svolgimento dell'attività di tirocinio degli studenti afferenti alle stesse facoltà.
L'Associazione opera nella formazione attraverso proprie iniziative: Corsi, Master, Giornate di studio, Seminari, Week-end residenziali e non.
Tra gli specifici campi di interesse della S.I.P.E.A. è presente l'aggiornamento del personale della scuola e la realizzazione di attività di aggiornamento.
SIPEA, Roma, su facebook
SIPEA (Società Italiana di Psicologia Educazione e Artiterapie Onlus) è anche su Facebook.
CORSO DI PSICOLOGIA GIURIDICA (CIVILE, PENALE, MINORI) E CRIMINOLOGIA
Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia
Durata: annuale (120 ore)
Roma, inizio: sabato 26 Gennaio 2019
Foligno (PG), inizio: sabato 16 Marzo 2019

Presentazione
Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia - Roma La Psicologia giuridica occupa attualmente nel panorama del sapere un'area ampia che sta progressivamente allargando gli ambiti di studio e di intervento.
La Psicologia forense della famiglia, la Psicologia applicata al processo e all'esecuzione penale, i minori autori e/o vittime di reato, l'ambito penitenziario e le nuove frontiere della vittimologia e del danno alla persona sono solo alcuni dei settori in cui uno Psicologo giuridico può essere chiamato ad apportare il suo contributo di conoscenze e di strumenti.
Data la molteplicità e la complessità dei campi di intervento il Corso si caratterizzata per l'attenta analisi teorica del sistema giustizia e nel contempo anche per il forte legame con l'attività pratica richiesta allo Psicologo nell'espletamento dei suoi incarichi.
Obiettivi
L'obiettivo del Corso è fornire ai partecipanti il bagaglio di competenze teoriche e pratiche, richiesto agli Psicologi che desiderano acquisire la qualifica di Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU), presso i Tribunali e di svolgere attività di Consulente Tecnico di Parte (CTP), rispettando gli standard formativi previsti dall'Ordine degli Psicologi.
Il Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia fornisce un'esaustiva competenza teorico-pratica ed etico-professionale al fine di costruire una professionalità funzionale ai diversi contesti di riferimento.
Sbocchi professionali
Il Corso fornisce la cornice formativa necessaria per poter lavorare come:
- Libero professionista Consulente Tecnico di Parte (CTP) degli Avvocati nella giustizia civile e penale
- Libero professionista Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU) e Perito del Tribunale Civile e Penale
- Esperto e Giudice Onorario del Tribunale di Sorveglianza
- Esperto ex art. 80 negli Istituti penitenziari
- Esperto e Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni
- Giudice Onorario presso la Corte d'Appello del Tribunale per i Minorenni
- Consulente nei Centri per la giustizia minorile
- Ausiliario Esperto del Giudice o della Polizia Penitenziaria
Destinatari
Il Corso è rivolto a: Laureati in Psicologia, Assistenti sociali, Laureati in Medicina (Psichiatri, Neuropsichiatri, specializzandi in Psichiatria e Neuropsichiatria), Esperti in Criminologia e Scienze Forensi, Avvocati e Magistrati.
Sedi didattiche
Roma: presso l'ASUS - Viale Manzoni, 24/C.
Foligno (Perugia): presso l'associazione Dedalo - Via del Campanile, 2.
Durata
Il Corso è annuale, si articola in 10 giornate (sabato, ore 9.30-18).
120 ore di formazione, di cui:
- 80 in aula di didattica frontale
- 40 sezione e-learning a disposizione degli allievi h24 contenente materiali didattici
Metodologia
Il programma comprende al suo interno momenti di formazione frontale, spazi di interazione in gruppo ed esercitazioni pratiche supervisionate.

