Guida alle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia riconosciute

AETOS. Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata - Venezia Mestre, Verona

AETOS

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata - Venezia Mestre, Verona

Riconosciuta dal MIUR (D.D. 24.6.2010 - G.U. n. 164 del 16.7.2010)
DIREZIONE
Venezia (Mestre): Via Giuseppe Tassini, 17 - cell 340.6242099
Verona: Via Don Giovanni Minzoni, 50 - cell 340.6242099
Per INFO - www.aetos.eu

OPEN DAY ONLINE Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata

Martedì 18 Gennaio 2022 ore 18:30
Docenti e didatti presentano la Scuola, le sue caratteristiche distintive, il modello clinico, il programma e la metodologia didattica e formativa.
Rispondono inoltre a tutte le domande dei partecipanti.
Per info e iscrizioni contattare la Scuola tramite il form
PRESENTAZIONE
La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia AETOS è un luogo in cui:
- accedere a una formazione innovativa e di alto livello nel campo della pratica clinica;
- esprimere e ampliare il proprio campo professionale;
- valorizzare le proprie capacità, attitudini e competenze, e acquisirne di nuove;
- sperimentare se stessi come esseri in continua evoluzione;
- sviluppare la consapevolezza del proprio potenziale psichico.
I valori che ispirano e orientano il lavoro dei docenti e dei professionisti all'interno dell'istituto sono quelli che il nome stesso evoca.
Aetòs infatti in greco significa aquila, l'animale che per eccellenza rappresenta la forza, la rigenerazione, il coraggio, la conoscenza e la libertà.
Obiettivo della Scuola è quello di fornire una formazione professionale idonea alla pratica psicoterapeutica rivolta a singoli, gruppi, famiglie e coppie, secondo l'approccio integrato.
INDIRIZZO TEORICO
Il modello clinico: la Psicoterapia Integrata
Il modello di riferimento della Scuola è la Psicoterapia Integrativa che enfatizza il valore intrinseco di ogni persona e risponde in modo unificante alla complessità del funzionamento umano dal punto di vista comportamentale, cognitivo, emotivo, somatico e relazionale.
Il termine "integrativo" riferito alla Psicoterapia ha molteplici significati.
In primo luogo, favorisce l'integrazione di aspetti disconosciuti, non consapevoli o irrisolti del Sé per renderli parte di una personalità coesa, ricostituita nella sua interezza.
Nel contempo il processo integrativo riduce nel soggetto l'assunzione di meccanismi di difesa che, per loro natura, tendono a inibire la spontaneità e a limitare la flessibilità nel risolvere i problemi, nel mantenere la salute e nel relazionarsi alle persone.
Il modello integra, inoltre, i differenti punti di vista sul funzionamento umano.
All'interno di una prospettiva dinamica e sistemica trovano spazio diversi approcci (psicodinamico, centrato-sul-cliente, comportamentale, cognitivo, la terapia della famiglia, la terapia della Gestalt, ...) secondo l'ottica che ciascuno di questi è in grado di offrire una spiegazione parziale del comportamento e ciascuno di essi si arricchisce del contributo degli altri.
In sintesi, l'approccio integrativo aiuta le persone ad affrontare l'esistenza in modo aperto e creativo, ad abbandonare lo scudo difensivo di aspettative, convinzioni e atteggiamenti precostituiti, per ritrovare un contatto pieno e autentico con se stessi, gli altri e il mondo.
Oltre a valorizzare la crescita personale, il modello integrativo promuove l'impegno nella ricerca e nell'investigazione scientifica.
Gli Psicoterapeuti infine sono moralmente incoraggiati a mantenere il dialogo interdisciplinare con colleghi appartenenti a orientamenti diversi e ad aggiornarsi continuamente rispetto agli sviluppi della loro disciplina.
DESTINATARI
Sono ammessi alla Scuola i laureati in Psicologia e in Medicina e Chirurgia, iscritti ai rispettivi Albi.
