Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

SIPP. Master e Corsi: Pedagogia Clinica; Psicopedagogia; Counseling; DSA; Psicomotricità - Pisa

SIPP
Società Italiana di Psicologia e Pedagogia

Master e Corsi: Pedagogia Clinica; Psicopedagogia; Counseling; DSA; Psicomotricità - Pisa

DIREZIONE
Pisa (Pontedera): Per info tel./fax 0587.616910
www.sipponline.org
MASTER CORSI DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA 2018
MASTER IN PEDAGOGIA CLINICA
Master di formazione specialistica in Pedagogia Clinica
Durata: biennale

Destinatari
Il Master di formazione specialistica in Pedagogia Clinica è riservato a laureati e laureandi in Pedagogia, Psicologia, Scienze dell'educazione e della formazione.
Sono ammessi anche laureati in altre discipline previa valutazione del curriculum personale.
Direttore del Master
Dott.ssa Sandra Matteoli
Sede didattica
Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
Durata
La formazione in aula è caratterizzata dall'alternarsi di brevi lezioni teorico-pratiche con attività di tipo laboratoriale ed esperienziale (visione di materiali, simulazione di colloqui, analisi e discussione di casi clinici con esercitazioni pratiche, riflessioni e confronto di gruppo).

Programma
Sono previste le seguenti discipline:
Pedagogia, Pedagogia speciale, diagnostica in Pedagogia, Pedagogia dell'apprendimento, Pedagogia della famiglia, Psicologia, fondamenti di Neuropsichiatria infantile, mediazione familiare, consulenza pedagogica alla scuola e alla famiglia, Pedagogia dell'adolescenza, metodologia e tecniche educative.
I ANNO
- Pedagogia e intervento clinico
- Aree di competenza del Pedagogista clinico e rapporti con le altre figure professionali
- Processi di sviluppo: integrazione delle competenze percettive, motorie, linguistiche, cognitive e relazionali
- Gestione del caso clinico: primo colloquio e compilazione della cartella clinica, osservazione e colloquio di restituzione
- Osservazione pedagogica: modalità di approccio e aspetti organizzativi
- Presentazione di strumenti e materiali diagnostici per la rilevazione delle abilità di base a livello percettivo, psicomotorio, linguistico e mnemonico
- Osservazione e valutazione del livello di apprendimento scolastico: presentazione di materiale operativo
- Quadri clinici: difficoltà di apprendimento; disturbi specifici di apprendimento, del linguaggio verbale, psicomotori; problemi psicologici; psicopatologie; disagio socio-affettivo; disturbi da deficit di attenzione e iperattività
- Disabilità: criteri diagnostici, osservazione pedagogica per la rilevazione delle diverse abilità ed elaborazione del progetto educativo
II ANNO
Pedagogia dell'apprendimento
- Intervento del Pedagogista clinico: osservazione - individuazione dei bisogni - progettazione di percorsi terapeutici integrati
- Presa in carico: progettazione e organizzazione del progetto terapeutico
- Terapia pedagogica: setting e modalità di intervento
- Lavoro in équipe: collaborazione e coordinamento degli interventi
- Collaborazione con la famiglia, la scuola e l'extra scuola
- Consulenza pedagogica alla scuola e alle altre strutture
- Gli alunni con Bisogni Educativi Speciali
- Relazione educativa: comunicazione a scuola e tecniche di conduzione del gruppo
Pedagogia della famiglia in un'ottica sistemico-relazionale
- Approccio sistemico-relazionale allo studio della famiglia
- Ciclo vitale della famiglia: fasi, compiti di sviluppo e dinamiche relazionali
- Dinamiche familiari e sviluppo dell'individuo
- Funzione genitoriale ed educazione dei figli nella famiglia in trasformazione
- Famiglia in difficoltà: analisi e confronto delle varie modalità di intervento
- Conflittualità e separazione nella famiglia: conseguenze per i figli e bisogni educativi
- Consulenza pedagogica al singolo, alla coppia genitoriale e alla famiglia nelle varie fasi del ciclo vitale
- Lavorare con le famiglie nei contesti educativi e socio-sanitari
- Analisi e discussione di casi clinici
- Esercitazioni in aula
- Elaborazione di progetti mirati
- Progettazione di interventi pedagogici rivolti al singolo, alla famiglia e alla scuola

