Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

LR Psicologia. Giuridica; Psicodiagnosi; DSA; Emergenza - Roma, Catania, Milano, Bologna, Torino, Bari

LR Psicologia
Formazione - Clinica - Ricerca

Master ECM: Psicologia giuridica, dell'emergenza; Psicodiagnosi; Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA); Neuropsicologia età evolutiva, Demenza - Roma, Catania, Milano, Bologna, Torino, Pescara, Bari, Firenze, Padova

DIREZIONE
Roma: per info 348.2746108
Milano: per info 348.2746108
Bologna: per info 348.2746108
Pescara: per info 348.2746108
Torino: per info 348.2746108
Padova: per info 348.2746108
Catania: per info 348.2746108
Bari: per info 348.2746108
Firenze: per info 348.2746108
www.lrpsicologia.it
MASTER CORSI DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA 2019-2020


LRpsicologia è un Istituto che opera nel settore della formazione professionale, della clinica e della ricerca in ambito psicologico.
LRpsicologia promuove Corsi di Alta Formazione specialistica rivolti a professionisti del settore psicologico (Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri), con punte di eccellenza nella Psicodiagnostica, nella Psicologia Giuridica e nella Psicopatologia clinica e forense.
Da sempre l'Istituto si è distinto per la qualità dei servizi erogati, ottenendo fin da subito attestati e riconoscimenti dai più importanti Enti di Certificazione come la Quality Austria, la BMWA e l'International Certification Network.
La qualità dei Corsi di formazione è certificata ISO 9001:2008 e IQNet.
Tali riconoscimenti sono validi e spendibili nei più svariati contesti lavorativi e per finalità concorsuali, poiché conformi alle normative della Comunità Europea e del mercato internazionale.
Nell'ambito della formazione professionale, LRpsicologia opera nelle principali città del territorio nazionale.
MASTER ECM IN PSICOLOGIA GIURIDICA
Master in Psicologia giuridica
Metodologia della perizia e della consulenza tecnica in ambito civile, penale e minorile
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e IQNet.
Milano, inizio: 23 Novembre 2019
Roma, inizio: 30 Novembre 2019

Presentazione
Il Master fornisce adeguate competenze professionali, metodologiche e pratiche, a chi vuole lavorare nel settore della Psicologia giuridica in ambito penale, civile e minorile.
Lo Psicologo esperto in Psicologia giuridica deve conoscere le normative vigenti che ne dirigono e delimitano il campo di operatività, deve essere padrone di un rigoroso metodo di conduzione dei colloqui clinici e delle indagini psicodiagnostiche, coerente e fondato su una corretta deontologia, deve saper redigere una relazione peritale e tracciare un profilo della personalità con metodo scientifico, in maniera adeguata ai diversi contesti in cui opera e con linguaggio comprensibile ai destinatari (avvocati, giudici...).
Obiettivi
  • Conoscere la normativa, i ruoli e le funzioni dello Psicologo consulente d'ufficio o di parte
  • Acquisire una metodologia standard di indagine e di intervento nei diversi contesti (penale, civile, minorile ...)
  • Saper redigere una relazione peritale conforme alla miglior prassi vigente
  • Acquisire gli strumenti per analizzare il mercato del lavoro e riuscire a spendere in maniera efficace e competitiva le competenze maturate
Sbocchi professionali
Il Master in Psicologia giuridica risponde alla normativa vigente e permette allo Psicologo di proporsi nei seguenti ambiti lavorativi:
- attività libero professionale in ambito clinico-peritale (Consulente Tecnico d'Ufficio - CTU del Pubblico Ministero, Perito del Giudice in ambito civile e penale, Consulente Tecnico di Parte - CTP degli Avvocati)
- Giudice Onorario presso il Tribunale dei Minorenni
- Giudice Onorario presso la Corte di Appello del Tribunale dei Minorenni
- Perito presso il Tribunale dei Minorenni
- Collaboratore nei Centri per la Giustizia Minorile
- Collaboratore Ausiliario della Polizia Giudiziaria (se il Consulente è anche un Funzionario di Polizia Giudiziaria)
- CTU o CTP in materia di separazione, divorzio e affidamento di minori, nella mediazione familiare, in materia di adozione nazionale e internazionale
- Perito nelle cause di nullità matrimoniale presso il Tribunale Ecclesiastico
- Perito nella valutazione dei danni di natura psichica, dell'invalidità civile, per la concessione della patente e del porto d'armi e del danno da Mobbing
- Esperto presso il Tribunale di Sorveglianza
Destinatari
Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia.
Sedi didattiche
Roma: Via Cernaia, 14/B.
Milano: Via C. Finocchiaro Aprile, 2.
Durata
Il Master ha durata semestrale per un totale di 200 ore:
- 6 weekend di lezioni teorico/pratiche in aula (108 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (92 ore)
- tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master in Psicologia giuridica è prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisione di casi clinici e simulate, attraverso la presentazione e la discussione di perizie proposte dai docenti.

