Guida alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute

IRIS. Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale Integrata - Milano

IRIS
Insegnamento e Ricerca Individuo e Sistemi

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale Integrata - Milano

Riconosciuta dal MIUR (D.M. 28/09/07)
DIREZIONE
Milano: Via Valparaiso, 10/6 - tel/fax 02.29511150
Per INFO - www.scuolairis.it

Presentazione dell'approccio Sistemico Relazionale Integrato

17 Aprile 2018 ore 18.00-20.00 - Via Valparaiso, 10/6 - Milano
Incontro di presentazione del programma, della metodologia didattica, delle opportunità formative e delle iniziative scientifiche in corso.
Destinatari: laureati in Psicologia e Medicina e studenti dei rispettivi corsi di laurea.
La partecipazione è gratuita: per iscriversi contattare la Scuola tramite il form oppure allo 02.29511150
PRESENTAZIONE
La Scuola di Psicoterapia IRIS (Insegnamento e Ricerca Individuo e Sistemi), fondata da Germana Agnetti, Angelo Barbato, Gloriana Rangone e Francesco Vadilonga, si è aperta nel 2007, ma la sua gestazione ha una lunga storia iniziata a Milano nell'ambito delle Scuole dirette da Luigi Boscolo e Gianfranco Cecchin prima e Mara Selvini Palazzoli dopo, proseguita attraverso la collaborazione col Family Therapy Program di Calgary e l'approfondimento della Teoria dell'Attaccamento.
Nel patrimonio della Scuola sono confluite varie esperienze (consulenza, terapia individuale, di coppia e di famiglia, lavoro con i gruppi e la rete, ricerca sulla valutazione dei processi terapeutici e dei fattori di rischio, partecipazione ai movimenti per il rinnovamento della Psichiatria negli anni '70...) che sono state unificate da una cornice contestuale che vede come prioritari i sistemi familiari e i fenomeni sociali.
Nel corso degli anni la cultura dell'integrazione si è imposta come elemento essenziale basato sull'importanza di sperimentare nuove sintesi integrative capaci di cogliere la complessità dei problemi.
OBIETTIVI
Gli obiettivi principali di IRIS sono: formare Psicoterapeuti in grado di attuare trattamenti rivolti al singolo, alla coppia e alla famiglia; fornire le capacità concettuali per confrontarsi criticamente con gli aspetti scientifici e per integrare in modo coerente, all'interno di una cornice sistemico-relazionale, elementi innovativi e clinicamente significativi che emergano dai diversi approcci.
A questo scopo la Scuola si propone di:
  • fornire un'approfondita conoscenza del modello sistemico relazionale e degli elementi qualificanti di altri approcci
  • promuovere capacità di analisi, intervento e cooperazione in diversi contesti professionali con attenzione al lavoro di gruppo e di rete
  • promuovere la conoscenza approfondita della famiglia (differenze culturali, etniche e di genere, modificazioni degli assetti e nuove forme di genitorialità).
  • formare ad accogliere e rispondere alla domanda (consulenza o Psicoterapia - familiare, di coppia, individuale, di gruppo)
  • preparare all'approfondimento diagnostico e prognostico da parte dell'autorità giudiziaria civile e penale, con particolare attenzione alla casistica della tutela
  • garantire la formazione personale (punti di forza, limiti, stile relazionale...)
  • preparare al mercato del lavoro, fornendo conoscenze sui servizi sanitari sociali ed educativi, pubblici e privati, favorendo la comprensione dei vincoli e delle possibilità che essi comportano
INDIRIZZO TEORICO
La Scuola fa riferimento al modello sistemico-relazionale integrato, che si ispira agli orientamenti tracciati dai pionieri della terapia familiare lungo la strada aperta da Bateson, arricchiti dagli studi e dalle applicazioni cliniche della Teoria dell'Attaccamento.
La sofferenza e la malattia vengono connesse alle relazioni significative per l'individuo, dal livello interpersonale a quello macrosociale, con particolare attenzione ai contesti di crescita e quindi ai legami familiari, nelle forme che questi assumono nei diversi ambiti sociali e culturali, considerando le interazioni reciproche tra le relazioni, la soggettività e il substrato biologico.
Nella cornice dell'approccio sistemico, considerato come chiave di lettura della psicopatologia e come metodologia di intervento, sono accolti ed elaborati diversi contributi provenienti dagli approcci psicodinamico e cognitivo-comportamentale, dagli studi sul trauma e dalla riabilitazione psicosociale.
