Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

Psycosport, ISEF. Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport - Torino

Psycosport
Centro di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana 'Umbro Marcaccioli'

Corso ECM di perfezionamento in Psicologia dello sport - Torino

DIREZIONE
Torino: Piazza Bernini, 12 - cell 389.9961734
Per INFO - www.psycosport.com

Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport

Centro di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana 'Umbro Marcaccioli' - ISEF Torino


Il Corso è attivato con la collaborazione di: ISEF Torino

Durata: 200 ore
Sconto del 10% per gli studenti universitari iscritti all'ultimo anno delle Facoltà di Scienze Motorie e di Psicologia dell'Università degli Studi di Torino
OBIETTIVI
Il Corso, con l'aiuto di Professionisti esperti in Human Performance, conduce l'allievo alla scoperta dei meccanismi mentali alla base della prestazione.
Si apprendono, attraverso modalità formative pratico-esperienziali, i princìpi della Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana, utili e applicabili alle sfide in atto.
Tali principi, al servizio del singolo o del team, permettono di raggiungere la massima efficacia e la massima efficienza nelle sfide, favorendo il raggiungimento di obiettivi in contesti sportivi, e non solo.
La Psicologia dello Sport è quindi una branca delle scienze psicologiche che accompagna gli atleti (o le squadre) verso uno stato desiderato, attraverso specifici percorsi di allenamento mentale.
Accanto alle competenze pratiche il Corso fornisce le conoscenze di base indispensabili per operare nel contesto sportivo a differenti livelli (con la società, lo staff tecnico, gli allenatori e direttamente con gli atleti) o più in generale per la promozione della cultura sportiva.
Il Corso offre la possibilità di una formazione che fornisca le competenze realmente necessarie per operare non solo nel settore sportivo, ma in tutti i contesti in cui c'è una sfida in atto e una prestazione da realizzare.
RESPONSABILE SCIENTIFICO
Prof. Giuseppe Vercelli - Psicologo e Psicoterapeuta, docente di Psicologia Sociale e di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana presso l'Università degli Studi di Torino.
Studioso ed esperto di Psicologia della prestazione e delle applicazioni in ambito sportivo, organizzativo e manageriale, ha insegnato presso la Scuola Universitaria di Scienze delle Attività Motorie e Sportive, l'Università Bocconi di Milano e presso la Facoltà di Economia dell'Università di Torino.
É autore di pubblicazioni divulgative e scientifiche tra le quali i saggi Vincere con la Mente e L'intelligenza agonistica, oltre a Il Potere nascosto dell'Ombra e Psicologia dell'alta prestazione nel trading.
Psicologo dello Sport nelle Federazioni FISI, FICK, FITARCO, FIPAV e Psicoterapeuta presso J Medical.
È responsabile del Centro di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana "Umbro Marcaccioli" e dell'Area Psicologica di Juventus F.C. dal 2011.
SEDE DIDATTICA
Torino: presso ISEF Torino - Piazza Bernini, 12.
DURATA
Il Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport ha la durata di 200 ore così suddivise:
- 120 di formazione teorico-pratica
- 40 di autoformazione supervisionata
- 40 di lavoro di tesi finale
PROGRAMMA
Modulo 1
Introduzione al Corso (Staff del Centro di Psicologia dello Sport)
- Benvenuto e introduzione al Corso
- Formalizzazione iscrizione
- Presentazione docenti e allievi
- Presentazione Centro
- Presentazione corso (struttura lezioni, autoformazione, tesi, modello formativo)
- Introduzione alla Psicologia dello Sport
Modulo 2
Il modello SFERA (Sincronia, Forza, Energia, Ritmo, Attivazione) - I parte (G. Vercelli, A. Sacco)
- Principi e meccanismi alla base della prestazione umana
- Il modello SFERA: descrizione dei fattori alla base della prestazione
- Il metodo di lavoro PDCA (Plan, Do, Check, Act) e la teoria di riferimento (Costruttivismo)
Modulo 3
