Guida alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute

GITIM. Scuola di Specializzazione in Terapia Immaginativa Junghiana - Treviso

GITIM
Gruppo Italiano Tecniche Imagerie Mentale

Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo (ITP) - Treviso

Riconosciuta dal MIUR (D.D. 3.4.2003 - G.U. n. 96 del 26.4.2003)
DIREZIONE
Treviso: Via Aleardi, 23 - 347.9459591 / 338.7811259
Per INFO - www.gitim.it
PRESENTAZIONE
La Scuola di formazione in Tecniche Immaginative di analisi e ristrutturazione del Profondo - ITP nasce dall'esperienza di Leopoldo Rigo, che ha fondato nel 1966 il GITIM (Gruppo Italiano per le Tecniche psicoterapiche d'Imagerie Mentale), gruppo di Psicoterapeuti, Psicologi e Medici formatosi negli anni alla tecnica ITP.
Leopoldo Rigo è stato un pioniere; è infatti tra i primi a praticare e a far conoscere il rêve éveillé dirigé di R. Desoille, che rivede ed elabora, riferendone in numerosi scritti e conducendo un'esperienza terapeutica originale fin dagli anni 50.
Rigo incontra successivamente le tecniche di Imagerie Mentale di R. Fretigny e di A. Virel ed è nel 1968 fra i fondatori della SITIM (Société Internationale des Techniques d'Imagerie Mentale), di cui diviene vicepresidente.
La SITIM organizza negli anni una serie di incontri internazionali, in cui si confrontano varie tecniche psicoterapiche e diversi apporti culturali e metodologici.
Negli anni '60 Rigo definisce gli aspetti distintivi della sua tecnica, che denomina ITP (Tecniche Immaginative di analisi e ristrutturazione del Profondo).
Negli anni successivi il gruppo GITIM ha mantenuto una costante attività di studio e di pratica psicoterapica, nonché di formazione sia alla Psicoterapia sia alla Psicodiagnosi.
Ha focalizzato la sua attenzione particolarmente sull'immagine del corpo, che è divenuto un concetto caratteristico di questa tecnica a livello diagnostico e terapeutico.
L'esperienza pluridecennale della tecnica ITP permette di proporre all'allievo una preparazione solida, che lo mette in condizione di praticare la Psicoterapia secondo un metodo consolidato e creativo, utilizzabile sia in ambito adulto sia infantile.
La struttura della Scuola quadriennale di Specializzazione in Psicoterapia ITP tiene conto sia delle esigenze culturali e teoriche sia di quelle formative.
OBIETTIVI
La finalità del Scuola è formare Psicoterapeuti che lavorino in campo infantile e adulto, individuale e di gruppo.
I partecipanti acquisiscono competenze che permettano loro di inserirsi sia in un ambito professionale pubblico sia privato.
Viene trasmessa una rigorosa impostazione teorico-applicativa, una solida e ampia base teorica aperta a vari approcci psicodinamici e un'acquisizione specifica nella Tecnica Immaginativa secondo la metodologia ITP messa a punto dal dott. Leopoldo Rigo, che integra vari approcci relativi alle Tecniche Immaginative, affinché gli allievi acquisiscano un'esperienza clinica capace di continuo aggiornamento e di confronto con le tematiche emergenti nell'ambito sociale.
INDIRIZZO TEORICO
Per quanto riguarda gli aspetti culturali e teorici, viene dato spazio alla conoscenza dei principali autori e dei più importanti riferimenti concettuali della Psicologia e in particolare della Psicologia del Profondo, sia in riferimento alla Psicoanalisi che alla Psicologia Analitica di Jung.
Gli insegnamenti culturali comprendono varie materie, quali: Psicologia, Clinica, Psicopatologia, Psicologia transculturale e sociale.
L'attenzione nel primo biennio è concentrata soprattutto sulla Psicodiagnosi.
La preparazione teorica si accompagna allo studio dei casi clinici e all'acquisizione di strumenti diagnostici, in particolare il test di Rorschach.
Inoltre sin dal primo anno l'allievo viene introdotto agli aspetti più specifici della tecnica ITP, con un avvicinamento alle caratteristiche dell'immaginario e dei processi creativi; in questo ambito la Scuola si avvale della collaborazione con il Prof. Jean Burgos e con il Prof. Jean-Marie Barthelemy delll'Università di Chambéry.
Nell'ITP è considerata fondamentale la formazione personale; per questo sin dall'inizio l'allievo affronta un'esperienza personale di analisi con l'ITP, che fornisce la base per la successiva conoscenza teorica del metodo.