Tirocinio
Sono previste ogni anno 60 ore di tirocinio da svolgere in zona di residenza presso un servizio territoriale accreditato (scuola, A.S.L., istituti riconosciuti...).
Ogni corsista valuta con il proprio tutor il progetto da portare avanti nel corso del tirocinio.
Al termine presenta una breve relazione che sintetizzi il percorso compiuto.
Crediti formativi
Coloro che sono già in possesso di titoli formativi conseguiti presso strutture riconosciute dalla S.I.P.P. possono ottenere un credito formativo pari a 50 ore di frequenza per ogni anno di corso.
Frequenza ed Esami
Le lezioni si svolgono il venerdì (ore 14.30-19.30) e il sabato (ore 9.00-18.30), con frequenza mensile (esclusi luglio e agosto).
Si prevedono, inoltre, 3 giornate di studio seminariale per ogni anno di corso.
I corsisti, alla fine del primo anno, redigono una breve tesi monografica e sostengono un esame inerente gli argomenti trattati.
Possono accedere all'esame finale solo coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni.
Al termine del biennio sono previsti la redazione di una tesina e un colloquio orale.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
Attestato
Viene rilasciato l'Attestato.
Borse di studio
Per il primo anno di corso è istituita una borsa di studio di € 500.

Contatta SIPP: Master di formazione specialistica in Pedagogia Clinica - Pisa (Pontedera)
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPP: Master di formazione specialistica in Pedagogia Clinica - Pisa (Pontedera)
CORSO DI PSICOPEDAGOGIA: BISOGNI EDUCATIVI E PIANI DIDATTICI PERSONALIZZATI
Corso di perfezionamento in Coordinatore Psicopedagogico
Durata: annuale (200 ore)

Obiettivi
  • Rilevare i bisogni educativi attraverso osservazioni sistematiche
  • Individuare precocemente bambini con Bisogni Educativi Speciali (BES)
  • Conoscere strumenti per l'osservazione nel contesto educativo
  • Elaborare il profilo pedagogico per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità di ogni soggetto
  • Progettare e attuare Progetti Didattici Personalizzati
  • Stabilire relazioni collaborative con i colleghi e all'interno dei gruppi di lavoro
  • Collaborare con la famiglia e con le altre agenzie educative presenti sul territorio per l'elaborazione di progetti integrati
  • Fornire consulenza psicopedagogica agli insegnanti per le attività di osservazione, progettazione e verifica
  • Raccogliere e diffondere materiali psicopedagogici e didattici
  • Acquisire competenze relazionali e di coordinamento e progettazione integrata
Sbocchi professionali
I partecipanti acquisiscono le competenze teorico-pratiche necessarie per svolgere l'attività di Coordinatore Psicopedagogico all'interno delle istituzioni scolastiche e delle strutture educative per l'infanzia.
Destinatari
Il Corso di perfezionamento in Coordinatore Psicopedagogico è rivolto a Pedagogisti, Psicologi, Educatori e Docenti di scuole di ogni ordine e grado.
Direttore del Corso
Dott. Domenico Pratelli
Sede didattica
Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
Durata
Il Corso ha una durata di 200 ore così distribuite:
- 80 di lezione suddivise in 9 incontri (un sabato al mese, ore 8.30-13/14-18.30)
- 20 seminariali, 2 giornate dedicate all'approfondimento di tematiche previste dal programma
- 20 di attività esperienziale mirata all'acquisizione di specifiche competenze relazionali
- 70 dedicate alla lettura approfondita di testi, esercitazioni e attività di progettazione
- 10 di elaborazione scritta
Metodologia
L'articolazione del Corso prevede un'area teorico-pratica e una di laboratorio.
Dopo una breve introduzione sui processi di sviluppo che caratterizzano l'età evolutiva si procede con l'illustrazione delle varie difficoltà che si possono presentare.
Sono poi descritti itinerari finalizzati alla prevenzione, all'individuazione precoce dei BES e all'elaborazione di PDP.
Si procede, quindi, con l'illustrazione delle modalità più idonee per instaurare relazioni positive con colleghi, alunni e famiglie.
Viene esaminato il ruolo del Coordinatore Psicopedagogico all'interno delle istituzioni educative con particolare riferimento all'attività di consulenza, coordinamento e progettazione.
Lo scambio di esperienze, il dialogo e il confronto offrono, successivamente, la possibilità di progettare insieme interventi flessibili e applicabili a esigenze e contesti diversi.
All'interno dell'area di laboratorio vengono illustrati vari strumenti per l'osservazione con esemplificazioni delle modalità di somministrazione e valutazione; sono esaminati materiali di lavoro (griglie di osservazione, schemi per l'elaborazione dei piani educativi, progetti individualizzati e integrati) e vengono portate avanti attività di simulazione.