Inoltre sono ammessi i laureati non iscritti all'Albo, a condizione che:
- conseguano l'abilitazione all'esercizio della professione entro la prima sessione utile successiva all'effettivo inizio dei corsi;
- provvedano a richiedere l'iscrizione all'Albo nei trenta giorni successivi alla decorrenza dell'abilitazione.
SEDI DIDATTICHE
Venezia (Mestre): Via Giuseppe Tassini, 17
Verona: Via Don Giovanni Minzoni, 50
Sede legale
Pordenone: Borgo Sant'Antonio, 5/B
DURATA
La Scuola di Specializzazione ha durata quadriennale con un monte ore di almeno 500 ore annue.
Come previsto dalle attuali normative (D.M. 11/12/1998, art. 8 comma 2), si articola in insegnamenti teorici e formazione pratica.
PROGRAMMA
Il programma della Scuola garantisce una formazione accurata nei diversi settori della Psicoterapia, con particolare attenzione agli aspetti sia individuali sia di gruppo, tale da poter permettere di esercitare la professione in ambito diagnostico e terapeutico.
Il percorso fornisce conoscenze, abilità e competenze riguardanti:
- gli ambiti teorici e clinici della Psicoterapia;
- l'uso di strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi e la terapia;
- la conduzione di colloqui clinici;
- lo svolgimento di attività di ricerca, sperimentazione e didattica negli ambiti della Psicoterapia;
- la progettazione, realizzazione e valutazione di interventi preventivi, educativi e clinici;
- la valutazione della qualità, dell'efficacia e dell'efficienza degli interventi clinici e psicoterapeutici;
- l'attitudine a collaborare con le competenze psichiatriche complementari a quelle della Psicologia clinica;
- l'educazione continua in ambito teorico e clinico.
Insegnamenti teorici
Gli insegnamenti teorici mirano a fornire le conoscenze, abilità e competenze indispensabili alla pratica della professione di Psicoterapeuta.
Essi prevedono una parte di lezione teorica e un momento di esercitazione guidata.
Le ore di lezioni teoriche prevedono lezioni magistrali, seminari, tutoring individuale e di gruppo, autoformazione assistita tramite materiali strutturati, anche multimediali, opportunità di confronto in rete.
Tra le strategie didattiche sono privilegiati in particolare il Problem-based learning e il Cooperative learning.
L'esercitazione guidata favorisce l'approfondimento dei contenuti teorici e la loro traduzione in competenze operative, utilizzando metodi attivi: esercizi, studio di casi, role-playing, analisi di registrazioni audiovisive.
Gli insegnamenti teorici previsti nell'intero ciclo formativo sono arricchiti da giornate cliniche internazionali e seminari clinici monotematici.
In particolare:
- analisi e interventi psicosociali nelle istituzioni;
- il campo interdisciplinare della Psicologia clinica;
- giornate cliniche internazionali;
- modelli di Psicoterapia I e II;
- Neuroscienze e Psicoterapia analitica e transazionale ad orientamento sociocognitivo;
- Psichiatria ed elementi di Psicofarmacologia;
- Psichiatria transculturale;
- Psicologia clinica forense;
- Psicologia della salute;
- Psicologia dello sviluppo;
- Psicodiagnostica;
- Psicologia generale;
- Psicopatologia clinica della sessualità;
- Psicopatologia clinica dello sviluppo I, II, III;
- Psicopatologia clinica generale I e II;
- Psicosomatica;
- Psicoterapia della coppia;
- Psicoterapia della famiglia;
- seminario clinico monotematico: clinica dell'abuso e del maltrattamento;
- seminario clinico monotematico: clinica delle tossicodipendenze;
- seminario clinico monotematico: clinica del suicidio;
- seminario clinico monotematico: clinica delle emergenze;
- teoria e tecnica della Psicoterapia del colloquio clinico.
Formazione pratica
La formazione pratica è fondamentale per affinare le competenze diagnostiche e di intervento clinico dello specializzando.
È organizzata secondo gli obiettivi e le modalità stabiliti dal Consiglio della Scuola.
