Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

CeNAF. Master: Emergenza; Criminologia; Mediazione; Giuridica; Scolastica; DSA - Online, Roma, Milano, Catania

CeNAF
Centro Nazionale Alta Formazione

Master ECM: Psicologia dell'emergenza, Psicotraumatologia; Criminologia; Mediazione familiare; Perizia psicologica, giuridica (CTU, CTP); Scolastica; DSA - Online, Roma, Milano, Palermo, Pescara, Trapani, Catania

DIREZIONE
Online: per info 329.8249117
Roma: per info 329.8249117
Milano: per info 329.8249117
Palermo: per info 329.8249117
Pescara: per info 329.8249117
Trapani: per info 329.8249117
Catania: per info 329.8249117
www.cenaf.it
MASTER CORSI DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA 2021
MASTER ONLINE ECM IN PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA, PSICOTRAUMATOLOGIA
Master in Psicologia dell'emergenza
con il patrocinio di PROCIV-ARCI
Inizio: Settembre 2021

Presentazione
I partecipanti acquisiscono strumenti e tecniche che consentono di operare in situazioni di emergenza, fornendo sostegno psicologico alle vittime, attivando interventi efficaci in grado di integrare le esigenze dei singoli all'interno di una più ampia cornice sociale, attivando interventi mirati di riduzione dello stress e di promozione delle risorse della persona.
Vengono inoltre analizzate le potenzialità di questa disciplina in ambito preventivo.
Destinatari
Il Master in Psicologia dell'emergenza è rivolto a Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o Medici specializzandi in Psicoterapia.
Responsabile scientifico
Ilaria Tonelli
Metodologia
Il Master si svolge online su piattaforma web (Zoom o similari) per interagire direttamente con il docente e con gli altri partecipanti.
Sono inoltre associate lezioni che l'allievo può scaricare e vedere tutte le volte che desidera.
Sono previsti 14 incontri online con cadenza quindicinale, il sabato.
Il Master ha un taglio prevalentemente pratico: prevede esercitazioni, video e casi pratici.
- Totale monte ore teorico/pratiche (70 ore)
- Autoformazione supervisionata + project work (100 ore)
- Tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (50 ore)
È possibile attivare un tirocinio formativo presso la Protezione Civile nelle varie aree di intervento

Programma
Presentazione del Master
1. Cos'è la Psicologia dell'emergenza
- Nascita, storia, stato dell'arte
- Elementi di Psicologia dell'emergenza: storia della Psicologia dell'emergenza, principali ambiti di intervento
- La comunità in emergenza, psicologia sociale in emergenza
- Tecniche di lavoro in emergenza: defusing e debriefing (teoria e pratica)
- Pronto Soccorso Psicologico: il primo soccorso psicologico;
- Come strutturare un Pronto Soccorso Psicologico
- Teoria e pratica di Pronto Soccorso Psicologico
- Tecniche di rilassamento per la gestione dello stress
2. Fondamenti di Psicologia
- Psicologia clinica
- L'intervento psicologico in Pronto Soccorso, per vittime, familiari e operatori sanitari
- L'intervento psicologico nelle dipendenze patologiche: tossicodipendenza e alcolismo
- L'intervento psicologico nelle nuove dipendenze: internet, gioco d'azzardo, cyberbullismo
- Cenni di Psicopatologia
- Psicotraumatologia nell'emergenza
3. Emergenza, maxiemergenza: Protezione Civile e Istituzioni
- Nascita di Protezione Civile: storia, ruolo, attività, organizzazione
- Protezione Civile nelle emergenze e maxi emergenze
- Storie sul campo
- Criticità, progetti futuri
4. Fondamenti di Psicologia dell'emergenza: descrizione e studio delle emozioni in contesti di emergenza
- Strumenti e tecniche di intervento nelle emergenze (teoria e pratica)
- La comunicazione nei contesti di emergenza (teoria e pratica)
- Ruolo dello Psicologo nella comunicazione in stato di emergenza o maxiemergenza
5. Gli interventi nelle maxiemergenze
- Triage psicologico e risposta all'emergenza (teoria e pratica)
- Sostegno psicologico e attivazione di progetti (teoria e pratica)
6. Il rapporto con le Istituzioni
- Comunicazione con le istituzioni, ruoli, risvolti socio-culturali
- Le fasi della risposta in emergenza
- Creazioni delle reti sociali di supporto
- I fattori di vulnerabilità traumatica negli operatori di ordine pubblico, volontari, operatori sanitari
- Relazione di uno studio sul territorio americano esteso a forze dell'ordine, studenti e diversi ambiti sociali (gruppi di auto mutuo aiuto)
7. Le emergenze nel quotidiano
- Il lutto e la sua elaborazione
- La malattia cronica
- Il fenomeno delle persone scomparse
8. Cenni sul fenomeno migratorio nei contesti di emergenza I
- Contesto storico delle migrazioni: diversità, differenza, stereotipi, pregiudizi e discriminazione
- Norme comunitarie in ambito migratorio
- Contesto storico e attuale delle migrazioni: diversità, differenza, stereotipi, pregiudizi e discriminazione
- Le normative nazionali, comunitarie e internazionali relative alle politiche migratorie
9. Cenni sul fenomeno migratorio nei contesti di emergenza II
- Contesti di accoglienza e progetti di risposta al trauma
- Integrazione culturale e inserimento sociale
- Riconoscimento delle vulnerabilità psicopatologiche presenti nelle popolazioni di rifugiati e richiedenti asilo inseriti nei sistemi di accoglienza
- L'assistenza e la progettazione psicosociale nella maxiemergenza
- Competenze e intervento nello Psicologo nella maxiemergenza: rapporto con vittime e istituzioni durante e dopo lo stato di emergenza
- Protezione civile area psicologica: una realtà di Psicologi che operano nell'emergenza
- Casi pratici e simulate
10. Fenomenologia del terrorismo contemporaneo e sistema di protezione civile
- Analisi storica, sociologica e culturale del terrorismo contemporaneo
- Varie tipologie di terrorismo suicida, differenziate tra livello individuale e organizzativo
- Dati aggiornati sul fenomeno terrorismo a livello internazionale e strategie di contrasto delle intelligence
- Il sistema di protezione civile nella maxiemergenza e nell'emergenza
- Pianificazione di un'emergenza di protezione civile
11. Elementi di clinica in Psicologia dell'emergenza
- Stress, eustress, distress
- Resilienza
- Tecniche di coping nel soccorritore e nelle vittime
- Psicotraumatologia dell'adulto e del bambino
- Laboratorio pratico esperienziale sulle tecniche di resilienza e coping di fronte a un evento stressante
12. Elementi di clinica nella risposta traumatica
- Psicotraumatologia
- Trauma e memoria
- Le nuove teorie sul trauma: teoria polivagale
- Panoramica sulle tecniche di lavoro in emergenza: training autogeno, bioenergetica, mindfulness, yoga terapeutico, Emotional Freedom Technique (EFT)
13. Psicologia dell'emergenza: gestione dell'età evolutiva
- Il trauma nei bambini
- Cenni sullo sviluppo infantile
- Il trauma infantile
- L'abuso all'infanzia
- Tecniche e strumenti di intervento