La Scuola, attraverso le esercitazioni, lo studio di casi e la supervisione, accompagna l'allievo nel vivo della pratica psicoterapica; anche dopo la conclusione dell'iter quadriennale, continua a fornire momenti formativi, a seconda delle esigenze personali.
Alla conclusione della Scuola, l'allievo può aderire al GITIM, proseguendo lo studio e la ricerca.
DIRETTORE DELLA SCUOLA
Dott.ssa Ivana Zanetti
Psicologa, Psicoterapeuta ITP, iscritta all'Albo professionale (1994).
Presidente GITIM.
SEDE DIDATTICA
Treviso: Via A. Aleardi, 23.
ORE COMPLESSIVE ANNUE
Ciascun anno di corso prevede un totale di 500 ore di formazione così suddivise:
- da 200 a 250 ore di formazione teorica (lezioni e seminari)
- da 100 a 150 ore di formazione pratica (esperienze formative individuali e di gruppo)
- 150 ore di tirocinio
Si ritiene inoltre indispensabile un training personale.
L'allievo deve quindi sottoporsi a un'analisi personale con l'ITP.
METODOLOGIA
La formazione pratica si articola in:
  • esercitazioni di gruppo: formulazione di un'ipotesi psicodiagnostica, con l'uso dei test, con la presentazione di casi clinici, presentati sia dai docenti sia dagli allievi (primo biennio)
  • gruppi di studio: approfondimento, attraverso letture e discussioni di gruppo, delle opere più significative riguardanti la Psicodinamica (primo biennio)
  • sedute di Imagerie di gruppo secondo il metodo ITP
  • supervisione di gruppo: addestramento alla pratica clinica attraverso l'analisi di una casistica ampia (in particolare, supervisione su casi condotti dagli allievi con le Tecniche Immaginative)
  • esercitazioni individuali di simulazione riguardanti le tecniche di Imagerie Mentale (secondo biennio)
  • casi clinici condotti con tecnica ITP
PROGRAMMA
I fenomeni immaginativi sono utilizzati in Psicoterapia da diverse Scuole europee che si occupano della visualizzazione ottenuta nello stato ipovigile attivato durante il rilassamento.
Viene approfondito lo studio di queste metodiche, con specifico riferimento alle Tecniche Immaginative di analisi e ristrutturazione del Profondo (ITP) definite da L. Rigo e A. Virel.
L'insegnamento teorico (lezioni e seminari) si articola in:
  • teoria dei rapporti oggettuali, Psicologia del Sé, Psicologia dell'Io, processi di individuazione e separazione, studio dell'immagine del corpo (conoscenza dei principali autori: Freud, Kohut, Winnicott, Segal, Mahler, Bergman, Tustin, Pankow, Dolto, Shore)
  • Psicologia generale, Psicologia dello sviluppo, Psicopatologia generale, sociale e speciale, prevalentemente con finalità diagnostica
  • discussione critica dei principali indirizzi psicoterapeutici
  • Psicologia analitica di Jung
  • strutture e processi dell'Immaginario
  • approfondimento dell'indirizzo metodologico e teorico-culturale seguito dalla Scuola
1° anno
Insegnamenti di base
- Psicologia evolutiva dell'arco della vita
- Psicologia generale
- Psicodiagnostica clinica
- Psicopatologia, psicobiologia e psicofarmacologia
- Psicologia dinamica
- Presa in carico e primo colloquio
- Psicologia sociale
- Altre Tecniche
Insegnamenti caratterizzanti
- Strutture e processi dell'Immaginario
- Approccio clinico alla diagnosi secondo l'ITP
2° anno
Insegnamenti di base
- Psicologia evolutiva dell'arco della vita
- Psicologia generale
- Psicodiagnostica clinica
- Psicopatologia, psicobiologia e psicofarmacologia
- Psicologia dinamica
- Antropologia e Psicologia cross-culturale
- Altre Tecniche
Insegnamenti caratterizzanti
- Strutture e processi dell'Immaginario
- immagine del Corpo
- Teoria e tecnica del Rilassamento
3° anno
Insegnamenti di base
- Psicodiagnostica clinica
- Psicopatologia, Psicobiologia e Psicofarmacologia
- Psicologia dinamica
- Terapia psicomotoria
- Strategie di Counseling
- Deontologia e avvio alla professione
- Neuropsicologia
- Altre Tecniche
Insegnamenti caratterizzanti
- Strutture e processi dell'Immaginario
- Psicoterapie Immaginative
- Teoria e metodologia dell'ITP
- Tecniche terapeutiche del Trauma
4° anno
Insegnamenti di base
- Psicodiagnostica clinica
- Psicopatologia, Psicobiologia e Psicofarmacologia
- Psicopatologia delle dipendenze
- Psicopatologia dei disturbi dell'alimentazione
- Organizzazione dei Servizi Insegnamenti caratterizzanti
- Strutture e processi dell'Immaginario
- Psicoterapie Immaginative
- Teoria e metodologia ITP
- Terapia madre-bambino secondo il metodo ITP
- Psicoterapia dell'età evolutiva con tecniche derivate dall'ITP