Il ruolo formativo nelle ore di formazione pratica, che si svolge prevalentemente in piccoli gruppi, è affidato ai didatti.
La formazione pratica si articola in varie tipologie.
- Supervisione in vivo: supervisione in presenza da parte dei didatti del processo di conduzione terapeutica tra uno specializzando nel ruolo di terapeuta e un altro in quello del cliente. Attività svolta nel gruppo di formazione.
- Supervisione audiovisiva: analisi del materiale prodotto dallo studente negli incontri in piccoli gruppi alla pari con i colleghi di corso.
- Supervisione della relazione teraputica: pratica riflessiva sul vissuto del terapeuta e del paziente.
- Laboratorio di strategie e tecniche in Psicoterapia: attività finalizzate a fornire conoscenze, abilità e competenze sulle strategie e le tecniche di base della Psicoterapia.
- Laboratorio clinico: supervisione dei didatti sul lavoro clinico svolto dagli specializzandi su casi a loro assegnati. I casi sono avallati previo esame della problematicità ipotizzata, con l'attenzione a strutturare esperienze costruttive e protettive sia per l'utente che afferisce al servizio di consulenza, sia per l'allievo che si sperimenta in consulenze che prevedono continuità di percorso. Il lavoro sui casi trattati rappresenta una delle attività più efficaci del percorso formativo ed è indispensabile per scrivere il "caso clinico", che costituisce una parte consistente della prova scritta dell'esame finale di Diploma. È attività formativa propria del III e IV anno.
- Laboratorio di integrazione personale e relazionale: momenti di terapia personale in situazione di gruppo o in una terapia di gruppo, con discussione degli aspetti teorici e clinici che emergono dai lavori individuali e di gruppo.
- Terapia didattica personale: viene raccomandato non superi le 50 ore annue.
- Tirocinio clinico professionale: prevede l'espletamento di almeno 100 ore annuali. Viene svolto in strutture o servizi, pubblici o privati, accreditati dagli uffici regionali del Servizio Sanitario Nazionale, convenzionati con la Scuola. L'esperienza di tirocinio permette allo specializzando di verificare l'efficacia dell'indirizzo teorico-culturale e metodologico seguito dalla Scuola, di confrontare la specificità del proprio modello di formazione con la domanda articolata dell'utenza e di acquisire esperienza di diagnostica clinica e di intervento, anche in situazioni di emergenza. Alla fine dell'anno accademico lo studente presenta la documentazione dell'attività svolta, quale risulta dal libretto fornito dalla Scuola, e una relazione sul tirocinio svolto.
NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO
Massimo di 20 persone.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
L'ammissione alla Scuola avviene attraverso un colloquio di valutazione dei requisiti e delle motivazioni.
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la Scuola tramite il form sottostante oppure al numero 340.6242099.
DIPLOMA
Al termine del quadriennio viene rilasciato il Diploma di Specializzazione in Psicoterapia, che abilita all'esercizio ai sensi degli art. 3 e 35 della legge 56/89 del 18 febbraio 1989, n. 56.
COSTI
Quota annuale: € 3.600 esente IVA (possibilità di rateizzazione).
Agevolazioni
La Scuola offre agli studenti una serie di aiuti economici: borse di studio, riduzioni delle tasse accademiche, prestiti d'onore.
Agli studenti viene offerta anche la possibilità di aderire alle collaborazioni studentesche, attività retribuite di collaborazione svolte all'interno della Scuola.


Scarica il modulo di iscrizione: Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata - Venezia Mestre, Verona.


Contatta AETOS:
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:



AETOS:
Venezia (Mestre): Via Giuseppe Tassini, 17 - cell 340.6242099
Verona: Via Don Giovanni Minzoni, 50 - cell 340.6242099
www.aetos.eu