Guida alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute

SIB. Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica - Bologna

S.I.B.
Società Italiana di Biosistemica

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica - Bologna

Riconosciuta dal M.I.U.R. (D.M. 509 del 12-2-2002)
DIREZIONE
Bologna: Via Parisio, 28 - 051.443633 - 347.2469753
Per INFO - www.biosistemica.net
SIB - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica, Bologna, su facebook
La Società Italiana di Biosistemica è su Facebook: Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica.
PRESENTAZIONE
La Società Italiana di Biosistemica nasce nel 1986 e svolge un'attività di formazione e specializzazione nell'ambito della Psicologia e della Psicoterapia.
A Febbraio 2002 ha ricevuto dal MIUR l'abilitazione per l'apertura della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica, con sede a Bologna, Direttore Prof. Maurizio Stupiggia.
L'Istituto promuove:
  • l'approccio e la terapia biosistemica in Italia, in altri paesi Europei, in Giappone ed in America Latina, attraverso la formazione di figure professionali qualificate, in grado di progettare e condurre interventi specifici a carattere clinico, nel settore psico-sanitario, in quello psico-sociale ed educativo.
  • l'aggiornamento di Diplomati e professionisti di campi affini sugli sviluppi della teoria e dell'intervento biosistemico attraverso corsi di aggiornamento, convegni, meeting, seminari e workshops.
INDIRIZZO TEORICO
La Biosistemica è un approccio terapeutico integrato a mediazione corporea ideata da J. Liss che riassume in sé le sue dirette ascendenze: la componente biologica e quella sistemica.
Da una parte i modelli neurofisiologici di H. Laborit, E. Gellhorn, S. Porges e il modello embriologico di D. Boadella rappresentano la sua base biologica, dall'altro le riflessioni di G. Bateson, E. Morin, L. von Bertalanffy costituiscono lo sfondo sistemico.
A queste si aggiungono le recenti teorie sulla regolazione degli affetti di A. Schore, le ricerche sul trauma di B. van der Kolk e la neurobiologia interpersonale di D. Siegel che, tra le altre, guidano l'intervento terapeutico e ne danno solide basi di scientificità.
La Biosistemica riprende metodologicamente i temi della Psicologia umanistico esistenziale in modo moderno e creativo, affrontando il rapporto mente-corpo in tutta la sua affascinante complessità.
Tra le sue originalità sta nella possibilità di intervenire con efficacia in contesti individuali, di coppia e di gruppo con un modello che permette di connettere le parole allo scenario globale fatto di gesti, posture, sensazioni ed emozioni.
DESTINATARI
La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica è riservato a laureati in Psicologia e Medicina iscritti all'Albo.
Possono comunque presentare domanda di ammissione coloro i quali sostengano l'esame di abilitazione alla professione nella prima sessione utile dall'inizio effettivo dei corsi e si iscrivano all'Albo di competenza entro 30 giorni dall'abilitazione.
DIRETTORE DELLA SCUOLA
Prof. Maurizio Stupiggia, psicoterapeuta ad orientamento corporeo.
Professor Assistant presso la West Deutsche Akademie di Dusseldorf.
Insegna Pedagogia Speciale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Genova.
COMITATO SCIENTIFICO
Baldaro Verde I, Batacchi M, Battistelli P, Cancrini L, Codispoti O, Farneti A, Liss J, Nanetti F, Onnis L, Pages M, Pasini W, Rizzardi M, Stupiggia M, Tordjman G.
SEDE DIDATTICA
La sede della Scuola si trova a Bologna in Via Parisio, 28 e in Via Turati, 35.
DURATA
Il training ha la durata di 4 anni, con un monte ore annuo di 500 ore, 150 delle quali destinate al tirocinio, 350 ore sono invece dedicate a vari tipi di insegnamento e formazione.
PROGRAMMA
Insegnamento Teorico
Fondamenti della Psicologia
    Materie di insegnamento:
  • Primo anno
    - Psicologia generale