Accreditamento
Riconosciuti 50 crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni, svolge tutti i project work, effettua il tirocinio e supera l'esame finale viene rilasciato l'Attestato di Psicologo dell'emergenza.
È previsto un secondo Attestato rilasciato direttamente da PROCIV-ARCI.
L'esame si terrà a Roma in data da concordare con gli allievi.
Costi
La partecipazione al Master prevede il versamento di:
- una quota di iscrizione e acconto pari a € 500 + IVA;
- 2 rate di € 400 + IVA da versare entro la quinta e la decima lezione online.
Il Cenaf prevede quote di partecipazione agevolate per chi frequenta più di un Master.

Contatta CeNAF: Master in Psicologia dell'emergenza - Online
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Psicologia dell'emergenza - Online
MASTER IN CRIMINOLOGIA
Master in Criminologia
con la partecipazione della dr.ssa Roberta Bruzzone
Presentazione
Il Master ha l'obiettivo di insegnare ad affrontare i vari passaggi dell'analisi investigativa all'interno di un procedimento giudiziario (civile e penale).
Nello specifico, il Master mira ad approfondire i contenuti delle scienze criminologiche e a definire i campi di operatività della Criminologia, oltre a prenderne in esame le principali tecniche.
Sono infatti descritti i principali modelli teorici di riferimento e ne viene mostrata l'applicazione, attraverso l'analisi di casi reali e l'utilizzo di esercitazioni pratiche.
L'apporto della criminologica si sta rivelando fondamentale per numerosi professioni, quali Avvocati penalisti, Matrimonialisti, Psicologi, Assistenti sociali, Sociologi, Mediatori familiari, e per tutti coloro che prestano la loro opera nelle istituzioni, a vario titolo, come le Forze dell'Ordine e il personale degli istituti di pena, fino agli operatori di centri e comunità di recupero di soggetti emarginati e disadatti, in particolare tossicodipendenti.
Destinatari
Il Master in Criminologia è rivolto a tutti coloro in possesso di laurea (o laureandi) in Psicologia, Sociologia, Giurisprudenza e in generale nell'area sociale (Assistenti sociali), educativa (Aducatori) e sanitaria.
Il percorso formativo è fruibile anche da parte delle Forze di Polizia e di coloro che svolgono attività all'interno di strutture quali carceri e comunità.
Sedi didattiche
Il Master si svolge a Roma e Milano.
Durata
Sono previste 12 lezioni, per una durata di circa 12 mesi.
Le lezioni si svolgono il sabato, dalle ore 9 alle ore 18, una volta al mese.
Le attività formative sono così distribuite:
- 12 lezioni teorico-pratiche in aula;
- 6 moduli di approfondimento;
- tirocinio e supervisione;
- esame finale
Metodologia
Le lezioni del Master hanno un taglio operativo-pratico per consentire l'acquisizione di tecniche e strumenti concretamente applicabili nell'ambito della Criminologia.
I corsisti sperimentano direttamente quanto appreso con numerose simulate ed esercitazioni in aula.