Il modello sistemico integrato valorizza sia la collaborazione con figure professionali e agenzie diverse, sia l'elaborazione di interventi con al centro il protagonismo dell'utente, riconoscendone la capacità di partecipare attivamente al trattamento.
La valenza integrativa dell'approccio sistemico permette di accogliere ciò che emerge dalla ricerca in campo psicoterapico senza perdere di vista la prospettiva relazionale e l'attenzione al contesto, nel quadro di un reciproco influenzamento tra ricerca e clinica, per cui un clinico deve anche essere in una certa misura un ricercatore.
Particolare risalto viene dato alla ricerca valutativa e agli studi di esito, per consentire allo Psicoterapeuta di acquisire e interpretare i dati della ricerca, introducendo nella pratica gli strumenti per rivedere criticamente il proprio operato.
DIREZIONE
Dott.ssa Germana Agnetti: Medico specialista in Psichiatria e Psicologia, Psicoterapeuta
Dott. Angelo Barbato: Medico specialista in Psichiatria e Psicoterapeuta
Dott.ssa Gloriana Rangone: Psicologa e Psicoterapeuta familiare
Dott. Francesco Vadilonga: Psicologo e Psicoterapeuta familiare
DURATA
La Scuola è quadriennale.
PROGRAMMA
Ogni anno di corso include 350 ore di lezioni e 150 ore di tirocinio:
- Insegnamenti di base, dedicati alle applicazioni della Psicologia, alla psicopatologia, ai principali indirizzi psicoterapici.
- Insegnamenti caratterizzanti il modello sistemico integrato nei suoi aspetti teorici e metodologici.
- Esercitazioni in vivo e partecipazione a sedute di consultazione e Psicoterapia, per la formazione alla pratica terapeutica.
- Laboratori didattici, finalizzati alla comprensione della ricerca clinica e alla valutazione degli interventi.
- Laboratori esperienziali, per guidare alla conoscenza di sé e del proprio stile relazionale attraverso l'esplorazione dei propri contesti di crescita e del ruolo ricoperto all'interno della famiglia di origine.
I anno
  • Epistemologia sistemica
  • Teorie della comunicazione
  • Il ciclo di vita della famiglia e i modelli trigenerazionali
  • La fase preliminare della terapia: la conduzione del colloquio, la raccolta delle informazioni il genogramma, la ridefinizione del problema, il contratto
  • Teoria dell'attaccamento
  • I principali indirizzi psicoterapici
  • Addestramento alla metodica dell'intervista familiare con famiglie non cliniche
  • Apprendimento della consultazione, ricerca e selezione di letteratura scientifica su banche dati inerenti tematiche cliniche o teoriche
  • Formazione personale
  • Discussione in gruppo di casi
  • Settimana intensiva di formazione personale
II anno
  • Psicopatologia dell'età evolutiva e dell'età adulta
  • L'approccio sistemico-relazionale alla psicopatologia
  • I modelli di terapia familiare
  • L'intervento con il bambino problematico: approccio sistemico e Teoria dell'Attaccamento
  • L'intervento con l'adolescente problematico: approccio sistemico e Teoria dell'Attaccamento
  • La prima seduta familiare: preparazione, convocazione, conduzione della seduta
  • La costruzione del progetto terapeutico
  • Supervisioni in gruppo e visione di sedute
  • Metodologia di selezione delle revisioni di letteratura
  • Settimana intensiva di formazione personale
  • Intervento con l'anziano problematico
  • Formazione personale
III anno
  • Conflittualità e violenza nella coppia e nella famiglia
  • Maltrattamento e abuso sessuale ai minori
  • Affido e adozione
  • Comportamenti a rischio e devianti
  • Abuso di sostanze e dipendenze
  • Problematiche di genere
  • Diversità culturali
  • Psicofarmacologia
  • Salute mentale e ambito giuridico
  • Impostazione e svolgimento del trattamento: uso delle convocazioni e dei formati
  • Metodiche mediate dalla Teoria dell'Attaccamento: utilizzo integrato con l'approccio sistemico
  • Collaborazione con reti formali e sociali informali durante il trattamento
  • Conduzione di sedute con supervisione diretta
  • Lettura critica degli studi clinici
  • Supervisioni in gruppo: poli clinici con conduzione di sedute da parte degli allievi e supervisione diretta
  • Settimana intensiva di formazione personale
IV anno
  • Psicologia transculturale e antropologia
  • L'intervento nelle emergenze
  • L'intervento nelle situazioni post-traumatiche
  • Approccio sistemico alla Psicoterapia individuale
  • Approccio sistemico alle principali forme di psicopatologia