Programma
Modulo 1: Metodologia e deontologia psicologica in ambito giuridico-peritale
- Fondamenti di Psicologia giuridica: ruoli e funzioni del CTU, del CTP e del perito nella normativa vigente
- Elementi di diritto processuale civile penale e minorile
- Metodologia di indagine psicologica per finalità peritali: anamnesi, colloqui e tests
- Psicodiagnostica clinica e forense: principali batterie di test utilizzate nella pratica forense (Rorschach, MMPI-2, test della figura umana, test della famiglia, test dell'albero, WAIS-R...)
- Metodologia di costruzione e stesura della relazione peritale
- Linee guida deontologiche per lo Psicologo forense
Modulo 2: Consulenza tecnica in ambito di affidamento e adozioni di minori
- Aspetti normativi nell'affidamento minorile
- Tipologie di affidamento
- Metodologia di indagine psicologica nella CTU
- Valutazione della capacità genitoriale
- Criteri psicologici per l'individuazione della Sindrome di Alienazione Genitoriale (PAS)
- Ruolo della mediazione familiare nella gestione dei conflitti
- Consulenza Tecnica di Parte: stesura di note critiche
- Presentazione e discussione in gruppo di casi di affidamento
- L'adozione nazionale: attuale scenario normativo
- Le case famiglia e adozioni
- I servizi territoriali
- Iter adottivo e istituzioni di riferimento
- Il genitore adottivo: diritti e doveri
- L'adozione internazionale: l'Istituto, la legislazione internazionale, le convenzioni
- Criticità dell'adozione internazionale e sostegno alla genitorialità
Modulo 3: I test psicologici in ambito giuridico-peritale
- Classificazione dei principali test psicologici
- Test proiettivi e non proiettivi, inventari di personalità e test di screening psicopatologico, scale multi e mono-costrutto
- Concetti di validità, attendibilità, sensibilità e standardizzazione degli strumenti
- Principali batterie di test utilizzate nella pratica forense
- WAIS-IV, Matrici progressive di Raven, Bender, Rorschach, TAT, CAT, MMPI-2 e MMPI-2-RF, PAI, test grafici (figura umana, famiglia, albero)
- Profili di simulazione e dissimulazione di Psicopatologia
- Principali indicatori di rilevanza in ambito giuridico-peritale
- Analisi critica di batterie di test in casi peritali
Modulo 4: Consulenza tecnica nella valutazione del danno alla persona
- Danno di natura non patrimoniale: biologico, psichico ed esistenziale
- Danno biologico di natura psichica
- Danno biologico con pregiudizi esistenziali
- Quantificazione del danno esistenziale e del danno biologico-psichico
- Stesura di una relazione peritale e discussione dei casi presentati
Modulo 5 (prima parte): Perizia psichiatrica in ambito penale (adulti)
- Processo penale: struttura, fondamenti e regolamentazione normativa
- Fondamenti di Psicopatologia forense
- Valutazione della capacità di intendere e di volere: infermità e semi infermità di mente
- Valutazione della pericolosità sociale
- Tecniche di indagine peritale e stesura della relazione
- Analisi di un caso peritale
Modulo 5 (seconda parte): Perizia psicologica in ambito penale minorile
- Il processo penale minorile e la regolamentazione normativa
- L'osservazione e la valutazione del minore deviante
- I concetti di capacità di intendere e di volere, immaturità psicologica e imputabilità nell'adolescente
- La Psicopatologia nell'età evolutiva adolescenziale: condotte antisociali e di devianza sessuale
Modulo 6: Valutazione peritale nei casi di ipotesi di abuso sessuale di minore
- Regolamentazione normativa in tema di abuso sessuale di minore
- Metodologia di assessment psicologico e strumenti di osservazione, interpretazione e valutazione in caso di presunto abuso sessuale su minore
- Osservazione e valutazione del comportamento pedofilo
- Carta di Noto e linee guida per le perizie in caso di abuso sui minori deliberate dall'Ordine degli Psicologi del Lazio
- Analisi di un caso peritale
Supervisione di casi giuridico-peritali ed esercitazioni pratiche
Discussione del project work

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
Al termine del Master, a coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni, previo superamento dell'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
Costi
Il costo del Master è di € 1.500 + IVA (€ 1.650 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master in Psicologia giuridica - Roma - Milano
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master in Psicologia giuridica - Roma - Milano
MASTER ECM IN PSICODIAGNOSI CLINICA E FORENSE
Master in Psicodiagnostica clinica e forense
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e IQNet.
Durata: biennale
Sedi e date:
Milano, inizio: 16 Novembre 2019
Roma, inizio: 23 Novembre 2019
Torino, inizio: 25 Gennaio 2020
Bologna, inizio: 1 Febbraio 2020
Pescara e Padova, inizio: 22 Febbraio 2020

Presentazione
La Psicodiagnostica, oltre a essere utilizzata nei più svariati campi (dalla selezione del personale all'ambito giuridico-peritale) si pone come momento imprescindibile di conoscenza della persona e, dunque, di valutazione del percorso terapeutico più efficace da intraprendere.
In particolare, fare Psicodiagnosi significa costruire un profilo globale del funzionamento psichico del paziente, integrando una molteplicità di dati, ricavati dalle principali fonti di informazione: colloquio clinico, osservazione, raccolta anamnestica, test ...
Per far ciò, il concetto di "convergenza degli indici intra-test, inter-test ed extra-test" rappresenta la chiave metodologica per la riuscita di tale compito.
Inoltre, l'obiettivo di eseguire una buona "formulazione del caso" si declina attraverso l'organizzazione dei dati clinici del paziente all'interno di modelli teorico-clinici attuali ed empiricamente validati.
Solo così lo Psicologo può costruire relazioni psicodiagnostiche fedeli alle reali problematiche dei pazienti e utili rispetto alla progettazione di interventi terapeutici efficaci.
Obiettivi
  • Acquisizione di competenze relative alla somministrazione e interpretazione dei più diffusi e utilizzati reattivi psicologici in ambito clinico e giuridico peritale
  • Analisi del funzionamento psichico, inquadramento diagnostico, stesura di un profilo di personalità
  • Redazione di una relazione psicodiagnostica completa
  • Stesura di una relazione tecnica di Ufficio e/o di Parte
Sbocchi professionali
Il Master promuove lo sviluppo di competenze immediatamente spendibili in specifici contesti professionali quali:
- l'ambito psicodiagnostico clinico riguardante la valutazione della personalità
- l'area giuridico-peritale legata a perizie e consulenze tecniche in ambito civile, penale e minorile
- la selezione del personale
- l'orientamento scolastico e professionale
Le consolidate collaborazioni tra LRpsicologia e numerose realtà scientifiche (enti pubblici e privati, presidi sanitari presenti sul territorio) permettono agli allievi più meritevoli un outplacement elevato in rapporto alla richiesta del mercato di lavoro.
Destinatari
Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia.
Sedi didattiche
Roma: Via Cernaia, 14/B.
Milano: Piazza Quattro Novembre, 4.
Bologna: Via Cesare Boldrini, 11.
Pescara: Strada Statale 16bis, 88 (Case Frascone).
Torino: Via P. Sacchi, 14/B.
Padova: Via Antonio Grassi, 2.
Durata
Il Master in Psicodiagnostica clinica e forense ha durata di due anni.
Le attività formative sono così distribuite:
- 14 weekend di lezioni teorico/pratiche in aula + attività di supervisione (200 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (200 ore)
- tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master è prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisione di casi clinici e simulate.
Materiale didattico
Vengono forniti all'allievo dispense e riferimenti bibliografici in relazione alle lezioni svolte.
Gli allievi utilizzano fin da subito, per le esercitazioni in aula e la didattica frontale, materiale testologico originale e conforme alle rigide normative internazionali.
È obbligatorio per la frequentazione del Master, il solo acquisto delle tavole Rorschach e dei manuali di testo indicati.
Dal secondo anno viene fornito agli allievi l'H/ROR 2.1, software per l'elaborazione dati Rorschach, frutto di anni di ricerca del Centro Italiano Psicodiagnostica Integrata (C.I.P.I.) che aiuta nelle fasi di valutazione psicodiagnostica proiettiva e di stesura dei profili della personalità.