Programma
Il Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia è suddiviso in moduli o unità didattiche che fanno riferimento ai principali temi del Diritto e della Psicologia.
    I giornata
  1. Modulo introduttivo
    Psicologia e Diritto: l'interazione tra due scienze del comportamento umano
    Il funzionamento e l'organizzazione del sistema giustizia
    Fondamenti generali di Psicologia giuridica e Criminologia
    Ruolo, funzioni e competenze dello Psicologo forense
    Diritto di famiglia e diritto del minore
    Concetto di famiglia secondo l'ottica psicologico-giuridica ed evoluzione storica della famiglia
  2. E-learning
    La normativa e il Codice deontologico dello Psicologo forense
    L'analisi e lo studio dei fascicoli di causa
    Il CTP e l'elaborato di parte: esempi di redazione di note critiche al CTU
    II giornata
  3. La Perizia psicologica
    La Perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione
    Come redigere una relazione peritale al termine della consulenza espletata: esercitazioni pratiche
    Peculiarità e differenze tra Consulenza Tecnica di Parte e Consulenza Tecnica d'Ufficio
    L'Albo dei Periti e dei Consulenti Tecnici del Tribunale
    La nomina, il mandato e il quesito peritale. Le operazioni peritali e l'escussione dell'Esperto
    Il rapporto tra il CTU e i Consulenti Tecnici di Parte
  4. La Psicodiagnostica in ambito forense
    Contesti di applicazione e strumenti di intervento
    Il rapporto tra il Perito e l'ausiliario testista nominato
    La metodologia psicodiagnostica: colloquio, somministrazione test, elaborazione di un profilo
  5. E-learning
    Linee guida per l'utilizzo dei test psicologici in ambito forense
    III giornata
  6. La Psicodiagnostica in ambito forense
    Tecniche e strumenti psicodiagnostici per la consulenza in ambito civile: la diagnosi di personalità
    Tecniche e strumenti psicodiagnostici per la consulenza in ambito penale adulti
    L'utilizzo degli strumenti psicodiagnostici sui minori. Tecniche e metodologie applicate
  7. Diritto del minore a una famiglia
    Responsabilità genitoriale (ex artt. 330, 333 e 336 c.c., L 184/83, L 219/12)
    Competenze e funzioni genitoriali
    Allontanamento del minore dalla propria famiglia
    Analisi e valutazione delle dinamiche familiari: il lavoro psico-socio educativo sulla famiglia di origine del minore
  8. E-learning
    Linee guida
    La CTU: la valutazione psicologica delle competenze genitoriali
    Procedure per l'ascolto del minore
    Interdizione, inabilitazione e amministrazione di sostegno: un nuovo orizzonte per lo Psicologo giuridico.
    IV giornata
  9. Modulo penale
    Introduzione sistematica alla Criminologia
    Psicologia della Devianza: principali teorie e modelli di riferimento
    L'uso e l'abuso di sostanze stupefacenti: profili giuridici e aspetti psicologici
    La violenza sessuale e il reato di Stalking
    La Vittimologia e le tecniche di Mediazione penale
  10. Modulo civile
    Lo Psicologo forense in ambito civile: funzioni e competenze proprie
    La consulenza tecnica in tema di affidamento di minori; i vari tipi di affidamento dopo la L. n. 54/2006
    La metodologia psicologica del CTU e del CTP nell'affidamento minorile
  11. E-learning
    Fondamenti di Psicopatologia forense: psicopatologie e disturbi di personalità
    V giornata
  12. Adozione nazionale e internazionale
    Aspetti giuridici. La procedura di adottabilità: la funzione del tutore e del curatore speciale.
    L'adozione legittimante e nei casi particolari
    L'adozione nei casi particolari e le coppie omosessuali: la sentenza del Tribunale per i Minorenni di Roma Le problematiche dei minori in adozione. Modelli psico-socio educativi di intervento
    L'accesso alle origini e le sentenze nazionali ed europee in tema di reunion
    Il lavoro degli Enti Autorizzati nei casi di adozione internazionale
  13. Modulo civile
    Il concetto di danno alla persona e la sua valutazione in sede peritale
    La consulenza tecnica in tema di danno psichico ed esistenziale
    La responsabilità civile sul luogo di lavoro: il mobbing