Programma
Principali materie trattate
- Introduzione sistematica alla Criminologia
- Evoluzione storica delle scienze criminologiche
- Esposizione e analisi delle principali teorie
- Attività e ruolo del Criminologo
- Ambiti applicativi
- Il profiling e l'analisi della scena del crimine
- Il colloquio criminologico e la perizia psicologica
- Psichiatria e delitto: il reato e l'infermità mentale
- Indagini difensive
- Lo stalking e la violenza sessuale
- L'analisi della scena del crimine e i delitti rituali
- Lo stupro
- La pedofilia
- Aspetti forensi applicati ai sex offenders
- I maltrattamenti ai bambini di tipo extra-sessuale
- Child abuse investigation e audizione del minore
- La violenza domestica e la circonvenzione degli anziani
- I serial killers
- I mass murderers
- Family mass murderers
- Classic mass murderers
- Gli spree killers
- Ordinamento penitenziario
- Criminalità organizzata
- Criminalità minorile
- Droghe e tossicodipendenze
- Cold cases

Accreditamento
Richiesti crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni in aula, effettuaa il tirocinio e supera l'esame finale viene rilasciato l'Attestato di Esperto in Criminologia.
Borse di studio
Il Cenaf S.r.l. prevede l'erogazione di due borse di studio (una per reddito singolo e una per reddito familiare) del valore di € 500 ciascuna, riservate ai corsisti con un reddito personale annuo inferiore a € 18.000 o, qualora siano ancora a carico della famiglia, appartengano a un nucleo familiare con reddito annuo inferiore a € 30.000.
A parità di reddito sono privilegiati i corsisti più giovani.
Costi
La partecipazione al Master prevede il versamento:
- di quota di iscrizione e acconto pari a € 500 + IVA;
- del saldo (pagamento in un'unica soluzione di € 1.200 + IVA o in 2 rate di € 650 + IVA)
Il Cenaf prevede quote di partecipazione agevolate per chi frequenta più di un Master.

Contatta CeNAF: Master in Criminologia - Roma - Milano
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Criminologia - Roma - Milano
MASTER IN MEDIAZIONE FAMILIARE
Master in Mediazione familiare
Riconosciuto dall'A.I.Me.F. - Crediti formativi per Avvocati - Crediti formativi per Assistenti sociali
Durata: 300 ore

Presentazione
La Mediazione familiare offre ai coniugi un'opportunità per promuovere le risorse e sostenere competenze genitoriali con particolare riguardo all'interesse dei figli.
Il percorso di Mediazione familiare rappresenta per la coppia un'opportunità per esplorare soluzioni innovative e personalizzate ai loro conflitti.
Il Mediatore familiare, cioè, assumendo una posizione neutrale e imparziale non giudica l'adeguatezza degli operati dei coniugi, ma facilita e stimola in essi la ricerca di soluzioni adeguate ai conflitti grazie anche allo sviluppo di nuovi canali comunicativi.
In caso di separazione l'obiettivo della Mediazione familiare consiste nel raggiungimento di accordi scritti e firmati dalle parti coinvolte.
Il documento firmato viene sottoposto all'Avvocato che, verificata la conformità del contenuto alla legge, lo presenta al magistrato.
Storicamente la Mediazione familiare nasce negli Stati Uniti alla fine degli anni '60 e da qui si diffonde in Canada.
Successivamente si assiste al suo sviluppo in tutta l'Europa occidentale e solo negli anni '90 compare in Italia in seguito all'incremento del numero delle separazioni e dei divorzi.
Da quegli anni in Italia si assiste a un movimento atto a promuovere un approccio conciliativo che ha portato a sperimentare, sull'esempio di esperienze internazionali, strumenti integrativi e/o alternativi al processo giudiziario per la risoluzione dei conflitti.
Tale orientamento risponde non solo a un necessario snellimento giurisdizionale, ma e soprattutto, conduce le parti in conflitto a negoziare le rispettive istanze, uscendo dalla controversia con un accordo più condiviso e più rispondente ai propri bisogni, lontano da una logica che vuole sempre un vincitore e un perdente.
Va sottolineato, tuttavia, che la Mediazione familiare non è necessariamente rivolta alle coppie che hanno già deciso di separarsi.
In quanto servizio di aiuto in caso di conflittualità familiare, possono recarsi dal Mediatore tutti coloro che vivono una situazione di conflitto in famiglia e che sentono il bisogno di trovare uno spazio neutro in cui confrontarsi per chiarire la propria posizione, le proprie idee, o ritrovare un proprio ruolo coniugale o genitoriale corroso dal tempo o da situazioni conflittuali.
Obiettivi
Il Master in Mediazione familiare forma professionisti competenti nella lettura e nell'intervento di situazioni di conflitto nell'ambito familiare, in particolare nei casi di separazione e divorzio, ma anche in tutte quelle situazioni di cambiamento e di crisi del sistema familiare in cui i membri della famiglia si trovano a dover rinegoziare le reciproche posizioni, competenze e ruoli.
Il Master è accreditati dall'A.I.Me.F. (Associazione Italiana Mediatori Familiari) e ufficialmente riconosciuto dal Forum Europeo di Ricerca e Formazione in Mediazione Familiare.
Destinatari
Possono accedere al Master coloro che hanno conseguito una laurea e/o un diploma universitario in una delle seguenti aree: giuridica, psicologica, sociale, sanitaria, educativa, economica e manageriale.
Sedi didattiche
Il Master si svolge a Roma, Milano, Palermo, Pescara, Trapani e Catania.
Durata
Il Master ha una durata complessiva di 300 ore (circa 2 anni).
Le lezioni si svolgono il sabato, dalle ore 9 alle ore 18, circa una volta al mese.
Le attività formative sono sospese nel periodo estivo e natalizio e sono così distribuite:
- 23/25 lezioni teorico-pratiche in aula
- 70 ore di formazione a distanza
- laboratori esperienziali con filmati di sedute di Mediazione
- 40 ore di tirocinio
- 6 ore di esame finale di I livello che permette l'iscrizione all'A.I.Me.F.