Programma
  • Introduzione alla Psicodiagnostica clinica
    Fondamenti metodologici e deontologici del processo psicodiagnostico
    Gli strumenti del processo psicodiagnostico: il colloquio clinico e l'analisi della domanda, l'esame psichico, la raccolta anamnestica, il testing
    Processo psicodiagnostico e testing
    Il modello della diagnosi multilivello: diagnosi psichiatrica (DMS-5) e diagnosi psicologico-clinica (PDM)
    La valutazione della personalità: organizzazione personologica e livelli di funzionamento psichico
  • Introduzione al testing
    Il setting testologico (allestimento del set e conduzione del processo, alleanza diagnostica, gestione delle emozioni da parte del somministrazione)
    Linee guida metodologiche all'utilizzo dei test
    Diagnosi testologica e diagnosi clinica
    Test e livelli diagnostici
    Test e funzionamenti patologici della personalità
  • I test psicologici
    Principali classificazioni dei test nella valutazione della personalità
    Test performance o livello
    Test oggetti della personalità
    Tecniche proiettive
    Clinician report
    Interviste strutturate e semi-strutturate
  • Rorschach
    Evoluzione storica del test e dei metodi di siglatura e interpretazione: scuola svizzera, scuola francese, sistema Exner, metodo Rizzo/Scuola Romana
    Descrizione e dimensione simbolica delle tavole
    Modalità di somministrazione
    Linguaggio di consegna in setting clinici e peritali
    Prove supplementari
    Modalità e tecniche dell'Inchiesta
    La fase della Siglatura
    Compilazione dello psicogramma
    Interpretazione degli indici cognitivi, affettivi e relazionali
    Percorsi interpretativi secondo il modello di Psicodiagnostica Integrata (analisi di funzionamento e del livello evolutivo di organizzazione della personalità)
    Principali indicatori Rorschach nei disturbi nevrotici (ansia, ossessioni, fobie)
    Principali indicatori Rorschach nei disturbi di personalità di livello borderline
    Principali indicatori Rorschach nei disturbi psicotici e dello spettro schizofrenico
    Principali indicatori Rorschach nei disturbi dell'umore
    Principali indicatori Rorschach nei disturbi del comportamento alimentare, tossicomanie, e new addictions
    Possibili indicatori di trauma, maltrattamento e abuso sessuale
    Applicazioni speciali: il test di Rorschach sui minori
    Stesura del profilo finale e relazione clinico-forense
  • Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2 (MMPI-2)
    Evoluzione del test: MMPI-2, MMPI-2 RE (Revised Form), MMPI-2 RF (Restructured Form)
    Allestimento del setting, modalità e procedure di somministrazione
    La struttura del test
    Lo scoring manuale e computerizzato
    Principali strategie interpretative: per punte, per codici-tipo, per sub elevazioni cliniche, per assi (modello di Diamond)
    Gli Item Critici e urgenza psichiatrica
    Principali profili psicopatologici e caratteristiche di personalità al test
    Costruzione di una relazione psicodiagnostica
    Esercitazione su protocolli clinici e non
  • Minnesota Multiphasic Personality Inventory-2 Restructured Form (MMPI-2 RF)
    Background clinico-psicopatologico e finalità diagnostiche
    Valutazione del profilo di validità del protocollo
    Descrizione delle scale cliniche
    Modalità di somministrazione del protocollo diagnostico
    Scoring e stesura dei profili grafici
    Interpretazione delle scale e individuazione delle principali configurazioni clinicamente significative
    Stesura del profilo finale e relazione clinico-forense
  • Personality Assessment Inventory (PAI)
    Background clinico-psicopatologico e finalità psicodiagnostiche
    Valutazione delle Scale di Validità e degli Indici Supplementari
    Descrizione delle Scale Cliniche, di Trattamento e Interpersonali
    Modalità di somministrazione del protocollo diagnostico
    Scoring e stesura dei profili grafici
    Tecnica di Interpretazione dei punteggi e delle elevazioni cliniche
    Stesura del profilo finale e relazione clinico-forense
  • Millon Clinical Multiaxial Inventory-III (MCMI-III)
    Teoria evoluzionistica della personalità secondo Theodore Millon
    Somministrazione del protocollo
    Scoring e stesura dei profili grafici
    Interpretazione dei risultati
    Stesura del profilo finale e relazione clinica
  • SCID-5 (Intervista clinica strutturata per i disturbi di personalità del DSM-5)
    Presentazione del materiale
    Regole di somministrazione: compilazione del questionario e tecniche di conduzione dell'Intervista
    Scoring dei dati
    Interpretazione dei punteggi, attribuzione ai Cluster e diagnosi categoriale secondo i criteri del DSM-5
  • Dimensional Assessment of Personality Pathology - Basic Questionnaire (DAPP-BQ)
    Presentazione e struttura del test
    Regole di somministrazione: compilazione del questionario
    Validità del protocollo
    Interpretazione del profilo clinico-psicopatologico delle scale
    Valutazione dimensionale della personalità e dei suoi disturbi
    Stesura del profilo finale e relazione clinico-forense
    Esercitazioni su casi clinici
  • Test grafici
    Test della Figura Umana di Machover
    Test della Famiglia di Corman
    Test dell'Albero di Koch
    Test della Casa
  • Thematic Apperception Test (TAT)
    Nascita e sviluppi storici del test
    Ambiti di applicazione
    Proprietà psicometriche: validità e attendibilità
    Presentazione dei principali metodi di somministrazione, siglatura e interpretazione internazionali
    Il Functional Assessment of Personality (FAP) di S. Martellotti e R. Caporale
    I quattro macro domini della personalità
    Somministrazione e inchiesta FAP
    Metodo di scoring, punti di ancoraggio ed analisi interpretativa secondo il metodo FAP
    Esercitazioni sulla griglia interpretativa FAP
    Valutazione dei principali domini funzionali, stesura del profilo di personalità e relazione clinica
  • Wechsler Adult Intelligence Scale-IV (WAIS-IV)
    Presentazione del materiale
    Regole e linguaggio di consegna dei singoli subtest
    Scoring dei punteggi e stesura del profilo grafico
    Interpretazione quantitativa e qualitativa del protocollo
    Stesura del profilo cognitivo e principali configurazioni in psicopatologia
  • Matrici progressive di Raven
    Presentazione del materiale
    Somministrazione delle diverse serie di stimoli
    Scoring dei punteggi
    Stesura del profilo finale e relazione clinica
  • Refertazione clinica integrata
    Convergenza degli indicatori intra-test, inter-test, extra-test
    Gestione degli indicatori discrepanti
    Metodologia di costruzione della relazione testologica in ambito clinico
    Stesura del profilo psicodiagnostico
  • Area psicodiagnostica peritale
    Elementi di Diritto e Procedura Civile applicati alla consulenza tecnica
    Elementi di Diritto e Procedura Penale applicati alla consulenza tecnica
    I quesiti del giudice, la CTU e la CTP in ambito civile, peritale e minorile
    Metodologia di costruzione delle fasi di indagine peritale
    Rischi, dinamiche collusive e deontologia in ambito forense
    Metodologia di costruzione della relazione testologica giuridico-peritale
    Supervisione di casi clinici e giuridico-peritali