Il modello SFERA - II parte (G. Vercelli, A. Sacco)
- Principi e meccanismi alla base della prestazione umana
- Il modello SFERA: descrizione dei fattori alla base della prestazione
- Il metodo di lavoro (PDCA) e la teoria di riferimento (Costruttivismo)
Modulo 4
Ottimizzazione (A. Sacco)
- Il lavoro sugli "attrattori zero"
- Esercitazioni e tecniche di ottimizzazione sui fattori del modello SFERA
Modulo 5
Primo colloquio (ore 9-11, A. Maglietto)
- Le fasi operative per condurre il primo incontro conoscitivo con l'atleta
Strumenti di analisi - I parte (ore 11-13, A. Maglietto, A. Sacco)
- Il "Profilo di Prestazione"
- Presentazione e descrizione dello strumento di analisi (scheda di intervista e strumenti di valutazione)
Modulo 6
Strumenti di analisi - II parte (A. Maglietto, A. Sacco)
- Esercitazione nella somministrazione dello strumento
Modulo 7
Goal setting (C. Gambarino)
- Goal setting: la definizione degli obiettivi e potenziamento del self talk dell'atleta
Modulo 8
Corso base di Ipnosi - I parte (G. Vercelli)
- Storia e teoria della pratica ipnotica
- Neurofisiologia della trance
- Procedure pratiche di trance ipnotica per l'ottimizzazione della prestazione dell'atleta
- Autoipnosi
Modulo 9
Corso base di Ipnosi - II parte (G. Vercelli)
- Applicazione e sperimentazione individuale, di coppia e di gruppo di tecniche di visualizzazione e rilassamento
Modulo 10
Caso pratico di ottimizzazione individuale (S. Gastaldi)
- SFERA e Tiro a Volo: un esempio di intervento di ottimizzazione sull'atleta. Descrizione del caso e sperimentazione pratica di strumenti di ottimizzazione
Modulo 11
L'esperienza olimpica (ore 9-13, G. Vercelli, P. Viberti)
- Il ruolo del professionista in Psicologia dello Sport nei contesti olimpici: testimonianza e casi delle ultime 6 Olimpiadi
Il lavoro intra-staff (ore 14-16, A. Cecilia)
- L'utilizzo di metodiche di intervento in staff di lavoro
Modulo 12
Come condurre l'osservazione sul campo (V. Borla Cart)
- La costruzione degli indicatori e della griglia di osservazione
Modulo 13
Neuroscienze e sport (ore 14-16, E. Pagliano)
- Il cervello degli atleti: la connessione tra neuroscienze e performance
Fisiosfera (ore 16-18, R. Romano)
- L'integrazione tra il modello SFERA e la prevenzione dell'infortunio sportivo
Modulo 14
Autoefficacia (A. Sacco)
- Il costrutto dell'autoefficacia: teoria e pratica. Come lavorare sul potenziamento dei propri punti di forza: le fonti dell'autoefficacia e tecniche di ottimizzazione
Modulo 15
Metodologia della prestazione (S. Baldini)
- Teoria e pratica della metodologia della prestazione
Modulo 16
L'esperienza in un circolo sportivo (ore 14-16, S. Indemini, N. Ricci)
- L'applicazione del modello SFERA e la collocazione del professionista in Psicologia dello sport all'interno di un circolo di tennis: competenze, contributi e possibili applicazioni
Psicologia dello sport e fitness (ore 16-18, P. Evangelista, R. Capone)
- La nuova frontiera della Psicologia dello sport: il mondo del fitness. Modalità di intervento nell'ambito fitness
Modulo 17
Traumatologia sportiva (C. Tirone)
- Introduzione alla traumatologia sportiva
- Tecniche di lavoro sulla ri-atletizzazione
Modulo 18
Mente-corpo e ambiente (A. Pezzoli)
- La connessione tra mente, corpo e ambiente: nuove frontiere nella psicologia dello sport
- L'analisi e gestione delle condizioni metereologiche e ambientali
Modulo 19
Genitori del giovane atleta (ore 14-16, A. Maglietto)
- Lavorare con i genitori dei giovani atleti: ruoli, aspettative e modalità di intervento
Come si "calza" un progetto di ottimizzazione (ore 16-18, R. Romano)
- Il progetto di ottimizzazione della performance in federazioni italiane
Modulo 20
Sport ed età evolutiva (A. Giurranna)
- Il modello SFERA in età evolutiva
- Esercitazioni e giochi di allenamento mentale in età evolutiva
- Child protection
Modulo 21
Verifica su casi pratici (C. Gambarino)
- Un caso sportivo individuale e un caso sportivo di squadra
Modulo 22
Team building (A. Sacco)