Programma
- Storia della Mediazione
- Fondamenti della Mediazione
- I modelli di Mediazione: la Mediazione facilitativa, valutativa, trasformativa, terapeutica, integrata, umanistica (sistemico, simbolico-transizionale, ...)
- Consulenza, Mediazione, Psicoterapia: differenze metodologiche e possibili connessioni
- Il percorso di Mediazione: premediazione, fasi della Mediazione, negoziazione, redazione degli accordi
- La normativa in materia di Mediazione familiare
- Aspetti etici e deontologici della Mediazione
- Il nuovo diritto di famiglia
- L'affido condiviso e congiunto
- La consulenza in Mediazione
- La neutralità del Mediatore: gestione e controllo delle emozioni in Mediazione
- La risoluzione dei conflitti: strategie di intervento
- Il ciclo di vita della coppia e della famiglia
- Aspetti psicologici della separazione e del divorzio
- Rappresentazione della famiglia: strumenti e metodologie
- La riapertura dei canali comunicativi
- La comunicazione efficace: PNL, Programmazione Neurolinguistica
- La conduzione del colloquio, la modulistica il setting della Mediazione
- I figli in Mediazione
- Sessualità e affettività nella coppia
- La co-mediazione e la Mediazione integrata
- Tecniche avanzate di Mediazione
- La violenza nelle relazioni familiari alla luce della legge 154/200
- Aspetti patrimoniali e finanziari della separazione e del divorzio
- Famiglia di fatto e famiglia multietnica
- I tribunali e le istituzioni
- La costruzione di un servizio di Mediazione e la cooperazione tra Avvocato e Mediatore
È inoltre prevista la partecipazione gratuita a Seminari e/o Workshop (nella giornata di sabato) per approfondire alcuni argomenti trattati nel corso delle lezioni:
- la comunicazione efficace: PNL, Programmazione Neurolinguistica
- maltrattamento e abuso sessuale intrafamiliare
- sessualità e affettività nella coppia: tra normalità e patologia
- rappresentazione della famiglia: strumenti e metodologie
- Strategie avanzate di comunicazione
- la Mediazione penale
- strategie di auto-promozione per il Mediatore
- la Mediazione nella famiglia multietnica
La partecipazione ai suddetti Seminari/Workshop non è obbligatoria ma costituisce parte del monte ore di formazione dell'iscritto.
Viene rilasciato l'Attestato di partecipazione.

Tirocinio
È prevista l'opportunità di svolgere attività di tirocinio con la guida di Mediatori esperti.
Il tirocinio full-immersion è compreso nella quota del Master.
È altresì prevista la possibilità di supervisione gratuita per l'intera durata del Master.
È inoltre possibile stipulare convenzioni con nuovi Centri di Mediazione proposti dai corsisti.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni in aula, effettua il tirocinio e supera l'esame finale alla presenza di un osservatore dell'A.I.Me.F., viene rilasciato l'Attestato di idoneità alla pratica guidata riconosciuto A.I.Me.F..
I corsisti che superano l'esame possono iscriversi direttamente all'A.I.Me.F., senza dovere sostenere alcun esame supplementare.