Programma
  • Area teorico-pratica
    A) Note introduttive ai procesi di sviluppo
    Processi di sviluppo delle capacità percettive, psicomotorie, cognitive e linguistiche
    Attività percettivo-motoria, simbolizzazione e linguaggio
    Apprendimento
    Motivazione ad apprendere
    Dinamiche affettivo-relazionali nel processo di apprendimento
    B) Apprendimento difficile: individuazione dei bambini con BES e stesura dei PDP per favorire l'inclusione
    Disturbi di apprendimento: diagnosi e diagnosi differenziale
    Disturbi del linguaggio
    Disturbi psicomotori
    Problemi psicologici
    Disagio socio-affettivo
    Disturbi dell'attenzione
    Individuazione precoce delle situazioni a rischio
    Valutazione delle abilità di base: osservazione in classe e individuale
    Itinerari di recupero scolastico: formulazione di obiettivi minimi e trasversali
    C) Rapporti interpersonali all'interno dei servizi e delle strutture educative
    Contenuti e modi del comunicare
    Comunicazione educativa in un'ottica relazionale
    Dinamiche relazionali di gruppo
    Conduzione dei gruppi
    Conoscenza reciproca come punto di partenza verso un processo di condivisione e di autoriconoscimento
    D) Rapporti con l'extra scuola
    Collaborazione con l'équipe psico-medico-pedagogica
    Relazione con la famiglia; scuola e famiglia in continuità e in discontinuità, collaborazione indispensabile
    Scuola e famiglia insieme per comprendere e risolvere i problemi dei bambini
    Collaborazione scuola-famiglia-territorio per l'elaborazione di progetti integrati
    E) Ambiti di intervento
    Servizi educativi per l'infanzia e la famiglia
    Strutture educative per la prima infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria
    Gruppi di lavoro all'interno dei servizi sul territorio e delle istituzioni scolastiche
  • Area dei laboratori
    Conoscenza e modalità di somministrazione di strumenti per l'osservazione nei contesti educativi
    Presentazione e utilizzo di materiali di lavoro quali griglie per l'osservazione, schemi per l'elaborazione dei Piani Didattici Personalizzati...
    Elaborazione di piani per l'inclusione
    Attività di consulenza attraverso simulate e role playing
    Elaborazione del profilo per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità dell'individuo
    Stesura di Piani Didattici Personalizzati

Esami
Valutazione finale: i partecipanti compilano un questionario relativo agli argomenti svolti.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
Attestato
Viene rilasciato l'Attestato.
Costi
Il costo del Corso è di € 800 (possibilità di pagamento dilazionato).

Contatta SIPP: Corso di perfezionamento in Coordinatore Psicopedagogico - Pisa (Pontedera)
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPP: Corso di perfezionamento in Coordinatore Psicopedagogico - Pisa (Pontedera)
CORSO TRIENNALE DI COUNSELING
Corso di Counseling Professionale Sistemico
Durata: triennale

Presentazione
Il Counselor Professionale è un operatore in grado di accogliere e rielaborare le richieste di aiuto provenienti dall'individuo, dalla famiglia e da gruppi di persone che, a vario titolo, operano insieme.
La relazione di aiuto che si instaura nel processo di Counseling favorisce la ricerca di soluzioni al disagio e la gestione dei conflitti anche in raccordo con altre figure professionali.
Il modello di riferimento sistemico relazionale inserisce la persona in una rete di relazioni significative (famiglia, scuola, gruppo di lavoro) ed è in questi contesti, e tenendo conto di essi, che tende a valorizzare e facilitare lo sviluppo delle competenze e delle risorse.
Il Counselor Professionale Sistemico rivolge i propri interventi a individui, coppie, famiglie ed équipe.
Sbocchi professionali
L'attività professionale si svolge principalmente:
- in studio professionale privato;
- all'interno di strutture sanitarie pubbliche e private;
- nelle organizzazioni che operano nell'associazionismo e nel volontariato;
- nelle scuole di ogni ordine e grado;
- nelle istituzioni deputate al sostegno, alla cura e alla riabilitazione psicosociale;
- nelle organizzazioni aziendali.
Destinatari
Il Corso di Counseling Professionale Sistemico è rivolto a:
- Pedagogisti, Psicologi, Insegnanti, Formatori;
- Assistenti sociali, Educatori, Animatori;
- Professionisti impegnati nella gestione di relazioni umane;
- Volontari in ambito sanitario o sociale impegnati in relazioni di aiuto;
- Tutti coloro che sentono la necessità di acquisire maggiore consapevolezza di sé e delle relazioni interpersonali.
Direttore del Corso
Dott. Domenico Pratelli
Sede didattica
Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
Durata
Il Corso ha una durata triennale e prevede:
- 430 ore teorico esperienziali
- 70 ore di supervisione didattica
- 150 ore di tirocinio
- 50 ore di percorso personale
Metodologia
Lezioni teorico-pratiche in aula, esercitazioni, simulate, role playing, problem solving, discussioni in gruppo, analisi di casi, seminari, supervisioni didattiche e tirocinio.