    - Psicologia dello sviluppo
    - Psicologia dinamica
    - Antropologia
    - Embriologia
    - Antomia e fisiologia della riproduzione
  • Secondo anno
    - Psicodiagnostica
    - Psicologia clinica
    - Sessuologia
    - Neurofisiologia
    - Elementi di ostetricia
  • Terzo anno
    - Psicologia clinica II
    - Psicopatologia II
    - Neurofisiologia II
    - Immunologia
    - Psichiatria
  • Quarto anno
    - Teoria dei gruppi
    - Psicologia sociale
    - Psicologia della devianza
Presentazione dei principali indirizzi psicoterapeutici
- Psicoanalisi
- Cognitivismo
- Psicoterapia della Gestalt
- Terapia Sistemico-Familiare
- Psicodramma
- Analisi bionergetica
- Psicoterapia Organismica
Fondamenti teorici della Biosistemica, ovvero dello specifico indirizzo scientifico-culturale della Scuola che si articola, nel corso dei 4 anni, come segue:
  • Incipit
    - Analisi delle motivazioni e bisogni formativi
    - Presentazione dei testi di lettura
    - Costituzione del gruppo di formazione
  • Cornice dell'intervento
    - La creazione della cornice dell'intervento: il setting, l'accoglienza, l'ascolto/osservazione dei linguaggi psico corporei, la valutazione del problema, l'individuazione dell'obbiettivo, la relazione
  • La teoria
    - Il modello Biosistemico e la trasformazione delle emozioni
    - Presentazione delle basi scientifiche del modello biosistemico
    - Radici neurofisiologiche del modello: Laborit, Gellhorn, Edelman, Le Doux, Damasio, Porges
    - Il Modello embriologico: Mott, Lake, Boadella
    - L'ottica sistemica: De Rosnay, Morin, Von Foerster
    - Modelli psicodinamici di riferimento: Kohut, Kernberg, Stolorow
    - La fenomenologia esistenziale: Laing, Merleau-Ponty
  • Le mappe di osservazione
    - La curva Simpatico/Parasimpatico: fisiologia e patologia (Liss)
    - I tre foglietti embrionali (Boadella)
    - I Campi Motori (Boadella)
    - L'Infant Research e la terapia con gli adulti (Stern, Tronick, Beebe, Lachmann)
  • La tecnica
    - Il processo terapeutico:
    I fase: approfondimento del problema, concentrazione, intensificazione, approfondimento emotivo, fondo, sollievo
    II fase: creare la soluzione, nuovo vissuto, benessere e nuove capacità, nuova iniziativa
  • Le tecniche di intervento
    - L'empatia corporea e la sintonizzazione
    - L'ascolto attivo, l'identificazione
    - Il ritmo della parola e del corpo: key word e key gesture
    - La parola direzionale
    - La respirazione
    - La messa in atto: psicodramma e gioco di ruolo
  • La funzione dell'emozione nel modello biosistemico e le tecniche di intensificazione psicocorporea
    - La natura e la funzione dell'emozione
    - Le radici corporee dell'emozioni
    - Tecniche interne ed esterne (Downing)
    - Il contatto corporeo: diretto e indiretto
    - Le tecniche di intensificazione/ de-intensificazione
  • L'esplorazione emozionale
    - Interventi differenziati su diversi tipi di emozioni primarie: rabbia, vergogna, tristezza, paura, ecc.
    - L'esplorazione dei livelli di consapevolezza:
    la sensibilità sensoriale
    la percezione emotiva
    la congruenza espressiva
  • Il processo
    - L'incontro
    - La definizione del problema
    - L'emergenza sistemica
    - Ripercussioni su altri livelli
    - Ricerca risorse:
    1) Il disagio come chance
    2) Sarebbe sano se...
    3) Punti di forza
  • La storia
    - L'inizio del processo:
    livello di intervento
    ipotesi di lavoro/direzione
    prime difficoltà e/o primo sollievo
    - La fase centrale:
    temi centrali delineantesi
    caratteristiche della relazione
    difficoltà e/o cambiamenti
    - La fase finale
    cambiamento dello stato iniziale (nuovo apprendimento)
    costruzione nuove competenze
    verifica aspettative iniziali
  • Il congedo
    - Analisi dei vissuti di separazione
    - Bilancio del lavoro svolto (senso e grado di soddisfazione)