  • Percorsi psicoterapici specifici mediati dalla Teoria dell'Attaccamento
  • La conclusione della terapia: follow-up e programmi post-terapia
  • Approccio sistemico alla riabilitazione
  • Valutazione e ricerca in Psicoterapia
  • Etica e deontologia professionale
  • Formazione alla scrittura scientifica
  • Poli clinici, con conduzione di sedute da parte degli allievi e supervisione diretta
  • Settimana intensiva di formazione personale
TIROCINIO
Il tirocinio prevede almeno 150 ore di frequenza.
La Scuola di Specializzazione Sistemico-Relazionale Integrata ha stipulato convenzioni con enti pubblici e privati che gestiscono una vasta gamma di servizi di salute mentale, in modo da indirizzare il tirocinio degli allievi alle sedi più opportune in base alle caratteristiche dei percorsi individuali e delle specifiche esperienze.
ANALISI PERSONALE
La conoscenza di sé, della propria storia e dei legami di attaccamento è curata attraverso l'utilizzo di strumenti specifici relativi alla pratica familiare (genogramma e narrazione autobiografica) e alla Teoria dell'Attaccamento, al fine di favorire la consapevolezza su come i propri modelli mentali interni influenzino lo stile di relazione personale e di conseguenza il modo di porsi nelle relazioni con i pazienti.
L'obiettivo è quello di rintracciare nella storia personale e nel contesto di apprendimento di ciascun allievo, l'origine dello stile relazionale utilizzato, al fine di stimolare la capacità di porsi in modo mirato e consapevole come "base sicura" per i propri clienti.
Il focus è posto sulle motivazioni alla scelta professionale e sull'individuazione delle risorse spendibili nel rapporto terapeutico.
Anche in considerazione dell'influenza dei modelli operativi interni dei terapeuti nella rilettura delle relazioni interne alla famiglia, viene prestata attenzione al lavoro d'équipe come garanzia di un adeguato monitoraggio degli aspetti metacognitivi.
FREQUENZA ED ESAMI
La frequenza è obbligatoria: le assenze consentite non devono superare il 20% delle ore di lezione.
L'apprendimento è valutato in modo specifico attraverso strumenti differenziati alla fine di ciascuno dei primi tre anni:
- prova pratica focalizzata sulle abilità acquisite nei laboratori
- prova clinica incentrata sulle capacità cliniche, diagnostiche e terapeutiche
- prova teorica
Alla fine del quarto anno è richiesta la stesura di una tesi comprovante l'acquisizione di competenze teoriche, cliniche e metodologiche inerenti il modello di intervento proposto dalla Scuola.
Questionario di gradimento: alla fine di ogni anno è richiesta la compilazione di un questionario di gradimento attraverso il quale raccogliere le opinioni, i vissuti degli allievi, il senso di efficacia provato (con particolare attenzione alle difficoltà incontrate) e le modalità didattiche dei docenti.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Per chiedere l'ammissione al colloquio di selezione è necessario inviare il modulo di iscrizione corredato da curriculum e 2 fotografie.
Per ulteriori informazioni contattare l'Istituto tramite il form sottostante.
DIPLOMA
Il Diploma rilasciato abilita all'esercizio dell'attività psicoterapeutica ai sensi dell'art. 3 della legge n.56 del 18-02-1989 ed è equipollente a quello delle Scuole di Specializzazione universitarie ai fini dell'inquadramento nei posti organici di Psicologo per la disciplina di Psicologia e di medico o Psicologo per la disciplina Psicoterapia, con accesso tramite concorso pubblico, secondo il Ddl 4732 del 3-11-2000.
COSTI
La quota annuale è di € 4.300 (IVA inclusa), rateizzabile.
Comprende tutti i costi dell'attività didattica, della formazione personale e gli oneri assicurativi relativi al tirocinio.
NOTE
Tutor: ciascun anno ha come referente uno dei responsabili della Scuola il quale cura il percorso formativo degli allievi per affrontare e risolvere eventuali ostacoli all'apprendimento e all'esercizio della pratica psicoterapeutica.
Il monitoraggio del percorso dell'allievo avviene attraverso colloqui individuali nel corso dell'anno accademico.



Scarica il modulo di iscrizione: Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale Integrata - Milano.


Contatta IRIS: Insegnamento e Ricerca Individuo e Sistemi
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:



IRIS: Insegnamento e Ricerca Individuo e Sistemi
Milano: Via Valparaiso, 10/6 - tel/fax 02.29511150
www.scuolairis.it