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM.
Supervisione
Al termine del biennio, è possibile perfezionare ulteriormente le competenze acquisite attraverso un ciclo di supervisioni individuali (almeno 6 incontri).
I casi portati dall'allievo e discussi con il docente rappresentano un feedback positivo riguardo alla correttezza delle procedure utilizzate e dei risultati ottenuti.
I giorni e gli orari degli incontri sono concordati con i docenti.
Si consegue l'Attestato di Esperto in Psicodiagnostica Clinica e Forense.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
Al termine del Master, a coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni, previo superamento dell'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
È inoltre possibile presentare domanda per diventare soci ordinari del Centro Italiano Psicodiagnostica Integrata (C.I.P.I.) e richiedere l'iscrizione nell'elenco nazionale degli Esperti in Psicodiagnostica Clinica e Forense.
Costi
Quota annuale: € 1.400 + IVA (€ 1.475 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master in Psicodiagnostica clinica e forense - Roma - Milano - Padova - Bologna - Pescara - Torino
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master in Psicodiagnostica clinica e forense - Roma - Milano - Padova - Bologna - Pescara - Torino
MASTER ECM SUI DSA: DIAGNOSI E TRATTAMENTO
Master sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e IQNet.
Durata: 200 ore
Sedi e date:
Torino, Bologna e Catania, inizio: 26 Ottobre 2019
Bari, inizio: 9 Novembre 2019
Firenze, inizio: 25 Gennaio 2020

Presentazione
Master sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento - Roma La Legge 8 ottobre 2010, n. 170 riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali Disturbi Specifici di Apprendimento.
Il numero sempre crescente di bambini e ragazzi con DSA, non trova attualmente adeguata risposta da parte dei servizi del Sistema Sanitario Nazionale che, gravato da scarse risorse economiche e di personale, non riesce a fare diagnosi in tempi rapidi e a intervenire con efficacia.
A questo proposito la Legge delega allo Psicologo, professionista privato, la possibilità di effettuare la diagnosi e il trattamento in collaborazione con altre figure professionali (logopedista, neuropsicomotricista, neuropsichiatra infantile).
Il Master fornisce gli strumenti conoscitivi e operativi adeguati alla valutazione diagnostica e alla riabilitazione dei DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) e dei BES (Bisogni Educativi Speciali).
Obiettivi
  • Somministrare e interpretare una batteria di test per la diagnosi dei DSA, in accordo con gli standard indicati dalle recenti normative nazionali.
  • Redigere un Piano Didattico Personalizzato (PDP), condurre nella scuola Gruppi di Lavoro per l'Handicap (GLH), coordinare il lavoro degli insegnanti calibrandolo sulle difficoltà specifiche dell'allievo.
  • Conoscere e utilizzare concretamente gli strumenti facilitanti e le tecniche di riabilitazione per dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia.
Sbocchi professionali
Il Master promuove lo sviluppo di competenze immediatamente spendibili in specifici contesti professionali quali:
- l'ambito clinico privato
- il settore pubblico (ASL, TSMREE- Tutela Salute Mentale e Riabilitazione in Età Evolutiva, reparti di neuropsichiatria infantile)
- le associazioni e le strutture convenzionate che lavorano nell'ambito dei DSA-BES
Le consolidate collaborazioni tra LRpsicologia e numerose realtà scientifiche (enti pubblici e privati, presidi sanitari presenti sul territorio) permettono agli allievi più meritevoli un outplacement elevato in rapporto alla richiesta del mercato di lavoro.
Destinatari
Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia.
Il Master è inoltre rivolto a Logopedisti, Neuropsicomotricisti, Educatori professionali, Neuropsichiatri infantili e ad altre figure professionali che a vario titolo lavorano nell'ambito dei disturbi dell'apprendimento (all'interno del modulo 2, frequentano percorsi differenziati dagli Psicologi, nel rispetto delle normative vigenti).
Sedi didattiche
Roma: Via Cernaia, 14/B
Milano: Via Angelo Poliziano, 11
Catania: Via Dottor Consoli, 27
Bologna: Via Cesare Boldrini, 11
Torino: Via P. Sacchi, 14/B
Bari: Corso Alcide de Gasperi, 308/E
Firenze: presso Hotel Londra - Via Jacopo da Diacceto, 16/20
Durata
Il Master sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento ha durata di 200 ore (6 mesi).
Le attività formative sono così distribuite:
- 8 weekend di lezioni teorico/pratiche in aula (100 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (100 ore)
- tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master è prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisioni, analisi di casi clinici reali e video, role-playing.
Materiale didattico
Vengono forniti dispense e riferimenti bibliografici in relazione alle lezioni svolte.
Gran parte del materiale didattico è in formato elettronico word, pdf e ppt.
Gli allievi utilizzano fin da subito, per le esercitazioni in aula e la didattica frontale, materiale testologico originale e sono discussi in gruppo casi clinici reali.