    - Verifica della relazione
    - Costruzione del "dopo"
Formazione Pratica Personale
La formazione pratica personale prevede la partecipazione al gruppo esperienziale o un percorso di crescita personale individuale con un professionista scelto dall'allievo; il lavoro di collaborazione reciproca (co-counseling) con un partner, la partecipazione alle presentazioni pratiche dei diversi indirizzi psicoterapeutici; l'attività di ricerca che prevede la stesura di una relazione annuale.
NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO
Il numero dei posti disponibili per ogni annualità è pari a 20.
TIROCINIO
È previsto lo svolgimento di un tirocinio della durata di 150 ore annue presso strutture pubbliche o private accreditate.
SUPERVISIONE
La supervisione è relativa all'attività svolta nel tirocinio effetuato nelle strutture pubbliche, all'attività di ricerca e al lavoro di co-counseling con un patner.
FREQUENZA ED ESAMI
La Scuola prevede la frequenza di 11 seminari all'anno di cui:
- 8 week-end a Bologna;
- un intensivo di quattro giornate consecutive, a Bologna;
- un meeting di Biosistemica, di due giornate, che si terrà fuori Bologna;
- un residenziale di quattro giornate consecutive che si terrà fuori Bologna;
- da 4 a 6 venerdì all'anno per incontri di supervisione;
- la partecipazione al gruppo esperienziale a cadenza mensile o un percorso terapeutico individuale.
Le lezioni si terranno durante i fine settimana.
Per l'ammissione all'esame finale l'allievo dovrà:
- essere in regola con la frequenza alle attività didattiche di aula non inferiore all'80% delle ore previste;
- essere in regola con la consegna della documentazione relativa alle attività svolte: 4 relazioni, fogli di feedback del co-counseling, certificati di tirocinio (150 ore annue), certificati del percorso di crescita personale individuale;
- presentare il libretto formativo dal quale risulti in regola per tutte le attività;
- essere in regola con i pagamenti delle rette annuali.
L'esame finale consiste nella presentazione e discussione di un elaborato scritto su un argomento clinico scelto dall'allievo e approvato dalla Direzione Didattica di fronte alla Commissione di Esame nominata dalla Direzione Didattica.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Durante il colloquio di ammissione verranno accertate:
    a. le motivazioni e le attitudini specifiche;
    b. le conoscenze generali del candidato in campo psicologico e psicoterapeutico, acquisite attraverso programmi di letture, partecipazione a corsi, seminari, gruppi di studio e altre esperienze formative;
    c. eventuali esperienze documentate di psicoterapia personale con particolare attenzione per le psicoterapie ad orientamento corporeo.
La valutazione del candidato viene effettuata dai docenti della Scuola e il loro giudizio sulla ammissibilità del candidato al training è insindacabile.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
L'ammissione alla Scuola di Specializzazione avviene mediante colloquio individuale gratuito con 2 terapeuti Biosistemici scelti dalla Commissione Didattica.
Ogni candidato deve presentare una domanda di ammissione al colloquio corredata dalla copia del certificato di laurea, dell'abilitazione e dal curriculum vitae.
DIPLOMA
All'allievo verrà consegnato il Diploma di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica.
COSTI
Il costo complessivo della Scuola è pari a € 3.300 all'anno pagabili in 3 rate.
Il costo è comprensivo anche del Percorso Terapeutico Personale.


Scarica il modulo di iscrizione: Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Biosistemica - Bologna.


Contatta S.I.B.: Società Italiana di Biosistemica
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:



S.I.B.: Società Italiana di Biosistemica
Bologna: Via Parisio, 28 - 051.443633 - 347.2469753
www.biosistemica.net