    Il PTSD (Disturbo Post-traumatico da Stress) e le nuove classificazioni diagnostiche del DSM-5
    Presentazione e discussione di casi peritali
  14. E-learning
    La selezione e formazione delle coppie adottive. Linee guida.
    VI giornata
  15. Modulo penale
    La giustizia penale e lo Psicologo forense: ruoli e competenze
    Perito del Giudice, CT del Magistrato o Esperto nelle indagini difensive
    La Psicologia della responsabilità
    La valutazione della capacità di intendere e volere e l'imputabilità del presunto autore di reato
    La pericolosità sociale: le misure di sicurezza e l'Ospedale Psichiatrico Giudiziario
    La capacità dell'imputato di stare in giudizio
    Psicologia della testimonianza: il testimone debole
    Tecniche e strumenti di valutazione dell'attendibilità delle testimonianze
    Il ruolo dello Psicologo forense in campo minorile e penitenziario minorile
    I minorenni autori di reato, individuale e/o di gruppo
  16. Modulo minori
    La perizia psicologica sul soggetto minorenne
    La Psicopatologia nell'età evolutiva e adolescenziale
    L'osservazione e la valutazione del minore deviante
    Capacità di intendere e volere, immaturità psicologica e imputabilità dell'adolescente
    Il processo penale minorile: aspetti legali e psicologici
    Adolescenti e devianza: nuove droghe e comportamenti a rischio
    Minori vittime di reato e unici testimoni
  17. E-learning
    Le indagini e le valutazioni sul comportamento criminale: protocolli deontologici e linee guida
    VII giornata
  18. Modulo minori
    Il minore come teste: analisi delle competenze nelle diverse fasi evolutive
    L'osservazione, l'ascolto e la valutazione delle affermazioni del minore
    I protocolli di intervista e di audizione protetta: la Carta di Noto e il Protocollo di Venezia
    Il maltrattamento in famiglia e le famiglie sintomatologiche
    L'osservazione e la valutazione peritale nei casi di presunto abuso sessuale su un minore
    La valutazione dell'abuso sessuale e le false denunce
  19. L'analisi criminale operativa e strategica
    Le Carriere criminali e la criminalità organizzata
    Le frodi e l'identikit del frodatore
    Studio sociologico sul frodatore dal "colletto bianco"
    Malavita, contesti sociali di riferimento dei criminali
  20. E-learning
    Definizioni legislative e cliniche del maltrattamento e dell'abuso all'infanzia
    VIII giornata
  21. Modulo civile
    Criteri psicologici e valutazione diagnostica in tema di capacità genitoriale
    La PAS (Sindrome di Alienazione Parentale) e la sua valutazione
  22. Diritto del minore a una famiglia: l'affidamento
    Istituto dell'affidamento etero familiare. Affidamento e adozione: differenze
    Le problematiche psico-socio pedagogiche dei minori in affidamento
    Tecniche e modelli di consulenza per la "riunione familiare": il rapporto tra servizi sociali, sanitari e terzo settore
    Il lavoro svolto dal servizio Spazio Neutro: procedure per la pianificazione degli incontri facilitanti e protetti
    Aspetti giuridici: le diverse forme dell'affidamento. Il ruolo del tutore e del curatore speciale del minore nel processo civile minorile
    La funzione dell'avvocato della famiglia di origine del minore
    IX giornata
  23. Modulo penitenziaria
    Lo Psicologo in carcere quale Esperto ex art. 80
    La Psicologia penitenziaria: dal processo alla sentenza
    Il Tribunale di Sorveglianza e il ruolo dello Psicologo forense
    Lo Psicologo e il trattamento penitenziario tra pena e rieducazione
  24. Forme di criminalità e strategie di prevenzione/contrasto
    Crimini economici
    Criminalità economica
    Criminalità e sicurezza aziendale
    Marchio di contrabbando
    Criminalità e sicurezza urbana
    X giornata
  25. Modulo penitenziaria
    Il disagio psicologico dei detenuti: autolesionismo, depressione e suicidio
    La compatibilità o l'incompatibilità con il regime carcerario: valutazione dell'esperto
    I detenuti immigrati: nuove possibilità e nuove necessità di intervento
    Il Servizio Nuovi Giunti e lo Psicologo nell'équipe di osservazione e trattamento
    Il percorso di reinserimento sociale dei detenuti fine pena
    Presentazione tesine