Programma
  • Primo anno
    Psicologia generale
    Psicologia dell'età evolutiva
    Psicologia sociale
    Psicologia dinamica
    Psicologia dei gruppi
    Psicopatologia
    Psicosomatica
    Teoria e tecniche di comunicazione
    Diritto di famiglia e del lavoro
  • Secondo anno
    Teoria della personalità
    Teoria sistemico relazionale
    Teoria e tecnica del Counseling
    Counseling (orientamento rogersiano)
    Counseling (orientamento sistemico)
    Counseling individuale (1° livello)
    Counseling alla coppia (1° livello)
    Counseling alla famiglia (1° livello)
    Counseling scolastico
  • Terzo anno
    Fondamenti di etica e deontologia professionale
    Counseling individuale (2° livello)
    Counseling alla coppia (2° livello)
    Counseling alla famiglia (2° livello)
    Counseling alla coppia nella separazione e nel divorzio
    Counseling nei servizi socio-educativi
    Counseling nei servizi assistenziali
    Counseling alle organizzazioni
    Supervisione

Numero partecipanti
Il Corso di Counseling Professionale Sistemico è a numero chiuso: massimo 20 iscritti.
Frequenza ed Esami
Le lezioni si svolgono il venerdì (ore 14.30-19.30) e il sabato (ore 9.00-18.30), con frequenza mensile (esclusi luglio e agosto).
Si prevedono, inoltre, 2 giornate di studio seminariale.
Le assenze non devono superare il 20% del monte ore previsto.
Alla fine del 1° e del 2° anno si prevede un test scritto.
Al termine del 3° anno sono previsti la redazione di una tesina e un colloquio orale.
I corsisti inoltre devono presentare:
- una relazione scritta relativa alla supervisione;
- una relazione scritta relativa al tirocinio.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
Costi
Tassa di iscrizione: € 80 (da versare solo il 1° anno).
Costo annuo: € 1.600 (possibilità di pagamento dilazionato).
Il percorso personale non è incluso nel costo complessivo del Corso.

Contatta SIPP: Corso di Counseling Professionale Sistemico - Pisa (Pontedera)
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: SIPP: Corso di Counseling Professionale Sistemico - Pisa (Pontedera)
CORSO PER OPERATORE PSICOPEDAGOGICO
Corso per Operatore Psicopedagogico
Durata: 9 giorni (80 ore)

Obiettivi
  • Rilevare i bisogni educativi degli allievi attraverso osservazioni sistematiche
  • Conoscere e utilizzare strumenti per l'osservazione e l'individuazione precoce dei bambini con Bisogni Educativi Speciali
  • Elaborare il profilo pedagogico per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità di ogni soggetto
  • Progettare e verificare percorsi educativo didattici personalizzati
  • Stabilire relazioni collaborative all'interno delle strutture educative
  • Collaborare con la famiglia e con le altre agenzie educative presenti sul territorio per l'elaborazione di progetti integrati
  • Fornire consulenza psicopedagogica agli insegnanti per le attività di osservazione, progettazione e verifica
  • Raccogliere e diffondere materiali psicopedagogici e didattici
Sbocchi professionali
I partecipanti acquisiscono le competenze teorico-pratiche necessarie per svolgere l'attività di Operatore Psicopedagogico all'interno delle istituzioni scolastiche e delle strutture educative per l'infanzia.
Destinatari
Il Corso per Operatore Psicopedagogico è rivolto a Pedagogisti, Psicologi, Educatori e Docenti di scuole di ogni ordine e grado.
Direttore del Corso
Dott.ssa Monica Pratelli
Sede didattica
Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
Durata
Il Corso si articola in 9 giorni (il sabato, ore 8.30-18.30) per un totale di 80 ore.
Metodologia
L'articolazione del Corso prevede un'area teorico-pratica e una di laboratorio.
Dopo una breve introduzione sui processi di sviluppo che caratterizzano l'età evolutiva si procede con l'illustrazione delle varie difficoltà che si possono presentare.
Sono poi descritti itinerari finalizzati alla prevenzione, all'individuazione precoce dei bisogni educativi speciali e all'elaborazione di piani didattici personalizzati.
Si procede, quindi, con l'illustrazione delle modalità più idonee per instaurare relazioni positive con colleghi, alunni e famiglie.
Viene esaminato il ruolo dell'Operatore Psicopedagogico all'interno delle strutture educative con particolare riferimento all'attività di consulenza.
Lo scambio di esperienze, il dialogo e il confronto offrono, successivamente, la possibilità di progettare insieme interventi flessibili e applicabili a esigenze e contesti diversi.
All'interno dell'area di laboratorio vengono illustrati vari strumenti per l'osservazione con esemplificazioni delle modalità di somministrazione e valutazione; sono esaminati materiali di lavoro (griglie di osservazione, schemi per l'elaborazione dei piani educativi personalizzati) e vengono portate avanti attività di simulazione.