Contatta CeNAF: Master in Mediazione familiare - Milano - Roma - Palermo - Pescara - Trapani - Catania
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Mediazione familiare - Milano - Roma - Palermo - Pescara - Trapani - Catania
MASTER ONLINE IN PERIZIA PSICOLOGICA, PSICOLOGIA GIURIDICA (CTU, CTP)
Master in Perizia psicologica
con la partecipazione della dr.ssa Roberta Bruzzone
Presentazione
Il ruolo dello Psicologo in qualità di Perito o di Consulente Tecnico d'Ufficio è quello di acquisire informazioni sulle condizioni psicologiche e sulle risorse personali, familiari, sociali e ambientali del soggetto o dei soggetti, al fine di fornire al Giudice maggiori elementi per emettere una sentenza.
Obiettivi
Il Master in Perizia psicologica fornisce le competenze, gli strumenti e le tecniche necessari per realizzare una consulenza di natura tecnico-psicologica in ambito forense, muovendosi in una cornice teorica di riferimento facente capo all'ottica sistemico-relazionale.
Sono affrontati altresì gli aspetti deontologici in tale ambito peritale approfondendo anche gli aspetti relativi alla psicodiagnostica e alle dinamiche relazionali.
Sbocchi professionali
La perizia psicologica è adottata in ambito giuridico, tanto nei procedimenti penali, quanto in quelli civili, quanto in quelli di pertinenza del Tribunale dei Minorenni.
Destinatari
Il Master è rivolto a laureati e laureandi in Psicologia, Psicologi, Psicoterapeuti.
Durata
Il Master ha una durata complessiva pari a 135 ore, distribuite nell'arco di 12 mesi.
Gli incontri si svolgono il sabato, dalle ore 10 alle ore 17, ogni quindici giorni circa.
Le attività formative sono così distribuite:
- 16 lezioni teorico-pratiche a distanza
- 4 project work
- tirocinio e supervisione
- esame finale
Metodologia
Il Master si svolge a distanza (piattaforma digitale).
Le lezioni hanno un taglio operativo-pratico, per consentire l'acquisizione di tecniche e strumenti concretamente applicabili in ambito peritale.
I partecipanti sperimentano direttamente quanto appreso per mezzo di numerose simulate ed esercitazioni online, nonché attraverso l'analisi di casi.

Programma
- La perizia psicologica e i suoi contesti di applicazione
- Il colloquio psicologico: analisi della domanda, primo colloquio, anamnesi e diagnosi
- Peculiarità e differenze tra Consulenza Tecnica d'Ufficio (CTU) e Consulenza Tecnica di Parte (CTP)
- Regolamentazione deontologica dell'intervento psicologico in ambito giuridico
- La Consulenza Tecnica nei procedimenti di separazione e divorzio
- Dinamiche familiari e aspetti psicologici: dalla separazione al divorzio
- La valutazione psicologica delle capacità e delle funzioni genitoriali
- La Consulenza Tecnica nei procedimenti di abuso e maltrattamento
- Il ruolo dello Psicologo forense in ambito penale minorile
- Danno psichico
- Il lavoro di rete e la consulenza con i servizi pubblici
- Tecniche e strumenti psicodiagnostici per la Consulenza Tecnica in ambito civile. La diagnosi di personalità attraverso:
Rorschach
Wechsler Adult Intelligence Scale-Revised (WAIS-R)
Wartegg
Test dell'albero
Test della figura umana
Test della famiglia
- Tecniche e strumenti psicodiagnostici per la Consulenza Tecnica in ambito penale
- L'utilizzo degli strumenti psicodiagnostici sui minori:
L'osservazione
Test della Doppia Luna
Disegno Simbolico dello Spazio di Vita Familiare (DSSVF)
Test carta-matita
- Lineamenti di Psicologia e patologia forense
- Come redigere una relazione al termine di una Consulenza Tecnica

Accreditamento
Richiesti crediti ECM.
Tirocinio
È prevista l'opportunità di svolgere attività di tirocinio su casi ai quali i docenti stanno lavorando nella loro attività di Consulenti presso il Tribunale o in qualità di Consulenti Tecnici di Parte.
I corsisti possono inoltre avvalersi tanto della supervisione quanto del tutoraggio da parte dei docenti del Master.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni online, svolge i project work, partecipa al tirocinio e supera l'esame finale viene rilasciato l'Attestato di conseguimento del Master.
Per ogni ulteriore iniziativa proposta ai corsisti dal Cenaf è previsto il rilascio dell'Attestato di partecipazione.
Costi
La partecipazione al Master prevede il versamento di:
- una quota di iscrizione di € 500 + IVA;
- 3 rate di € 300 + IVA, da versare entro il terzo, il sesto e il nono mese dall'inizio del Master.
Il Cenaf prevede quote di partecipazione agevolate per chi frequenta più di un Master.

Contatta CeNAF: Master in Perizia psicologica - Online
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Perizia psicologica - Online
MASTER ONLINE ECM PSICOLOGIA SCOLASTICA, TEST, PREVENZIONE, INTERVENTI
Master in Psicologia scolastica
Durata: 300 ore