Programma
Modulo 1: DSA e BES
- Principali caratteristiche cliniche e inquadramento diagnostico dei DSA secondo i principali manuali di classificazione nosografica (DSM-5, ICD-10)
- Linee guida nazionali per la diagnosi e trattamento della dislessia, disortografia, digrafia, discalculia
- Principali modelli neuropsicologici sulla dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia
- Comorbilità con disturbi dello spettro internalizzante (ansia e depressione) ed esternalizzante (ADHD, disturbi della condotta, oppositivo-provocatorio)
- Principali percorsi di diagnosi differenziale
- La legge n. 170/2010, le altre normative integrative sui DSA e le Linee Guida della Consensus Conference
- La nuova normativa sui Bisogni Educativi Speciali (BES)
- Progettazione del Piano Didattico Personalizzato (PDP)
- I gruppo di lavoro sull'handicap (GLH)
- Le misure dispensative e gli strumenti compensativi
Modulo 2: La valutazione psicodiagnostica e testistica
- Raccolta anamnestica e primi colloqui con il bambino e i genitori
- Valutazione del livello di sviluppo cognitivo: WISC-IV; Leiter-R; TINV
- Strumenti per la valutazione del linguaggio e dei prerequisiti dell'apprendimento
- Prove di Lettura MT-2 per la Scuola Elementare e per la Scuola Media Inferiore di Cornoldi e Colpo
- Batteria per la Valutazione della Dislessia e della Disortografia Evolutiva-2 di Sartori, Job e Tressoldi (DDE-2)
- Test di Valutazione delle Abilità di Calcolo di Cornoldi (AC-MT)
- Test per la valutazione dell'attenzione (Test delle Campanelle; BIA)
- Test per la valutazione delle funzioni esecutive (Torre di Londra)
- Cut-off clinici dei principali test di valutazione DSA e interpretazione dei punteggi
- Relazione diagnostica integrata e stesura del profilo funzionale
- Esercitazioni su casi clinici
Modulo 3: Trattamento. Potenziamento delle abilità di lettura, scrittura e calcolo
- Lo screening dei prerequisiti scolastici: strumenti di indagine per la scuola e per i clinici
- Il potenziamento dei prerequisiti dell'apprendimento alla scuola dell'infanzia e nel primo ciclo della primaria
- La progettazione di interventi da realizzare a scuola a favore di alunni con difficoltà di apprendimento
- L'intervento riabilitativo: strategie, strumenti e metodologie tese a potenziare le abilità di lettura. Laboratori pratici
- L'intervento riabilitativo nella disortografia: strategie, strumenti e metodologie tese a potenziare le abilità di scrittura (errori fonologici, non fonologici e fonetici). Laboratori pratici
- L'intervento riabilitativo nella discalculia: strategie, strumenti e metodologie tese a potenziare le abilità di calcolo. Laboratori pratici
- Esercitazioni pratiche su casi clinici e contributi foto/video
Modulo 4: Trattamento. Strumenti compensativi e metodo di studio
- Stili di apprendimento e memoria
- Autostima, autoefficacia e successo scolastico
- Strategie e strumenti per lo studio efficace e autonomo
- Strumenti compensativi per le abilità di lettura, scrittura e logico-matematiche
- Software e altri materiali utili per l'apprendimento di alunni con DSA e BES (uso della tastiera, editor di testi, libri digitali, audiolibri, software per la costruzione di mappe e altro)
- Strategie e strumenti per una didattica multimediale e inclusiva
- Esercitazioni su casi clinici e laboratori pratici sull'utilizzo dei software
- Discussione di casi clinici in gruppo ed esercitazioni in aula
- Esame finale

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM agli Psicologi che ne fanno richiesta al momento dell'iscrizione.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
Al termine del Master, a coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni e superato l'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
Costi
Il costo del Master è di € 1.500 + IVA (€ 1.650 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento - Roma - Milano - Catania - Bologna - Torino - Bari - Firenze
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento - Roma - Milano - Catania - Bologna - Torino - Bari - Firenze
MASTER ECM: NEUROPSICOLOGIA CLINICA ADULTO E ANZIANO, DEMENZA
Master in Neuropsicologia clinica dell'adulto e dell'anziano
Valutazione, percorsi diagnostici e interventi riabilitativi
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2015 e IQNet.
Inizio: sabato 18 Gennaio 2020

Presentazione
La Neuropsicologia clinica, intesa come l'applicazione delle conoscenze della Neuropsicologia alla diagnosi, gestione e riabilitazione dei pazienti con deficit cognitivi conseguenti a malattie o danni cerebrali di tipo vascolare o traumatico, ha oramai assunto una ben precisa identità e una rilevanza universalmente riconosciuta.
Negli ultimi anni tale settore disciplinare ha riscosso una sempre maggiore diffusione e applicazione in ambito preventivo, clinico-diagnostico, riabilitativo e medico-legale.
La valutazione e il potenziamento delle funzioni cognitive e comportamentali richiede al professionista un insieme di competenze multidisciplinari al confine tra Neurologia, Psichiatria e Psicologia cognitiva.
Obiettivi
- Acquisire conoscenze di teoria generale, modelli del funzionamento cognitivo normale e patologico, dei principali disturbi neuropsicologici e neurocomportamentali e dei processi sottostanti alle diverse funzioni neuropsicologiche.
- Acquisire competenze pratiche al fine di imparare a somministrare e interpretare i test cognitivi e comportamentali tra quelli di maggior utilizzo nella pratica clinica.
- Acquisire gli strumenti necessari per la stesura di un referto diagnostico, la formulazione di una diagnosi neuropsicologica e la pianificazione di un progetto di intervento.
- Applicare protocolli di riabilitazione per le principali patologie neuropsicologiche.
Sbocchi professionali
Il Master in Neuropsicologia clinica dell'adulto e dell'anziano promuove lo sviluppo di competenze immediatamente spendibili in specifici contesti professionali quali:
- attività libero professionale in ambito clinico-diagnostico e clinico-riabilitativo
- ospedali pubblici e privati, centri di riabilitazione, istituti di ricerca e cura
- unità di valutazione Alzheimer e, più in generale, enti assistenziali
Destinatari
Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia e Neuropsicologia, Psichiatri, Neuropsichiatri, Neurologi.
Sede didattica
Torino: Via P. Sacchi, 14/B.
Durata
Il Master ha durata annuale, per un totale di 500 ore:
- 12 weekend (circa uno al mese, orario 9-13/14-18) di lezioni teorico-pratiche in aula (200 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (300 ore)
- tirociniopresso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master ha un taglio prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisioni, analisi di casi clinici reali e video, role-playing.
Materiale didattico
Si forniscono dispense e riferimenti bibliografici in relazione alle lezioni svolte. Gran parte del materiale didattico è in formato elettronico word, pdf e ppt. Gli allievi utilizzano fin da subito, per le esercitazioni in aula e la didattica frontale, materiale testologico originale e sono discussi in gruppo casi clinici reali.