Numero partecipanti
Il Corso è a numero chiuso e il gruppo di allievi è contenuto, tale scelta nasce dalla consapevolezza che i processi di apprendimento, la possibilità di espressione di ogni partecipante, lo scambio e la relazione formativa con i docenti necessitano di uno spazio adeguato e di un tempo organizzato.
Accreditamento
Il Corso è accreditato all'Ordine degli Avvocati di Roma (24 crediti formativi).
Il Corso è accreditato all'Ordine degli Assistenti Sociali (100 crediti formativi).
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni o per prenotare un colloquio contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% del monte ore, viene rilasciato l'Attestato di partecipazione.
Costi
Il costo del Corso è di € 1.200 fuori campo IVA (possibilità di rateizzazione).
Sconto del 10% per chi si iscrive a più Corsi SIPEA

Contatta SIPEA: Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia - Roma - Perugia (Foligno)
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Corso di alta formazione in Psicologia giuridica e Criminologia - Roma - Perugia (Foligno)
WEBINAR: PSICOLOGIA, DINAMICHE GRUPPO, DSA E TEST
Ciclo di Webinar di Psicologia
Metodologia
I Corsi di formazione vengono erogati secondo una modalità e-learning.
Per poter fruire dei Corsi, bisogna avere a disposizione un PC con connessione a internet (non è necessario l'ADSL).
La settimana precedente al Webinar, viene inviata a tutti gli iscritti una email contenente il link all'aula virtuale di Sipea e le credenziali per l'accesso.
All'interno dell'aula virtuale si trovano le dispense didattiche e un forum moderato da un Tutor.
Programma
Webinar: La forza del millepiedi: il gruppo
Saper camminare da soli è importante, ci sente protagonisti della propria crescita.
Ma chi ha sperimentato un percorso di gruppo sa benissimo che cosa significhi l'intelligenza gruppale, la forza e la velocità di cambiamento di un gruppo e in gruppo.
Destinatari: Counselor in formazione o già professionisti, interessati a lavorare con gruppi di persone nei contesti più vari.
Il costo del Webinar è di € 15.
Webinar: Cyberbullismo: che fare?
Il mondo digitale e virtuale, pur rappresentando un'opportunità di sviluppo e crescita culturale e sociale, nasconde anche una serie di insidie e pericoli.
Per il 77% dei presidi di scuole italiane medie e superiori internet è l'ambiente dove avvengono più frequentemente i fenomeni di bullismo, più che nei luoghi di aggregazione dei giovani o all'interno della scuola.
Destinatari: Studenti, Psicologi, Medici, Insegnanti, Genitori...
Il costo del Webinar è di € 15.
Webinar: Espressione, riconoscimento e comprensione delle emozioni
Comprendere le emozioni da cui si è mossi e comprendere esattamente cosa ha provocato quella emozione, come anche comprendere il significato specifico di ogni emozione, permette di essere profondamente in contatto con se stessi, e quindi di poter aumentare la propria capacità di agire nel "qui ed ora" in modo funzionale senza essere preda della propria parte emozionale inconsapevole.
Destinatari: Psicologi, Medici, Counselor in formazione o già professionisti e coloro che intendono approfondire il tema delle emozioni.
Il costo del Webinar è di € 15.
Webinar: DSA e Test specifici
Il Corso, suddiviso in 4 lezioni, propone una presentazione dei test più utilizzati in Italia e le modalità delle normative recenti con cui stendere un profilo diagnostico per la diagnosi di DSA.
I lezione: approfondisce l'ambito descrittivo dei disturbi specifici dell'apprendimento con particolare attenzione ai criteri riportati nell'ultima versione del DSM-5
II lezione: comprende la descrizione e le modalità di somministrazione e scoring di 3 test strutturati per la valutazione oggettiva del grado di compromissione della scrittura (BVSCO, DDE-2, VMI).
III lezione: vengono descritte le teorie e le modalità di somministrazione di 2 test per la valutazione della compromissione della lettura (MT-2, DDE-2).
IV lezione: viene spiegata la teoria e la struttura delle prove di tre test per una misurazione e una discriminazione guidata delle difficoltà inerenti la compromissione delle abilità del calcolo (AC-MT, BDE, ABCA).
Destinatari: Psicologi, Psicoterapeuti, Neuropsichiatri, Logopedisti interessati ad acquisire conoscenze sullo screening dei DSA.
Il costo di ogni lezione è di € 30, il costo dell'intero Corso è di € 100.

Accreditamento
Ogni Webinar rilascia 1 credito di aggiornamento CNCP (Coordinamento Nazionale Counselor Professionisti).
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Attestato
Al termine di ogni Webinar viene inviato l'Attestato di partecipazione, tramite posta elettronica.

Contatta SIPEA: Ciclo di Webinar di Psicologia - Roma
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Ciclo di Webinar di Psicologia - Roma
CORSO: COMPORTAMENTO DI MENZOGNA, VERBALE E NON VERBALE
Workshop: 'Lie Detection'
Decodifica delle espressioni facciali e resoconti verbali
Durata: 1 weekend

Presentazione
Negli ultimi anni molti studi si sono concentrati sulla possibilità di identificare chi mente attraverso l'analisi del comportamento verbale e non verbale.
Sono stati sviluppati diversi protocolli di interpretazione più o meno validi, ma ad oggi la tendenza è di associare l'analisi proveniente da più fonti per ottenere un risultato attendibile.
Il presente Workshop fornisce una panoramica completa sul comportamento di menzogna e sugli studi ad oggi condotti sugli strumenti che servono a smascherare chi mente.
Sede di svolgimento
Roma: Via degli Etruschi, 5/A.

Programma
I giorno
- Introduzione al comportamento di menzogna nell'essere umano
- Il comportamento non verbale (CNV) come indicatore di menzogna
- Teorie e protocolli
- Applicazione pratica dei protocolli di analisi del CNV
II giorno
- Il comportamento verbale e la menzogna
- Teorie e protocolli
- Applicazione pratica dei protocolli di analisi del comportamento verbale

Numero partecipanti
Massimo di 25 iscritti.
Docente
Dott.ssa Serena Mastroberardino
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Costi
Il costo del Workshop: 'Lie Detection' è di € 280.
Sconto di € 60 per i militari della Guardia di Finanza e i loro familiari.