Programma
Area teorico-pratica
  • Note introduttive ai procesi di sviluppo
    I processi di sviluppo delle capacità percettive
    I processi di sviluppo delle capacità psico-motorie
    I processi di sviluppo delle capacità cognitive
    I processi di sviluppo delle capacità linguistiche
    L'attività percettivo-motoria, la simbolizzazione e il linguaggio
    L'apprendimento
    La motivazione ad apprendere
    Le dinamiche affettivo-relazionali nel processo di apprendimento
  • L'apprendimento difficile: l'individuazione dei bambini con bisogni educativi speciali e la stesura dei piani didattici personalizzati per favorire l'inclusione
    I disturbi di apprendimento: diagnosi e diagnosi differenziale
    I disturbi del linguaggio
    I disturbi psicomotori
    I problemi psicologici
    Il disagio socio-affettivo
    I disturbi dell'attenzione
    L'individuazione precoce delle situazioni a rischio
    La valutazione delle abilità di base: l'osservazione in classe e l'osservazione individuale
    Gli itinerari di recupero scolastico: la formulazione di obiettivi minimi e di obiettivi trasversali
  • I rapporti interpersonali all'interno delle istituzioni educative
    I contenuti e i modi del comunicare
    La comunicazione educativa in un'ottica relazionale
    Le dinamiche relazionali di gruppo
    La conduzione dei gruppi
    La conoscenza reciproca come punto di partenza verso un processo di condivisione e di autoriconoscimento
  • I rapporti con l'extra scuola
    La collaborazione con l'équipe psico-medico-pedagogica
    La relazione con la famiglia; scuola e famiglia in continuità e in discontinuità, la collaborazione indispensabile
    Scuola e famiglia insieme per comprendere e risolvere i problemi dei bambini
    La collaborazione scuola-famiglia-territorio per l'elaborazione di progetti integrati
  • Ambiti di intervento
    I servizi educativi per l'infanzia, l'adolescenza e la famiglia
    La scuola dell'infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria
    I gruppi di lavoro all'interno delle strutture educative

Area dei laboratori
  • la conoscenza e le modalità di somministrazione di strumenti per l'osservazione nel contesto educativo
  • la presentazione e l'utilizzo di materiali di lavoro quali griglie per l'osservazione, schemi per l'elaborazione dei progetti educativi...
  • l'attività di consulenza attraverso simulate e role-playing
  • l'elaborazione del profilo per evidenziare gli ambiti di carenza e di potenzialità dell'individuo
  • la stesura di progetti educativo-didattici personalizzati

    Esami
    Valutazione finale: i partecipanti compilano un questionario relativo agli argomenti svolti.
    Modalità di iscrizione
    Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
    Attestato
    Viene rilasciato l'Attestato.
    Costi
    Il costo del Corso è di € 650 (possibilità di pagamento dilazionato).

    Contatta SIPP: Corso per Operatore Psicopedagogico - Pisa (Pontedera)
    Nome e Cognome:
    Mail (obbligatorio):
    Telefono (Opzionale):
    Informazioni richieste:


    Scarica il pdf: SIPP: Corso per Operatore Psicopedagogico - Pisa (Pontedera)
    MASTER ECM: DIFFICOLTÀ E DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA)
    Master: 'Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)'
    Durata: annuale