Programma
Modulo 1: Fondamenti teorici e metologici della Neuropsicologia
Neuropsicologia clinica (I parte)
- Introduzione alla Neuropsicologia clinica
- Storia della Neuropsicologia
- Definizione e obiettivi della Neuropsicologia
- Neuropsicologia dell'adulto - Neuropsicologia dell'invecchiamento
- Anamnesi clinica, colloquio neuropsicologico
Neuropsicologia clinica (II parte)
- Fondamenti di neuroanatomia
- Cenni di embriologia
- Topografia cerebrale: mesencefalo, encefalo, cervelletto, ipotalamo, talamo, tronco encefalico e midollo spinale
- Meningi
- Vascolarizzazione dell'encefalo
- Neuroni e neuroglia
- Eventi elettrici: elettroencefalografia e potenziali evocati
- Trasmettitori e recettori
- Nervi periferici, dermatomi corrispondenti
- Innervazione dei muscoli e delle articolazioni
- Innervazione della cute
- Sistema nervoso autonomo e afferenze viscerali
- Radici dei nervi spinali
- Midollo spinale: vie ascendenti e vie discendenti
- Formazione reticolare
- Corteccia cerebrale
- Gangli della base
- Sistema olfattivo e limbico
Fondamenti di neurofisiologia
- Organizzazione e funzioni del sistema nervoso
- Sistema simpatico e parasimpatico
- Ontogenesi e filogenesi
- Circuiti neurali
- La neuroplasticità
- I neurotrasmettitori
- Il sonno e i ritmi circadiani e ultradiani
- PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI)
Modulo 2: I disturbi neuropsicologici
Deficit intellettivi
- Teorie e modelli dell'intelligenza
- Wechsler Adult Intelligence Scale-IV (WAIS-IV)
- Descrizione dei singoli subtest
- Modalità di somministrazione: materiali, tempi, istruzioni
- Scoring
- Interpretazione protocollo di valutazione Wechsler Intelligence Scale for Children-IV (WISC-IV)
- Esercitazione: compilare il protocollo di notazione
- CPM: basi teoriche: il fattore "g" culture-free
- Struttura del test e materiale stimolo
- Modalità di somministrazione e attribuzione dei punteggi
- Analisi qualitativa degli errori
- Test di intelligenza non verbale (TINV)
- Caratteristiche del test
- Descrizione del materiale da somministrare: i 3 libretti illustrati (illustrazioni e figure geometriche)
- Descrizione dei subtest: analogie, categorie, sequenze (di illustrazioni e figure geometriche)
- Criteri di somministrazione e attribuzione dei punteggi grezzi
- Trasformazione dei punteggi in ranghi percentili, età equivalenti e QI (QI.NV-IO, QI.NV-FG, QI.NV)
- Interpretazione dei punteggi
I disturbi dell'attenzione
- Teorie e modelli dell'attenzione
- Disturbi dell'attenzione
- Test per la valutazione dell'attenzione (Claridge, Trail Making test, Mida, Test du barrage, Test di Stroop, Test delle matrici attentive)
- Protocollo per la riabilitazione dell'attenzione
- Esercitazioni pratiche
I disturbi della memoria
- Teorie e modelli della memoria
- Disturbi della memoria
- Test per la valutazione della memoria
- Protocollo per la riabilitazione della memoria
- Esercitazioni pratiche
I disturbi delle funzioni esecutive
- Teorie e modelli delle funzioni esecutive
- Disturbi delle funzioni esecutive
- Test per la valutazione delle funzioni esecutive
- Protocollo per la riabilitazione delle funzioni esecutive
- Esercitazioni pratiche
I disturbi del linguaggio
- Fondamenti neuropsicologici del linguaggio nell'adulto
- Patologia del linguaggio nell'adulto: eziologia
- Le afasie: classificazione
- Test di valutazione del linguaggio nell'adulto
- Riabilitazione delle afasie: dalla valutazione al progetto riabilitativo
- Tecniche di riabilitazione del paziente afasico
- Patologie in comorbilità con le afasie: disartrie, disfonie, disfagie
- Relazione logopedica del paziente afasico
I disturbi delle abilità visuo-spaziali e del movimento volontario
- L'organizzazione prassica
- La coordinazione motoria
- Le abilità visuo-spaziali
- Schema corporeo
Modulo 3: Principali quadri patologici in Neuropsicologia clinica
Invecchiamento normale, deterioramento cognitivo e demenze
- Decadimento cognitivo normale e patologico
- Teorie e modelli delle demenze
- Principali quadri di demenza
- Test per la valutazione dei disturbi cognitivi delle demenze
- Protocollo per la riabilitazione delle demenze
- Esercitazioni pratiche
Traumi cranici
- Descrizione del trauma cranico e tipologie/Possibili effetti sulla coscienza e vigilanza/Possibili invalidità derivate da un trauma cranico
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Sclerosi multipla
- Descrizione e varianti cliniche
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Morbo di Parkinson
- Descrizione dei sintomi (movimento, neuropsichiatrici, altri possibili sintomi)
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Stroke
- Descrizione e classificazione/Possibili cause/Fattori di rischio
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Neglect
- Descrizione e teorie
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Epilessia
- Descrizione e sintomi
- Protocolli di valutazione neuropsicologica/Impostazione di un progetto riabilitativo
Stati vegetativi e stato di minima coscienza
- Valutazione neuropsicologica sensoriale
- Descrizione dei pazienti in stato vegetativo e stato di minima coscienza
- Descrizione del protocollo di valutazione neuropsicologica sensoriale
- Descrizione del protocollo di riabilitazione neuropsicologica sensoriale dei pazienti in stato vegetativo e stato di minima coscienza
- Esercitazioni pratiche
Neuropsicologia dei disturbi psichiatrici
- Disturbi neuropsicologici e ricadute sull'emotività, dell'ideazione e del comportamento
- Test neuropsicologici per la valutazione dell'ansia, dolore e depressione post-trauma (Beck, Hamilton, Stay, McGyll's)
Supervisione di casi clinici ed esercitazioni pratiche
Tavola rotonda con i docenti per un confronto con gli alunni
Verifica finale degli apprendimenti

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM agli Psicologi che ne fanno richiesta al momento dell'iscrizione.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
A coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni, previo superamento dell'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
Al termine del Master e del tirocinio facoltativo è possibile richiedere l'iscrizione all'Elenco degli Esperti in Neuropsicologia clinica istituito da LR Psicologia.
Costi
Il costo del Master è di € 2.400 + IVA (€ 2.550 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master in Neuropsicologia clinica dell'adulto e dell'anziano - Torino
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master in Neuropsicologia clinica dell'adulto e dell'anziano - Torino
MASTER ECM IN PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA
Master in Psicologia dell'emergenza
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e IQNet.
Durata: 6 mesi (8 weekend)
Milano, inizio: 23 Novembre 2019

Presentazione
La Psicologia dell'emergenza si occupa del cambiamento individuale e di gruppo in una situazione che non ricade nella norma, ma che è, appunto, di emergenza.
Con il passare degli anni sono aumentati sia l'interesse che la sensibilità sul funzionamento dei processi cognitivi ed emotivi in emergenza, ed anche sulle modalità di operare in una situazione diversa dal classico setting terapeutico dello Psicologo.
Il Master trasmette metodi valutativi e di intervento in situazioni di emergenza e tecniche di sostegno e supporto alle persone coinvolte (vittime di diverso tipo, soccorritori, operatori di emergenza).
Obiettivi
  • Acquisire linee guida ed elementi della Psicologia delle emergenze, livello micro e maxiemergenziale
  • Conoscere i principali costrutti teorici del trauma e le linee di interventi con le vittime di ogni livello
  • Acquisire tecniche operative in posologia dell'emergenza individuali e di gruppo: tecniche di gestione dello stress, defusing, debriefing, tecniche bottom-up sul trauma
  • Saper comunicare in emergenza con le vittime e con le istituzioni
Sbocchi professionali
Il percorso formativo fornisce competenze specialistiche nei seguenti ambiti:
  • servizi di programmazione delle attività di prevenzione delle emergenze di enti pubblici e privati (protezione civile, uffici prevenzione regionali, croce rossa, motorizzazione...)
  • attività di ricerca per la prevenzione e organizzazione delle attività nelle situazioni di emergenza (università, consiglio nazionale delle ricerche, enti pubblici e privati di ricerca...)
  • équipe di intervento nelle situazioni di emergenza (protezione civile, uffici prevenzione regionali, croce rossa, motorizzazione...)
  • interventi psicologici individuali e collettivi per la gestione degli effetti psicopatologici delle situazioni di emergenza: stress, PTSD (disturbo post-traumatico da stress), ansia, fobie...
  • interventi psicologici nelle emergenze ospedaliere e mediche (DEA II - pronto soccorso, medicina d'urgenza, unità di rianimazione, nuovi modelli di intervento nelle urgenze - open ICUs, piastra chirurgica, assistenza ai genitori...)
Destinatari
Il Master in Psicologia dell'emergenza è rivolto a Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia.
Sede didattica
Milano: Via C. Finocchiaro Aprile, 2.
Durata
Il Master ha durata semestrale, per un totale di 200 ore:
- 8 weekend di lezioni teorico-pratiche in aula (100 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (100 ore)
- tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master è prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisioni, analisi di casi clinici reali e video, role playing.