Sono attivati Seminari e Convegni in rapporto all'attualità del dibattito scientifico e alle esigenze didattiche, da ritenersi a frequenza obbligatoria.
A seconda degli ambiti e delle materie, vengono utilizzati mezzi audiovisivi.
NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO
Il numero massimo di allievi per ogni anno è di 10.
FREQUENZA ED ESAMI
Le lezioni si tengono nel fine settimana, prevalentemente nella giornata di sabato.
La frequenza è obbligatoria; le assenze non possono superare il 20% del monte ore.
Il percorso dell'allievo viene riportato sull'apposito libretto formativo, contenente indicazioni sulla frequenza, sullo svolgimento del tirocinio, sull'espletamento delle prove annuali nonché valutazioni sul processo di crescita professionale.
L'ammissione agli anni successivi al primo, nonché all'assegnazione dell'Attestato finale, è subordinata al superamento di una verifica di apprendimento.
Soprattutto nel secondo biennio, sono previsti momenti di supervisione su casi clinici approfonditi dall'allievo.
È prevista la preparazione di una tesi, concordata con il Direttore e con il Docente-relatore della Scuola, che viene discussa al termine del quadriennio.
REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono essere ammessi i laureati in Medicina e Chirurgia e in Psicologia iscritti ai rispettivi Albi o che conseguano l'abilitazione entro la prima sessione successiva all'effettivo inizio delle lezioni.
La selezione dei candidati avviene tramite colloqui che valutino: la qualificazione psicologica di base, le caratteristiche di personalità, la motivazione personale e deontologica verso l'attività terapeutica, l'interesse nei confronti dell'approccio specifico.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Gli aspiranti allievi devono inoltrare domanda di iscrizione alla segreteria della Scuola.
La domanda, redatta in carta semplice, deve essere corredata di: certificato di laurea e di iscrizione all'Albo professionale o documento di superamento dell'Esame di Stato, curriculum di studi e professionale (pubblicazioni, ricerche, percorsi formativi già svolti o in corso...).
Per ulteriori informazioni contattare la Scuola tramite il form sottostante.
DIPLOMA
Superato l'esame di tesi, la Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo - ITP di Leopoldo Rigo, rilascia il Diploma di Specializzazione in Psicoterapia ITP.
Il diploma permette l'iscrizione all'apposito Albo degli Psicoterapeuti depositato presso l'Ordine dei Medici e l'Ordine degli Psicologi, e abilita all'esercizio della Psicoterapia nel territorio nazionale si sensi dell'art. 3 della Legge n. 56/89.
COSTI
Il costo annuale della Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo è di € 3.000 (esente IVA), dilazionabile in 2 rate.
Non sono previsti costi per i colloqui di ammissione.


Scarica il modulo di iscrizione: Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo (ITP) - Treviso.


Contatta GITIM: Gruppo Italiano Tecniche Imagerie Mentale
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:



GITIM: Gruppo Italiano Tecniche Imagerie Mentale
Treviso: Via Aleardi, 23 - 347.9459591 / 338.7811259
www.gitim.it