    Presentazione
    Il Master fornisce le conoscenze e le competenze per lavorare con bambini e ragazzi che presentano difficoltà e disturbi specifici dell'apprendimento, con le loro famiglie e gli insegnanti.
    In base alla propria specifica formazione il professionista potrà prendersi cura dei loro bisogni e fornire interventi qualificati in ambito specialistico, educativo, scolastico e familiare.
    Obiettivi
    - Conoscere le difficoltà e i disturbi specifici di apprendimento (DSA)
    - Conoscere i principali disturbi neuropsicologici che si evidenziano in età scolare
    - Conoscere i più recenti contributi delle neuroscienze e i modelli neuropsicologici degli apprendimenti strumentali (lettura, scrittura e calcolo) e delle funzioni cognitive verbali e non verbali
    - Conoscere le disposizioni legislative e i documenti di consenso per la diagnosi dei DSA
    - Organizzare e gestire il percorso clinico diagnostico
    - Conoscere e saper utilizzare i test indispensabili per la diagnosi in età evolutiva
    - Organizzare e gestire la presa in carico del soggetto in difficoltà
    - Lavorare con le famiglie in ottica sistemico-relazionale
    - Conoscere e utilizzare metodologie e strumenti per il potenziamento e la riabilitazione individuale
    - Collaborare con la scuola
    - Progettare e realizzare interventi per l'osservazione, l'individuazione precoce e la gestione dei bisogni educativi speciali (BES) in ambito scolastico
    Destinatari
    Psicologi, logopedisti, pedagogisti, terapisti della riabilitazione, neuropsichiatri infantili.
    Sede didattica
    Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
    Durata
    600 ore così suddivise:
    150 di formazione in aula (15 incontri, il sabato dalle ore 8.30 alle ore 18)
    150 di tirocinio
    100 di elaborazione tesi e prova finale
    200 di progettazione individuale
    Metodologia
    La formazione in aula è caratterizzata dall'alternarsi di brevi lezioni teorico-pratiche con attività di tipo laboratoriale ed esperienziale (visione di materiali, simulazione di colloqui, analisi e discussione di casi clinici con esercitazioni pratiche, riflessioni e confronto di gruppo).

    Programma
    Modulo A (3 giornate)
    Difficoltà, disturbi specifici di apprendimento (DSA) e altri disturbi evolutivi specifici
    Introduzione alle difficoltà e ai disturbi specifici di apprendimento:
    - Principali elementi per l'individuazione precoce
    - Diagnosi e diagnosi differenziale
    - La Legge 170/2010
    - Linee guida per la diagnosi di DSA
    - Counsensus conference
    - La normativa per gli alunni con bisogni educativi speciali (BES)
    Analisi e descrizione dei vari DSA:
    - Lettura: aspetti evolutivi, modelli neuropsicologici, dislessia evolutiva, materiale clinico esemplificativo
    - Scrittura: aspetti evolutivi, modelli neuropsicologici, disortografia evolutiva e disgrafia evolutiva, elaborati scritti e materiale clinico esemplificativo
    - Calcolo: aspetti evolutivi, modelli neuropsicologici della cognizione numerica, discalculia evolutiva, elaborati scritti e materiale clinico esemplificativo
    Altri disturbi neuropsicologici e scolastici:
    - Disturbo di comprensione del testo (DCT)
    - Disturbo dell'apprendimento non verbale (DANV)
    - Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
    Aspetti psicologici nel bambino con difficoltà e disturbi specifici di apprendimento:
    - Stima di sé, stili attributivi, motivazione e processi di apprendimento
    - Disagio psicologico e rischio psicopatologico
    Modulo B (1 giornata)
    Basi di neuroscienze
    - Neuroscienze e psicopedagogia: un dialogo necessario
    - Basi di neuroscienze e principali strumenti di indagine utilizzati
    - Ipotesi eziopatogenetiche dei DSA
    - Validazione dei metodi di trattamento per DSA
    Modulo C (3 giornate)
    Il percorso diagnostico
    Il primo colloquio:
    - L'appuntamento telefonico
    - Il primo colloquio con i genitori: setting, obiettivi, modalità di conduzione
    - Ricostruzione della storia personale e anamnesi. Presentazione di moduli per la raccolta dei dati ed esempi di cartelle cliniche
    - La gestione dei dati personali del paziente: documentazione sulla privacy
    - La seconda parte del primo colloquio: organizzazione e proposta del percorso di osservazione diagnostica
    Esercitazioni pratiche: simulazioni di primi colloqui, visione e analisi di cartelle cliniche
    La valutazione cognitiva: la misurazione del livello intellettivo con la scala WISC-IV
    La valutazione degli apprendimenti strumentali di letto-scrittura e calcolo:
    - Conoscere, somministrare e interpretare i test che si utilizzano per la valutazione della dislessia
    - Conoscere, somministrare e interpretare i test che si utilizzano per la valutazione di disortografia e disgrafia
    - Conoscere, somministrare e interpretare i test che si utilizzano per la valutazione della discalculia
    La valutazione delle funzioni linguistiche orali e delle funzioni cognitive non verbali:
    - Osservazione e valutazione del linguaggio orale, dell'attenzione, della memoria, delle competenze grafo-motorie e spazio-temporali
    La valutazione psicopatologica:
    - Strumenti per l'osservazione psicologica (i principali test proiettivi)
    - Analisi di materiali esemplificativi, commento e discussione di casi clinici
    Sintesi diagnostica e colloquio di restituzione:
    - Revisione delle informazioni raccolte durante il primo colloquio e dei risultati dell'osservazione diagnostica
    - Elaborazione della sintesi diagnostica
    - Stesura della relazione finale
    - Colloquio di restituzione con i genitori del bambino
    Esercitazione pratica: consultazione di cartelle cliniche, elaborazione di sintesi diagnostiche e simulazione di colloqui di restituzione
    Modulo D (3 giornate)
    La presa in carico: progettazione e realizzazione del trattamento con il soggetto in difficoltà
    - La terapia individuale con il bambino
    - Modelli di trattamento a confronto
    - Specificità e generalizzazione del trattamento
    Elaborare progetti di trattamento
    Lavoro pratico su casi clinici
    Esercitazioni pratiche per l'elaborazione di progetti di trattamento
    Modulo E (1 giornata)
    L'ottica sistemico-relazionale
    - Comunicazione e relazioni in ottica sistemica
    - Sviluppo dell'individuo e dinamiche relazionali
    - Difficoltà individuali e relazioni in famiglia e a scuola
    Modulo F (1 giornata)
    Famiglia e DSA
    - Difficoltà evolutive e dinamiche familiari
    - I genitori di fronte alle difficoltà del figlio: vissuti emotivo-affettivi
    - Conoscere e comprendere le difficoltà del figlio
    - Il rapporto con la scuola
    - Interventi per la famiglia
    - Approccio terapeutico integrato
    Modulo G (2 giornate)
    Nuove tecnologie per l'apprendimento
    - Gli strumenti compensativi informatici
    - Utilizzo degli strumenti informatici in classe
    - Utilizzo degli strumenti informatici nello studio individuale
    Modulo L (1 giornata)
    Lavorare con la scuola
    - Elaborare e coordinare interventi in rete con la scuola
    - Offrire consulenza agli insegnanti dei bambini osservati e seguiti in trattamento
    - L'elaborazione del piano didattico personalizzato (PDP)
    - Offrire consulenza agli insegnanti per attività di osservazione sistematica, progettazione e verifica di interventi personalizzati per alunni con difficoltà e disturbi specifici di apprendimento