Programma
Fondamenti di Psicologia dell'emergenza
- elementi di Psicologia dell'emergenza: cos'è, come nasce e quali sono i contesti di cui si occupa
- emozioni ed emergenza
- coping e resilienza
- tecniche di lavoro in emergenza: defusing e debriefing (teoria e pratica)
Intervento dello Psicologo nelle maxiemergenze
- assistenza e progettazione psicosociale nella maxiemergenza (linee guida IASC)
- competenze e intervento dello Psicologo nella maxiemergenza: il rapporto con le vittime e il rapporto con le istituzioni
- Psicologi per i Popoli: una realtà di Psicologi che operano nell'emergenza
- esercitazione pratica tramite simulazione
Le emergenze attuali e del quotidiano
- i fenomeni psichici di radicalizzazione e deradicalizzazione nel terrorismo
- fenomenologia del lutto e comunicazione di bad news
- gli interventi nell'ambito delle "persone scomparse
- role playing
L'emergenza migratoria e la salute mentale nei rifugiati e richiedenti asilo: riconoscimento delle vulnerabilità, procedura presa in carico e trattamento
- contesto storico e attuale delle migrazioni: diversità, differenza, stereotipi, pregiudizi e discriminazione
- le normative nazionali, comunitarie e internazionali relative alle politiche migratorie
- emergenza migratoria: dal brain waste, bassa autostima e fenomeni di manipolazione psicologica all'accoglienza e cura della salute mentale dei migranti
- riconoscimento delle vulnerabilità psicopatologiche presenti nelle popolazioni di rifugiati e richiedenti asilo inseriti nei sistemi di accoglienza
- presa in carico psicologica, definizione degli obiettivi terapeutici e inquadramento diagnostico
- trattamento del disturbo da stress post-traumatico (PTSD) associato alle esperienze migratorie
- principi di Narrative Exposure Therapy (NET) come intervento sulle memorie traumatiche
- esercitazioni pratiche
La violenza di genere e gli interventi di supporto psicosociale nelle emergenze umanitarie
- le forme della violenza e le vulnerabilità specifiche: violenza domestica, violenza strutturale, matrimoni forzati e tratta
- progettare interventi di prevenzione della violenza secondo un modello ecologico
- la tutela della salute mentale e gli interventi psicosociali nei paesi in via di sviluppo: tifone Haiyan, un'esperienza sul campo
- strumenti e metodi dell'intervento psicosociale
- esercitazioni pratiche
Fenomenologia del terrorismo contemporaneo e sistema di protezione civile
- analisi sociologica del terrorismo contemporaneo
- tema del martirio politico e religioso nella storia e nelle sue diverse forme
- varie tipologie di terrorismo suicida, differenziate tra livello individuale e organizzativo
- dati aggiornati sul fenomeno terrorismo a livello internazionale e strategie di contrasto dell'intelligence
- ruolo delle donne e dei belt bomb children nel terrorismo
- il sistema di protezione civile nella maxiemergenza e nell'emergenza
- pianificazione di un'emergenza di protezione civile
Elementi di clinica nella risposta traumatica I
- il lutto perinatale
- cenni di Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR)
- elaborazione di casi clinici
Elementi di clinica nella risposta traumatica II
- psicotraumatologia
- trauma e memoria
- panoramica sulle tecniche di lavoro in emergenza: tecniche di lavoro bottom-up, tecniche di ristrutturazione cognitiva e di acceptance
- laboratorio pratico esperienziale: gli interventi possibili in una situazione post traumatica

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
Al termine del Master, a coloro che avranno frequentato almeno l'80% delle lezioni e superato l'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
Costi
Il costo del Master è di € 1.500 + IVA (€ 1.650 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master in Psicologia dell'emergenza - Milano
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master in Psicologia dell'emergenza - Milano
MASTER ECM IN NEUROPSICOLOGIA DELL'ETÀ EVOLUTIVA
Master in Neuropsicologia dell'età evolutiva
Il Master ha ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001:2015 e IQNet.
Bologna, inizio: 16 Novembre 2019
Torino, inizio: 23 Novembre 2019
Roma, inizio: 25 Gennaio 2020

Presentazione
La Neuropsicologia e la Psicopatologia dell'età evolutiva ha come focus lo studio, la valutazione e la presa in carico di pazienti con disturbi del neurosviluppo congeniti o acquisiti.
Obiettivi
- Acquisire conoscenze di teoria generale, modelli del funzionamento cognitivo normale e patologico, dei principali disturbi neuropsicologici e neurocomportamentali e dei processi sottostanti alle diverse funzioni neuropsicologiche in età evolutiva.
- Acquisire competenze pratiche al fine di imparare a somministrare e interpretare i test cognitivi e comportamentali tra quelli di maggior utilizzo nella pratica clinica in età evolutiva.
- Acquisire gli strumenti necessari per la stesura di un referto diagnostico, la formulazione una diagnosi neuropsicologica e la pianificazione di un progetto di intervento in età evolutiva.
- Applicare protocolli di riabilitazione per le principali patologie neuropsicologiche in età evolutiva.
Sbocchi professionali
Il Master in Neuropsicologia dell'età evolutiva promuove lo sviluppo di competenze immediatamente spendibili in specifici contesti professionali quali:
- attività libero professionale in ambito clinico-diagnostico e clinico-riabilitativo
- ambulatori presso ospedali pediatrici, dipartimenti e servizi di pediatria, centri di riabilitazione, istituti di ricerca e cura, servizi territoriali di riabilitazione
- istituti socio-educativi e riabilitativi che operano nel settore delle disabilità dell'età evolutiva
Destinatari
Psicologi e Psicoterapeuti, laureandi in Psicologia e/o specializzandi in Psicoterapia e Neuropsicologia, Neuropsichiatri, Logopedisti, Neuropsicomotricisti.
Vengono valutate le richieste presentate da altre figure parasanitarie attraverso screening curriculare.
Sedi didattiche
Roma: Via Cernaia, 14/B
Torino: Via P. Sacchi, 14/B
Bologna: Via Cesare Boldrini, 11
Durata
Il Master in Neuropsicologia dell'età evolutiva ha durata annuale, per un totale di 500 ore:
- 12 weekend (circa uno al mese, orario 10-13/14-18) di lezioni teorico/pratiche in aula (200 ore)
- autoformazione supervisionata + project work (300 ore)
- tirocinio presso strutture e/o enti convenzionati (facoltativo)
Metodologia
Il Master ha un taglio prevalentemente pratico: si privilegiano, oltre alle classiche lezioni frontali, esercitazioni e discussione in gruppo, supervisioni, analisi di casi clinici reali e video, role-playing.
Materiale didattico
Vengono fornite dispense e riferimenti bibliografici in relazione alle lezioni svolte. Gran parte del materiale didattico è in formato elettronico word, pdf e ppt. Gli allievi utilizzano fin da subito, per le esercitazioni in aula e la didattica frontale, materiale testologico originale e sono discussi in gruppo casi clinici reali.