Contatta SIPEA: Workshop: 'Lie Detection' - Roma
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Workshop: 'Lie Detection' - Roma
SUPERVISIONE PER COUNSELLOR
Seminari di supervisione in gruppo
Presentazione
La supervisione e' uno strumento importante di lavoro sia per il singolo professionista sia per l'équipe.
Durante gli incontri si procedera' nella comprensione dei processi dinamici riguardanti il lavoro in ambito psicologico ed educativo.
Obiettivi
  • Sviluppare capacita' di analisi dei casi
  • Elaborare nuove prospettive di osservazione
  • Creare un clima di confronto e di trasmissione delle esperienze professionali
  • Costruire il profilo motivazionale dell'utente e individuare le adeguate strategie d'intervento
  • Monitorare la gestione degli interventi ed elaborare eventuali correttivi
  • Verranno trattati aspetti di natura tecnica (la conoscenza e l'applicazione di nuove metodologie, l'aggiornamento globale nei diversi settori...) e di natura psicologica (il coinvolgimento emotivo, la distanza ottimale...)
Destinatari
I Seminari sono indirizzati principalmente a operatori e a gruppi di lavoro formati da professionisti che operano nell'ambito del Counselling (clinico, sanitario ed educativo).
Direzione
Dott. G. Santoni
Sede di svolgimento
Roma: Via degli Etruschi, 5/A
Durata
L'attivita' e' articolata in 12 incontri, di 1,5 ore cadauno, programmati con cadenza quindicinale.
Frequenza
Gli incontri si svolgeranno nella giornata del venerdi' nel seguente orario: 9.30-11.30.
Modalita' di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Costi
Contributo di partecipazione (fuori campo IVA): € 300 da versare in 3 rate.
Sconto del 10% per iscrizioni multiple.
I Seminari fanno parte del percorso formativo finalizzato al conseguimento del monte ore per l'iscrizione nell'elenco dei Counsellor.

Contatta SIPEA: Seminari di supervisione in gruppo - Roma
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Seminari di supervisione in gruppo - Roma
CORSO DI COUNSELLING SANITARIO
Corso di Alta Formazione: La Relazione d'Aiuto in Ambito Sanitario
Durata: annuale (120 ore)

Presentazione
L'ambito sanitario risulta essere piuttosto ampio e differenziato nelle sue varie realtà: dalle ASL di zona agli ospedali, dal pronto soccorso alla lunga degenza, dal pubblico al privato, dai servizi domiciliari ai grandi istituti di degenza (passando attraverso le strutture riabilitative post-basagliane), dalle attività di prevenzione a quelle di assistenza.
Questi panorami così lontani, eppure strettamente connessi, richiedono competenze specifiche e sottopongono i professionisti a numerosi fattori stressanti.
Il percorso formativo è in grado di rendere i partecipanti più attenti all'interazione con gli altri e più consapevoli dei propri e degli altrui stati emotivi, migliorando l'aspetto relazionale.
Inoltre, il Corso amplia la gamma dei modelli di sostegno indirizzata ai professionisti, fornendo una possibilità di accesso alla relazione d'aiuto che affronti specificatamente "il problema" e le sue soluzioni da più angolazioni, garantendo l'approccio mirato sia alla persona sia alla difficoltà.
Obiettivi
Il Corso di Alta Formazione: La Relazione d'Aiuto in Ambito Sanitario in particolare fornisce:
  • una cornice generale e teorica che delinei i concetti di salute, cura, malattia e dolore
  • la conoscenza storica della trasformazione del Sistema Sanitario Nazionale nel corso del tempo e funzionamento attuale
  • gli strumenti metodologici per l'uso consapevole della relazione come terapia nel rapporto con il paziente
  • le competenze specifiche sulle difficoltà del lavoro in équipe
  • gli strumenti metodologici di osservazione, valutazione e progettazione dei piani terapeutici
  • l'approfondimento dei diversi possibili contesti di Counselling nell'ambito sanitario
Indirizzo teorico
Il quadro di riferimento teorico applicativo è il Counselling non direttivo centrato sulla persona (Carl Rogers) e della prassi semi-direttiva ed espressiva della "Gestalt" (F. Perls), ulteriori approfondimenti e integrazioni vengono proposti prendendo in esame i contributi più originali delle teorie psicodinamiche e umanistiche.
Sede didattica
Il Corso si svolge a Roma.
Durata
Il Corso è annuale, per complessive 120 ore:
- 80 in aula di didattica frontale (10 incontri di 8 ore ciascuno)
- 20 di sezione e-learning a disposizione degli allievi h24 contenente materiali didattici
- 20 di esercitazioni pratiche
Metodologia
Ogni tema è trattato da un punto di vista teorico ed esperienziale attraverso esercitazioni individuali, di gruppo e in sottogruppi.
Nella didattica learning by doing viene proposto inoltre il lavoro sulla cooperazione e l'analisi di progetti ed esperienze concrete.
Strumenti utilizzati: role playing, simulate, tecniche espressive, discussione clinica di casi...