Presentazione
La Psicologia scolastica è certamente uno dei settori disciplinari della Psicologia che, negli ultimi anni, si è dimostrato in grado di offrire molte opportunità di azione, di ricerca e di innovazione configurandosi sempre di più come una disciplina in forte sviluppo.
Le opportunità di intervento per uno Psicologo scolastico sono molto richieste in quanto la scuola si trova sempre più coinvolta a lavorare non solo con i contenuti disciplinari e con le didattiche specifiche, ma anche con i processi, con le relazioni, con i significati e con le motivazioni, da cui dipendono il successo o l'insuccesso scolastico e la soddisfazione o l'insoddisfazione personale dello studente e del docente.
Destinatari
Il Master in Psicologia scolastica è rivolto Psicologi, laureati e laureandi in Psicologia (ultimo anno laurea triennale e specialistica) che vogliano consolidare e/o approfondire le conoscenze e gli strumenti validi per esercitare all'interno dei circuiti scolastici.
Durata
Il Master ha una durata di 300 ore distribuite in un anno solare circa.
Le lezioni si svolgono il sabato, dalle ore 10 alle ore 17, una volta ogni 15 giorni circa.
Le attività formative sono così distribuite:
- 20 lezioni teorico-pratiche a distanza (120 ore)
- 6 project work (120 ore)
- tirocinio e supervisione (60 ore)
- esame finale
Metodologia
Il Master si svolge a distanza (piattaforma digitale).
Le lezioni hanno un taglio operativo-pratico, per consentire l'acquisizione di tecniche e strumenti concretamente applicabili in ambito scolastico.
Ampio spazio è dedicato all'approfondimento di test psicologici e all'acquisizione di molteplici tecniche e strumenti per il lavoro sia con insegnanti e genitori che con il gruppo classe.
I corsisti sperimentano direttamente quanto appreso per mezzo di numerose simulate, role play ed esercitazioni.

Programma
Psicologia e scuola
Lo Psicologo scolastico
- Cenni storici della Psicologia scolastica nel contesto italiano
- L'organizzazione scuola e la legislazione scolastica
- L'analisi della domanda
- La gestione dei gruppi
- Lo sportello d'ascolto per studenti, docenti e genitori
- I progetti nella scuola
- L'orientamento presentazione software
La Psicologia dello sviluppo
- Vari approcci teorici dell'infanzia e dell'adolescenza
- I disturbi del neurosviluppo: le disabilità intellettive
- I disturbi del neurosviluppo: Autism Spectrum Disorder (ASD)
- I disturbi del neurosviluppo: Disturbo da Deficit di Attenzione / Iperattività (DDAI) e Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA)
La valutazione
Strumenti e test in ambito scolastico
- Test di valutazione del disagio e della dispersione scolastica (TVD)
- Test di valutazione Multidimensionale dell'Autostima (TMA)
- Separation Anxiety Test (SAT)
- Wechsler Intelligence Scale for Children (WISC)
- Identificazione Precoce delle Difficoltà di Apprendimento (IPDA)
La Pedagogia speciale
- La plusdotazione
- Piano Educativo Individualizzato (PEI)
- Piano Didattico Personalizzato (PDP)
La Genitorialità
- La famiglia
- Famiglia e disabilità
- Stili genitoriali
- Adozione
Prevenzione
La prevenzione in ambito scolastico
- La prevenzione delle difficoltà di apprendimento
- La prevenzione del disagio psicosociale
- La prevenzione della dispersione scolastica
- La prevenzione dei disturbi del comportamento
- La prevenzione del bullismo
- La prevenzione delle condotte a rischio
Progettazione
La progettazione e l'intervento in ambito scolastico
- Interventi nei casi di difficoltà o disturbi dell'apprendimento
- Interventi nei casi di difficoltà socio-relazionali
- Interventi nei casi di disturbi del comportamento (iperattività; bullismo; ...)
- Interventi nei casi di gravi disturbi cognitivi
- Interventi di educazione alla sessualità
- Interventi su credenze, stili cognitivi e attribuzioni
- Interventi di orientamento scolastico e accademico
- Interventi sul gruppo-classe e team building
- Progettare l'orientamento scolastico
- Progettare l'educazione socio-affettiva, emotiva e sessuale
- Progettare percorsi didattici che facciano uso delle nuove tecnologie
- Progetti rivolti ai genitori
Scuola e nuove tecnologie
- Didattica a distanza (DaD) e Didattica Digitale Inclusiva (DDI)
- La Psicologia scolastica online
- Normativa vigente e privacy

Accreditamento
Richiesti crediti ECM.
Tirocinio
Ai partecipanti al Master è richiesta un'attività di tirocinio di durata non inferiore a 60 ore, da svolgere presso Istituti scolastici che verranno convenzionati con il Cenaf.
Esonero: per coloro che nell'ultimo anno abbiano svolto attività documentata di ricerca e/o intervento psicologico in una struttura scolastica per una durata non inferiore alle 60 ore.
Supervisione: per la stesura dei progetti di tirocinio e durante lo svolgimento dello stesso è prevista una supervisione a distanza.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni, svolge i project work, effettua il tirocinio e supera l'esame finale viene rilasciato l'Attestato del Master in Psicologia Scolastica.
Per ogni ulteriore iniziativa proposta ai corsisti dal Cenaf è previsto il rilascio dell'Attestato di partecipazione.
Costi
La partecipazione al Master prevede il versamento di:
- una quota di iscrizione e acconto di € 500 + IVA;
- 2 rate di € 500 + IVA, da versare entro la 7a e la 14a lezione.
Il Cenaf prevede quote di partecipazione agevolate per chi frequenta più di un Master.