Programma
Modulo 1: introduzione alla neuropsicologia dell'età evolutiva: modelli teorici, metodologie di indagine e sistemi di classificazione
- La concezione dello sviluppo e principali definizioni: ciclo di vita, continuità e cambiamento, fasi dello sviluppo, itinerari di sviluppo, vulnerabilità e resilienza in età evolutiva, contesti di crescita
- Lo sviluppo cognitivo: il modello neuro-costruttivista, le neuroscienze, la teoria di Piaget, la teoria di Vygotskij, la teoria di Jerome Bruner, la teoria della mente
- Principali modelli della psicologia e della psicopatologia dello sviluppo: Teoria dell'attaccamento, modello bio-psico-sociale
- Presentazione dei principali manuali diagnostici: DSM-5 (organizzazione generale del manuale, individuazione dei principali disturbi in età evolutiva); ICD-10 (organizzazione generale del manuale); ICF (organizzazione generale del manuale e strutturazione della diagnosi funzionale)
- Principali differenze dei differenti sistemi di classificazione
Modulo 2: disturbi della comunicazione e del linguaggio
- Disturbi del neurosviluppo: descrizione dei disturbi della comunicazione (disturbo del linguaggio, disturbo fonetico e fonologico, disturbo della fluenza, disturbo della comunicazione sociale, disturbo della comunicazione senza specificazione) e correlazione con i disturbi neuropsicologici con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF
- Componenti neuropsicologiche delle abilità linguistiche
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 3: disabilità intellettive
- Disturbi del neurosviluppo: disabilità intellettiva (disabilità intellettiva-disturbo dello sviluppo intellettivo, disturbi del neurosviluppo senza specificazione) con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF
- Strumenti valutativi: Wechsler Intelligence Scale for Children (WISC), interpretazione dei subtest per orientamento scolastico, inserimenti lavorativi
- Protocolli di intervento
Modulo 4: disturbi dello spettro autistico
- Disturbi del neurosviluppo: disturbi dello spettro dell'autismo con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 5: disturbo da deficit di attenzione/iperattività
- Disturbi del neurosviluppo: disturbo da deficit di attenzione/iperattività; disturbi da comportamento dirompente, del controllo degli impulsi e della condotta con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 6: disturbi specifici dell'apprendimento
- Disturbi del neurosviluppo: disturbo specifico dell'apprendimento (con compromissione della lettura / dell'espressione scritta / del calcolo), modelli neuropsicologici dei DSA con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
- Funzioni esecutive, attenzione e memoria: disturbi trasversali ad altre patologie
- Strumenti valutativi
Modulo 7: disturbi del movimento
- Disturbi del neurosviluppo: disturbi del movimento (disturbo della coordinazione, da movimento stereotipato, da tic, da tic con altra specificazione, da tic sena specificazione) con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 8: disturbi psicotici in età evolutiva
- Disturbi dello spettro della schizofrenia e altri disturbi psicotici con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Disturbo bipolare e disturbi correlati con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
Modulo 9: disturbi d'ansia e depressivi in età evolutiva
- Disturbi depressivi con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Disturbi d'ansia con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 10: disturbo ossessivo-compulsivo in età evolutiva
- Disturbo ossessivo-compulsivo e disturbi correlati con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 11: disturbi correlati a eventi traumatici e stressanti in età evolutiva
- Disturbi correlati a eventi traumatici e stressanti con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
- Disturbi dissociativi con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
Modulo 12: disturbi di somatizzazione e della nutrizione in età evolutiva
- Disturbo da sintomi somatici e disturbi correlati con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
- Protocolli di intervento
- Disturbi della nutrizione e dell'alimentazione con riferimento all'inquadramento DSM-5 ICD-10. Descrizione del funzionamento in riferimento al manuale ICF e ricadute cognitive
- Strumenti valutativi
Modulo 13: cyberbullismo e nuove dipendenze
- Cyberbullismo, dipendenze, nuove dipendenze e ricadute cognitive
- Indicazioni pratiche
Supervisione di casi clinici ed esercitazioni pratiche
Tavola rotonda con i docenti per un confronto con gli alunni
Verifica finale degli apprendimenti

Accreditamento
Il Master rilascia 50 crediti ECM agli Psicologi che ne fanno richiesta al momento dell'iscrizione.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 348.2746108 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13).
Attestato
A coloro che hanno frequentato almeno l'80% delle lezioni, previo superamento dell'esame finale, viene rilasciato l'Attestato di formazione raggiunta.
Al termine del Master e del tirocinio facoltativo è possibile richiedere l'iscrizione all'Elenco degli Esperti in Neuropsicologia dell'età evolutiva istituito da LR Psicologia.
Costi
Il costo del Master è di € 2.400 + IVA (€ 2.550 + IVA per gli Psicologi che richiedono i crediti ECM).
Possibilità di rateizzazione

Contatta LR Psicologia: Master in Neuropsicologia dell'età evolutiva - Roma - Bologna - Torino
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):

Dove vuole svolgere la Formazione?      
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: LR Psicologia: Master in Neuropsicologia dell'età evolutiva - Roma - Bologna - Torino

LR Psicologia: Formazione - Clinica - Ricerca
Roma: per info 348.2746108
Milano: per info 348.2746108
Bologna: per info 348.2746108
Pescara: per info 348.2746108
Torino: per info 348.2746108
Padova: per info 348.2746108
Catania: per info 348.2746108
Bari: per info 348.2746108
Firenze: per info 348.2746108
www.lrpsicologia.it