Programma
I incontro
- Dalla definizione del concetto di salute e benessere psicofisico all'evoluzione dei diversi modelli e orientamenti filosofici e metodologici di intervento, che hanno fatto sì che il professionista della relazione d'aiuto entrasse sempre più a far parte della multidimensionalità del contesto di cura
- Epistemologie a confronto: dal modello biomedico al modello biopsicosociale, dalla cura della malattia al prendersi cura della persona
- Operatori della salute e pazienti: l'incontro con il dolore aldilà dei ruoli
- La consulenza sanitaria
- Consulenza e ambiente medico-sanitario
- Strutturazione e valutazione di un servizio di consulenza in ospedale
- La relazione medico–sanitario–paziente
- Abilità di consulenza per il personale non medico: accogliere, ascoltare, contenere
- Consulenza e prevenzione del burnout
II incontro
- Strumenti di valutazione fenomenologica, facilitazione della consapevolezza dei propri stili percettivi e dell'uso intenzionale della relazione, nella progettazione degli interventi di aiuto. Definizione e inquadramento dell'approccio rogersiano come terapia centrata sul cliente
- La relazione come cura
- Osservazione e valutazione: cosa e come conoscere l'altro e la progettazione degli interventi
- Il colloquio centrato sulla persona
- Carl Rogers e l'ascolto attivo
- Gli atteggiamenti in corso di colloquio
- Le barriere in corso di ascolto
- Teoria generale della riformulazione
- Oltre la riformulazione semplice
- L'efficacia della riformulazione in corso di colloquio d'aiuto
- Il colloquio di consulenza
III incontro
- Analisi delle dinamiche di gruppo e loro gestione. Riconoscimento dei facilitatori di conflittualità nei gruppi di lavoro. Tecniche di monitoraggio e supervisione per individuare eventuali risonanze emotive personali
- Il lavoro in équipe: la gestione del conflitto
- Tecniche espressive di intervento sul burnout
IV incontro
- Definizione di comunicazione efficace e delle barriere alla comunicazione. Rischi e risorse della complessità del contesto di cura, nella molteplicità degli attori in gioco
- Tecniche di comunicazione verbale
- La riformulazione
- Il rispecchiamento verbale
- Il feedback fenomenologico
- La comunicazione assertiva
- La comunicazione nei servizi sanitari
- La qualità della vita e del benessere nei luoghi di lavoro
- La consulenza e il benessere organizzativo
- Stili comunicativi e relazionali nei contesti di cura
- La rete attorno alla persona (paziente, famiglia, ASL, operatori sanitari/equipè riabilitativa, territorio)
V incontro
- Cenni storici dei cambiamenti giuridici e metodologici nel Sistema Nazionale Sanitario, con particolare riferimento all'ambito psichiatrico, dalla legge Basaglia alle piccole comunità terapeutiche. Nuove esigenze e limiti di in un'ottica de-istituzionalizzante. Le competenze al di fuori di un setting prettamente clinico, affinché possa essere creata una efficace relazione d'aiuto
- Psicologia della Gestalt
- La consapevolezza come autoregolazione spontanea
- La teoria del Sé e il suo principio di regolazione
- Il Ciclo del contatto - I confini
- Dall'istituzionalizzazione all'assistenza domiciliare
- L'intervento riabilitativo in psichiatria: limiti e risorse di un approccio integrato alla persona
VI incontro
- Accoglienza della sofferenza del malato terminale e della sua famiglia. I risvolti psicologici della malattia: i cambiamenti dell'immagine corporea e della percezione di sé. Strumenti di gestione del dolore e della rabbia
- L'origine della malattia
- Disturbi della gerarchia dei bisogni
- Meccanismi di interruzione del contatto
- La terapia e il suo setting
- L'atteggiamento del terapeuta
- Transfert e contro transfert
- Fasi del trattamento
- Metodologie e tecniche del trattamento
- Accompagnare alla morte e l'elaborazione del lutto
- Tra dimensione organica e dimensione psichica della malattia
VII incontro
- Dall'introduzione dei consultori e loro attività sul territorio, alle possibilità di prevenzione attraverso attività divulgative e di riconoscimento dei fattori di rischio. Interventi trasversali nelle scuole a favore di allievi, docenti e famiglie al fine di facilitare la cooperazione dei due principali agenti educativi (scuola/famiglia)
- Tecniche espressive
- Tecniche integrative
- Tecniche di confronto
- Il lavoro con il corpo
- Il lavoro col gruppo
- Il lavoro con le famiglie
- La prevenzione e la promozione del benessere: la funzione dei consultori
- La consulenza con gli adolescenti: gli sportelli di ascolto e i progetti nelle scuole
VIII incontro
- Il sostegno all'espressione del dolore e promozione del supporto sociale al paziente oncologico. I cambiamenti psicocorporei della donna in gravidanza e attività di facilitazione della relazione madre-bambino nei primi mesi di vita
- L'attaccamento
- J. Bowlby e la sua teoria
- M. Ainsworth e la Strange Situation
- Attaccamento e relazioni adulte
- La competenza comunicativa in oncologia
- L'accompagnamento alla nascita: la consulenza in gravidanza e neonatale
IX incontro
- Il ritardo mentale, i suoi presupposti di geneticità e gli stereotipi legati al mito dell'intelligenza. Quali abilità possono essere acquisite? In quanto tempo? Quali indicatori per valutare l'apprendimento? Funzionamento dei servizi di riabilitazione, aree e tecniche di intervento: dalle singole funzioni all'integrazione delle risorse
- La consulenza con pazienti affetti da malattie degenerative
- La riabilitazione nella disabilità cognitiva: la persona oltre le abilità
X incontro
- Funzione dell'arte come strumento per l'esplorazione di risorse e di capacità individuali. L'espressione creativa nel contesto psichiatrico finalizzata all'integrazione con il sociale e alla valorizzazione dell'individuo al di là della diagnosi. Il gioco come strumento di comunicazione e di relazione con utenti ospedalizzati
- Tecniche espressive
- Tecniche integrative
- Tecniche di confronto
- Il lavoro con il corpo
- L'arteterapia con i pazienti psichiatrici
- Il clown in corsia