Contatta CeNAF: Master in Psicologia scolastica - Online
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Psicologia scolastica - Online
MASTER IN DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO (DSA), TEST, ADHD
Master in Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Presentazione
I Disturbi Specifici dell'Apprendimento, ovvero quella gamma di disturbi che interessa uno specifico dominio di abilità (lettura, scrittura, calcolo), lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale, e che comprende dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia e disgnosia, si manifestano in vari modi, più o meno evidenti, ma spesso passano inosservati per molto tempo, rendendo gli eventuali interventi molto meno efficaci.
La tempestività, infatti, è il fattore più importante e decisivo ai fini prognostici.
Per questo è fondamentale acquisire strumenti atti a diagnosticare tali disturbi in età precoce, per consentire la messa in atto di interventi tempestivi che ottengono una maggiore percentuale di successo.
L'esperienza clinica dimostra come i disturbi di apprendimento si strutturino, in parte, a causa di un inadeguato funzionamento del sistema vestibolare e, per altra parte, in base a un'incompleta evoluzione delle funzioni psicomotorie funzionali e psicolinguistiche.
L'attività riabilitativa deve quindi necessariamente coinvolgere tutti gli aspetti neurofunzionali carenti e consentirne una reintegrazione più evoluta nell'organizzare i prerequisiti delle capacità di apprendimento di base del soggetto (letto-scrittura).
Quanto più precocemente il soggetto potrà beneficiare di un intervento riabilitativo, modificando o integrando potenzialità carenti, tanto più gli effetti del disturbo neurofunzionale tenderanno ad attenuarsi o a modificarsi.
Ciò non esclude la possibilità di realizzare interventi di reintegrazione neurofunzionale anche in adolescenza o con l'adulto.
Per tali disturbi la diagnosi prevede l'esclusione di cause neurologiche alla base del problema (esempio: paralisi cerebrale infantile, impedimenti fisici, ...), di un deficit uditivo, di un problema di natura emotiva e di un generale ritardo di sviluppo, come nel caso dell'insufficienza mentale.
Tali disturbi si manifestano, infatti, in presenza di un normale livello intellettivo, di un'istruzione idonea, di un'integrità neurosensoriale e di un ambiente socio-culturale favorevole.
È evidente, quindi, che un Disturbo Specifico dell'Apprendimento non può essere facilmente diagnosticato, se non da figure specialistiche adeguatamente formate.
Infatti, il particolare modo di manifestarsi di tali disturbi, fa sì che, spesso, il problema venga sottovalutato e individuato in ritardo poiché, presentandosi in bambini che apparentemente hanno le potenzialità per apprendere, viene attribuito a mancanza di interesse o a scarsa applicazione allo studio, con conseguenze negative sul bambino, sia di tipo psicologico che di rendimento scolastico.
Il Master fornisce strumenti atti a conoscere e riconoscere e comprendere le manifestazioni di tali disturbi, attivare strategie per prevenirli, riabilitare e applicare misure compensative, dispensative e riabilitative per evitare l'insuccesso scolastico.
Destinatari
Il Master in Disturbi Specifici dell'Apprendimento è rivolto a laureati e laureandi in Psicologia, Psichiatri e Neuropsichiatri.
Possono accedere al Master anche Logopedisti, Psicomotricisti, Pedagogisti e Insegnanti, seguendo un percorso che esula dalla parte diagnostica.
Sedi didattiche
Il Master si svolge a Roma e Milano.
Durata
Il Master prevede 12 lezioni + una lezione per gli Psicologi, dedicata allo studio della WISC-IV.
Le lezioni si svolgono il sabato, dalle ore 9 alle ore 18, una volta al mese.
Le attività formative sono così distribuite:
- 12 lezioni teorico-pratiche in aula
- 6 moduli di approfondimento
- tirocinio e supervisione
- esame finale
Metodologia
Le lezioni hanno un taglio operativo-pratico, per consentire l'acquisizione di tecniche e strumenti concretamente applicabili alla diagnosi e al trattamento dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento.
Ampio spazio è dedicato all'approfondimento di test psicologici e all'acquisizione di molteplici tecniche e strumenti per il lavoro sia con gli insegnanti e i genitori che con i bambini.
I corsisti sperimentano direttamente quanto appreso per mezzo di numerose simulate ed esercitazioni in aula, nonché attraverso sessioni di tirocinio pratico presso strutture convenzionate con il Cenaf.