    Accreditamento
    Acquisizione di 50 crediti ECM.
    Modalità di iscrizione
    Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
    Attestato
    Viene rilasciato il certificato attestante la regolare frequenza al Master e il superamento dell'esame finale con il quale è possibile fare richiesta dei CFU presso la propria facoltà.
    Costi
    Il costo del Master: 'Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)' è di € 1.700 + IVA.
    Possibilità di pagamento dilazionato

    Contatta SIPP: Master: 'Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)' - Pisa (Pontedera)
    Nome e Cognome:
    Mail (obbligatorio):
    Telefono (Opzionale):
    Informazioni richieste:


    Scarica il pdf: SIPP: Master: 'Difficoltà e Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)' - Pisa (Pontedera)
    SCUOLA DI PSICOMOTRICITÀ
    Scuola Professionale di Psicomotricità
    Durata: triennale

    Obiettivi
    La scuola offre un percorso formativo trasversale di durata triennale in ambito psicomotorio, sia preventivo, educativo e sociale che clinico.
    I partecipanti acquisiscono le conoscenze e le abilità indispensabili per poter ideare, organizzare e attuare progetti psicomotori di aiuto alla persona (attraverso proposte individuali o di gruppo) dal concepimento all'età senile, che si trovi in uno stato di benessere o di disagio.
    Destinatari
    La Scuola Professionale di Psicomotricità è indirizzata a tutti coloro i quali sono in possesso di Diploma Medie Superiori e/o Laurea e non hanno superato i 45 anni.
    Direttore del Master
    Sonia Baudacci, Terapeuta della Psicomotricità e Osteopata.
    Sede didattica
    Pontedera (Pisa): presso il Polo Sant'Anna Valdera - Viale Rinaldo Piaggio, 34.
    Durata
    La Scuola ha durata triennale per un totale di 2.850 ore (di cui 930 di tirocinio) e 5 supervisioni individuali.
    Metodologia
    Area teorica: lezioni teorico-pratiche frontali in aula
    Area personale: laboratori e stage intensivi in aula
    Area professionale: analisi e discussione di osservazioni ed esami psicomotori scritti e videoregistrati, discussione dei tirocini, supervisioni individuali e di gruppo