Orario
Sabato, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30.
Numero partecipanti
Il Corso è a numero chiuso.
Accreditamento
Scuola accreditata al CNCP: 25 crediti formativi.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni o per prenotare un colloquio contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Attestato
Viene rilasciato l'Attestato di partecipazione.
Costi
Il costo del Corso è di € 1.300 fuori campo IVA (possibilità di rateizzazione).
Sconto del 10% per iscrizioni multiple

Contatta SIPEA: Corso di Alta Formazione: La Relazione d'Aiuto in Ambito Sanitario - Roma
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Corso di Alta Formazione: La Relazione d'Aiuto in Ambito Sanitario - Roma
CORSO: TEST DI RORSCHACH
Corso: 'Test di Rorschach'
Durata: 10 moduli/20 incontri (135 ore)

Presentazione
La Sipea organizza un ciclo di seminari clinici a frequenza mensile rivolti a Psicologi e a studenti di Psicologia interessati ad approfondire la conoscenza del test di Rorschach, somministrato, codificato e interpretato secondo le linee guida del Sistema Comprensivo di Exner.
Ogni incontro si svolge attraverso la presentazione di un caso clinico da parte dei partecipanti o del docente.
Viene discussa la valutazione del caso con attenzione alla diagnosi differenziale e alle indicazioni terapeutiche, è quindi presentato e discusso il protocollo Rorschach interpretato secondo le linee guida del Sistema Comprensivo di Exner, le scale di valutazione delle difese LDS (Lerner Defense Scale) e RDS (Rorschach Defense Scale) e la Mutuality of Autonomy Scale.
Obiettivi
Il Corso: 'Test di Rorschach' trasmette gli elementi utili alla somministrazione, alla siglatura e all'interpretazione del test di Rorschach, inoltre viene fornito agli allievi il tabellone di raccolta e siglatura (psicogramma) e raccolta degli indici fondamentali in cartaceo e in formato elettronico (software originale).
L'approccio ateoretico del Sistema Comprensivo è integrato con i contributi della clinica psicoanalitica e della ricerca empirica di tradizione psicoanalitica.
Destinatari
Il Corso è riservato a Psicologi, specializzandi in Psichiatria e Psicologia e laureandi di Psicologia (Corso di Laurea Magistrale).
Sede didattica
Roma
Durata
Il Corso è articolato in 10 moduli/20 incontri (domenica) a cadenza mensile, per un totale di 135 ore: 60 di lezione frontale, 18 di laboratorio di gruppo, 57 di studio individuale.