Programma
Batteria di test specifica per i DSA
- Batteria per la valutazione della dislessia e disortografia evolutiva (Sartori)
Valutazione del linguaggio recettivo:
- Peabody (Dunn, Leota, Dunn; adattamento italiano a cura di g. Stella)
- Token Test (Gugliotta, Pinton)
Valutazione dell'ambito espressivo:
- Test di denominazione visiva (Brizzolara)
- Prove di programmazione fonologica (Sartori, Job, Tressoldi)
Valutazione dell'attenzione:
- Test delle campanelle (Biancardi, Stoppa)
Valutazione della memoria fonologica a breve termine:
- Span verbale
- Scala per la memoria della digit span (taratura italiana di Orsini)
- Cubi di corsi
Valutazione della velocità, correttezza e comprensione nella lettura:
- Batteria MT (Cornoldi, Colpo) - I Elementare - III Media
L'intervento sia con i bambini che con insegnanti e genitori
- Potenziamento dei processi di analisi visiva
- Rafforzamento dell'utilizzo delle strategie di accesso lessicale
- Sviluppo di strategie di anticipazione semantica (top-down)
- Attività sull'integrazione tra la decodifica e la comprensione
- Automatizzazione delle operazioni di analisi ortografica
- Acquisizione di strategie operative per il controllo consapevole dell'errore
- Potenziamento della consapevolezza della struttura linguistica, sia a livello della parola (identificazione dei singoli suoni costituenti e del loro ordinamento), sia a livello della frase (riconoscimento dell'autonomia dei singoli elementi lessicali)
- Potenziamento dei processi cognitivi specifici alla base della conoscenza numerica e del calcolo
- Sviluppo e automatizzazione dei fatti aritmetici, attraverso il rafforzamento e il consolidamento delle capacità di ragionamento aritmetico, sfruttando le vie fonologiche, visive e analogiche, insieme alla capacità di riflessione meta cognitiva
- L'operatività del tutor nei confronti del minore con DSA (interventi a scuola e domiciliari)
- La progettazione di un servizio a favore dei minori DSA. Come mettere a punto e svolgere un Piano Didattico Personalizzato
- Parent training, intervento suddiviso in più incontri e rivolto ai genitori con la finalità di aiutarli a fronteggiare le situazioni di difficoltà che possono incontrare nel crescere il proprio figlio.
Questo avviene attraverso l'insegnamento di abilità necessarie a contrastare situazioni familiari problematiche e all'acquisizione di un atteggiamento positivo orientato alla risoluzione dei problemi.
Lo scopo di tale percorso con i genitori è "la restituzione di un ruolo attivo alla famiglia" per creare insieme un quadro equilibrato rispetto alle potenzialità, alle difficoltà del bambino e alla formulazione di aspettative corrette sul suo comportamento. Il ruolo del genitore, all'interno del percorso di Parent Training, è quello di guida costruttiva: attraverso una pianificazione delle proprie azioni, ponendo limiti, regole e conseguenze si cerca di favorire nel bambino la piena consapevolezza e stima di sé e la responsabilità delle proprie scelte. Questo ha un impatto anche sul senso di autoefficacia dei genitori che potranno sentirsi capaci di organizzare un ambiente in grado di fornire supporto al figlio nei contesti in cui incontra difficoltà e gli permetta di sperimentare controllo e autonomia in situazioni che sono alla sua portata
Disturbi da deficit di Attenzione e Iperattività (spesso correlati ai DSA) e il loro trattamento, sia con il bambino che con insegnanti e genitori:
- Eziologia del disturbo
- Principali test per la diagnosi (test funzioni esecutive, rating scales)
- Interventi sull'individuo
- Interventi sul comportamento
- Interventi metacognitivi
- Interventi sul gruppo classe
- Parent training
Il Cenaf organizza periodicamente alcuni Seminari e/o Workshop che integrano le conoscenze sui DSA con argomenti ad essi connessi:
- La scuola e l'handicap: strumenti per l'integrazione e la potenzialità delle risorse individuali
- L'uso delle nuove tecnologie: conoscere e utilizzare gli strumenti compensativi per promuovere le risorse individuali e di gruppo
- La scuola e la promozione della diversità: intelligenze multiple a confronto
- Conoscere e comprendere l'universo genitoriale: strumenti per il supporto alla genitorialità
- La scuola come fonte di stress: strumenti per potenziare l'autostima e il benessere in classe
- Il disagio scolastico e il test del TVD
La partecipazione ai suddetti Seminari/Workshop è gratuita, non è obbligatoria, ma fa parte a tutti gli effetti del monte ore totale e prevede il rilascio dell'Attestato di partecipazione.

Accreditamento
Richiesti crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria nazionale tramite il form sottostante oppure al numero 329.8249117.
Attestato
A chi frequenta almeno l'80% delle lezioni in aula, effettua il tirocinio e supera l'esame finale viene rilasciato l'Attestato di partecipazione e superamento esame.
Per ogni ulteriore iniziativa proposta ai corsisti dal Cenaf è previsto il rilascio dell'Attestato di partecipazione.
Costi
La partecipazione al Master prevede il versamento:
- di quota di iscrizione e acconto pari a € 400 + IVA;
- di 8 rate mensili pari a € 250 + IVA ciascuna (da versare entro il giorno 10 di ogni mese).
Il Cenaf prevede quote di partecipazione agevolate per chi frequenta più di un Master.

Contatta CeNAF: Master in Disturbi Specifici dell'Apprendimento - Roma - Milano
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: CeNAF: Master in Disturbi Specifici dell'Apprendimento - Roma - Milano

CeNAF: Centro Nazionale Alta Formazione
Online: per info 329.8249117
Roma: per info 329.8249117
Milano: per info 329.8249117
Palermo: per info 329.8249117
Pescara: per info 329.8249117
Trapani: per info 329.8249117
Catania: per info 329.8249117
www.cenaf.it