    Programma
    Area di formazione teorica: acquisizione delle conoscenze teoriche mediche, psicologiche e psicomotorie
    Discipline mediche
    I anno: Anatomia, Fisiologia, Kinesiologia 1, Neuroscienze 1, Igiene, Pediatria
    II anno: Neuroscienze 2, Neuropsichiatria 1, Kinesiologia 2, Linguaggio
    III anno: Neuropsichiatria 2, Psichiatria, Ostetricia, Geriatria/Gerontologia
    Discipline psicologiche
    I anno: Psicologia generale, Pedagogia, Psicologia della personalità, Psicologia dell'età evolutiva
    II anno: Psicologia della comunicazione e della relazione familiare, Psicologia dinamica 1, Psicobiologia, Statistica Psicometrica
    III anno: Psicopatologia, Psicologia sociale e delle istituzioni, Psicopatologia dinamica 2, Antropologia culturale
    Discipline psicomotorie
    I anno: Storia della Psicomotricità, Psicomotricità I
    II anno: Psicomotricità II, Test psicomotori, Legislazione ed etica professionale
    III anno: Psicomotricità III, Test psicomotori
    Area formazione personale: partecipazione diretta a livello psicocorporeo dello studente, per sostenere e sviluppare i concetti di dialogo tonico, vissuto, emozioni ed empatia, in un contesto di "non giudizio"
    I anno: Psicomotricità, Grafomotricità, Psicofonomotricità, Dialoghi sonori, Posturologia, Rilassamento, Gruppi di discussione
    II anno: Psicomotricità, Grafomotricità, Plasticomotricità, Psicofonomotricità, Circomotricità, Dialoghi sonori, Posturologia, Rilassamento, Gruppi di discussione
    III anno: Psicomotricità, Plasticomotricità, Circomotricità, Psicofonomotricità, Dialoghi sonori, Acquamotricità, Rilassamento, Gruppi di discussione.
    Area formazione professionale: è prevista l'acquisizione e l'attuazione delle conoscenze teoriche attraverso osservazioni, tirocini, rielaborazione dei tirocini, supervisioni, tecniche psicomotorie, metodologie e pratiche dell'osservazione, studi di casi.
    I anno: Tecniche psicomotorie, Metodologia dell'osservazione psicomotoria in ambito educativo preventivo, Tecniche di rilassamento, Elaborazione tirocinio, Supervisioni.
    II anno: Tecniche psicomotorie, Metodologia dell'osservazione psicomotoria in ambito educativo preventivo e clinico, Grafomotricità Tecniche di rilassamento, Elaborazione tirocinio, Supervisioni.
    III anno: Tecniche psicomotorie, Metodologia dell'osservazione psicomotoria in ambito educativo preventivo e clinico, Grafo/Plasticomotricità Tecniche di rilassamento, Presa in carico in ambito preventivo educativo e clinico, Studi di casi, Elaborazione tirocinio, Supervisioni.

    Numero partecipanti
    Massimo 15 iscritti.
    Accreditamento
    Vengono valutati i titoli formativi conseguiti presso strutture riconosciute dalla S.I.P.P. al fine di ottenere crediti formativi.
    Tirocinio
    Le attività di tirocinio vengono svolte presso servizi territoriali accreditati (scuole, Asl, enti privati...).
    Ogni partecipante è seguito attraverso supervisioni individuali e di gruppo, con il supporto di videoregistrazioni.
    Al termine di ogni tirocinio deve essere presentata una breve relazione.
    Per coloro che effettuano il tirocinio presso le strutture pubbliche che richiedono la convenzione è previsto il pagamento individuale della quota assicurativa non compreso nel costo del Corso.
    Frequenza ed Esami
    La frequenza è obbligatoria per almeno il 90% delle ore previste.
    Le lezioni si svolgono il venerdì (ore 14.30-19.30), il sabato (ore 9.00-18.00) e la domenica (ore 9.00-13.30).
    Si prevede, inoltre, una giornata di studio seminariale per ogni anno di corso.
    I anno: valutazione in ciascuna disciplina svolta, scritta e/o orale, discussione di una tesi per il passaggio al II Anno in ambito preventivo educativo;
    II anno: valutazione in ciascuna disciplina svolta, scritta e/o orale, discussione di una tesi per il passaggio al III Anno in ambito clinico;
    III anno: valutazione in ciascuna disciplina svolta, scritta e/o orale, discussione di una tesi finale.
    Modalità di iscrizione
    Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria S.I.P.P. tramite il form sottostante oppure al numero 0587.616910 (ore 9-12).
    Attestato
    Al termine del percorso, previo superamento di tutte le verifiche, viene rilasciato il Certificato di Competenza di Psicomotricità.
    Costi
    Il Costo annuo è di € 1.950 + IVA (possibilità di rateizzazione).

    Contatta SIPP: Scuola Professionale di Psicomotricità - Pisa (Pontedera)
    Nome e Cognome:
    Mail (obbligatorio):
    Telefono (Opzionale):
    Informazioni richieste:


    Scarica il pdf: SIPP: Scuola Professionale di Psicomotricità - Pisa (Pontedera)

    SIPP: Società Italiana di Psicologia e Pedagogia
    Pisa (Pontedera): Per info tel./fax 0587.616910
    www.sipponline.org