Programma
Modulo 1
Lezione frontale
- Presentazione del Corso
- La natura del compito Rorschach
- Potenzialità e limiti diagnostici del test di Rorschach
- Il materiale del test
- I metodi interpretativi
- La relazione Paziente-Psicodiagnosta: invio, somministrazione, restituzione
- La somministrazione
- La consegna
- La fase di risposta
- La fase di inchiesta
- La prova dei limiti
- La validità del protocollo
- La stesura del protocollo
- Esercitazione in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione in gruppo: somministrazione e stesura del protocollo
Studio individuale
- Esercitazione individuale: somministrazione e stesura del protocollo
Modulo 2
Lezione frontale
- Correzione e discussione delle esercitazioni
- Introduzione alla siglatura
- La localizzazione
- La qualità evolutiva
- I punteggi Z
- Esercitazione in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura di localizzazione, qualità evolutiva e punteggi Z
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura di localizzazione, qualità evolutiva e punteggi Z
Modulo 3
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- Le determinanti: la forma, il colore
- L'indice di Affettività
- Le determinanti: il chiaroscuro
- Le risposte di chiaroscuro diffuso
- Le risposte testura
- Le risposte Vista
- Le risposte Forma Dimensione
- Esercitazioni in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura delle determinanti di forma, di colore, di chiaroscuro e dell'indice di Affettività
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura delle determinanti di forma, di colore, di chiaroscuro e dell'indice di Affettività
Modulo 4
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- Le determinanti: il movimento umano, animale e inanimato
- L'Erlebnistypus
- L'esperienza di base e la stimolazione sperimentata
- Gli indici D e AdjD
- Esercitazioni in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura delle risposte di movimento, dell'EB e degli indici D e AdjD
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura delle risposte di movimento, dell'EB e degli indici D e AdjD
Modulo 5
Lezione frontale
- Le risposte riflesso
- Le risposte pari
- L'indice di Egocentricità
- Il livello formale, XA% e WDA%
- I contenuti delle risposte
- Le risposte Popolari
- I fenomeni speciali: AB, MOR, AG, PER, COP, CP, PSV, GHR, PHR
- Esercitazioni in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura delle risposte riflesso, pari, del livello formale, dei contenuti, dei fenomeni speciali e delle risposte pari
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura delle risposte riflesso, pari, del livello formale, dei contenuti, dei fenomeni speciali e delle risposte pari
Modulo 6
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- I Fenomeni Speciali Critici: DR, DV, INCOM, FABCOM, ALOG, CONTAM
- Il Sommario strutturale
- La valutazione del funzionamento del pensiero e dei suoi disturbi
- Esercitazioni in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura dei fenomeni speciali: AB, MOR, AG, PER, COP, CP, PSV, GHR, PHR e stesura del sommario strutturale. La valutazione del funzionamento del pensiero
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura dei fenomeni speciali: AB, MOR, AG, PER, COP, CP, PSV, GHR, PHR e stesura del sommario strutturale. La valutazione del funzionamento del pensiero
Modulo 7
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- La valutazione dell'affettività e dei suoi disturbi
- La valutazione della rappresentazione del Sé e della relazione d'oggetto
- Esercitazione in gruppo con conduttore
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: valutazione dell'affettività e dei suoi disturbi; valutazione della rappresentazione del Sé e della relazione d'oggetto
Studio individuale
- Esercitazione individuale: valutazione dell'affettività e dei suoi disturbi; valutazione della rappresentazione del Sé e della relazione d'oggetto
Modulo 8
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- Siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Modulo 9
Lezione frontale
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- Esercitazione in gruppo con conduttore: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Laboratorio di gruppo
- Esercitazione di gruppo: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Studio individuale
- Esercitazione individuale: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
Modulo 10
- Correzione e discussione dell'esercitazione individuale e di gruppo
- Prova finale: siglatura, stesura del sommario strutturale e interpretazione di un protocollo
- Correzione della prova finale

Numero partecipanti
Massimo 15 iscritti
Docente
Giancarlo Santoni
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 06.4465977 (da lunedì a venerdì, ore 10-13).
Attestato
Al termine del Corso viene rilasciato l'Attestato di partecipazione, dopo aver superato la prova finale: siglatura e interpretazione di un protocollo Rorschach secondo le linee guida del Sistema Comprensivo di Exner.
Costi
Il costo del Corso è di € 1.250 (fuori campo IVA) da pagare in 10 comode rate.
Sconto del 10% per chi si iscrive anche al Corso di alta formazione in Psicodiagnosi.
Ulteriore Sconto del 10% per iscrizioni multiple.

Contatta SIPEA: Corso: 'Test di Rorschach' - Roma
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPEA: Corso: 'Test di Rorschach' - Roma

SIPEA: Società Italiana di Psicologia Educazione e Artiterapie Onlus
Roma: Via degli Etruschi 5/A - tel 06.4465977
Perugia (Foligno): Via del Campanile 2 - tel 06.4465977
www.sipea.eu