- Il modello di lavoro nella costruzione e gestione del team vincente
- Teoria e strumenti pratici per analizzare e ottimizzare le dinamiche all'interno del gruppo squadra
Modulo 23
La leadership (S. Indemini, N. Ricci)
- Il costrutto della leadership nello sport
- Come implementare la propria leadership all'interno di un gruppo
- Stili di leadership: teoria e pratica
- La leadership nello sport: approfondimenti
Modulo 24
Sport e disabilità (C. Gambarino, E. Cauda)
- Teoria e pratica sportiva nel contesto della disabilità
Modulo 25
Imagery (ore 14-16, R. Capone)
- Teoria, pratica e sperimentazione di tecniche di Imagery
Neurofisiologia della trance (ore 16-18, M. Garosci)
- Approfondimento neurofisiologico dell'Ipnosi e dello stato di trance
Modulo 26
Flow chart (A. Maglietto)
- Flow Chart e definizione dello stato desiderato
- Utilizzo dello strumento in ambito sportivo
Modulo 27
Biofeedback (S. Indemini, N. Ricci)
- Fisiologia, teoria e metodologia del biofeedback
- Prove di ottimizzazione e uso dello strumento in ambito sportivo
- Laboratorio pratico di sperimentazione a coppie con supervisione
Modulo 28
L'esperienza nel settore giovanile (ore 14-15, A. Sacco)
- Integrazione del professionista in Psicologia dello sport nel team allargato di lavoro: l'esperienza dei summer camp
L'esperienza nel settore giovanile (ore 15-18, C. Cortese)
- La gestione del college e le attività integrate con le squadre giovanili
Modulo 29
Report (ore 9-11, E. Pagliano, A. Cecilia)
- Strategie di report: modalità pratiche di gestione della fase di feedback nel processo di ottimizzazione della prestazione
Marketing di se stessi (ore 11-13, R. Penna)
- Il piano marketing del professionista
Modulo 30
Protocollo SFERA (ore 14-16, G. Vercelli)
- Fasi e procedure di lavoro nel percorso di ottimizzazione della prestazione sportiva
Conclusioni (ore 16-18, Staff del Centro di Psicologia dello Sport)
- Lo scenario futuro
- Conclusioni e commenti
ORARIO
Venerdì 14-18, sabato 9-18
REQUISITI DI AMMISSIONE
Possono presentare domanda di ammissione al Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport:
  1. laureati e laureandi in Scienze motorie e sportive, laureati in Scienze motorie, diplomati in Educazione fisica, laureati in Scienze e tecniche dello sport e dell'allenamento, Scienze e tecniche delle attività fisiche adattate, Manager delle attività fisiche e sportive o lauree affini
  2. laureati e laureandi in Psicologia o Medicina
  3. chi è in possesso di lauree differenti, previa valutazione del curriculum vitae et studiorum
  4. professionisti che non sono in possesso del titolo di laurea ma operano da almeno cinque anni nel settore sportivo (allenatori, tecnici, preparatori, ...)
ACCREDITAMENTO
Sono riconosciuti 50 crediti ECM.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare il Centro tramite il form sottostante oppure al numero 389.9961734.
ATTESTATO
Al termine del Corso, a coloro che hanno frequentato almeno i 2/3 delle lezioni, sostenuto l'esame di tesi finale e adempiuto agli obblighi amministrativi, viene rilasciato dal Direttore del Corso l'Attestato di frequenza, con conseguente inserimento nel Registro interno dell'ISEF di Torino (per chi è in possesso, almeno, di laurea triennale).
A chi non possiede la laurea triennale viene rilasciato l'Attestato di partecipazione al Corso in qualità di Uditore.
La partecipazione al Corso permette di iscriversi ai registri nazionali della SPOPSAM (Società Professionale Operatori in Psicologia dello Sport e delle Attività Motorie).
COSTI
Il costo del Corso è di € 2.950 IVA inclusa (da versare in 3 rate).
Sconto del 10% per gli studenti universitari iscritti all'ultimo anno delle Facoltà di Scienze Motorie e di Psicologia dell'Università degli Studi di Torino
Gli sconti non sono cumulabili e la quota comprende: materiale didattico, manuale, articoli di formazione continua inviati periodicamente e accesso alle aree riservate per il materiale del Corso.


Scarica la brochure: Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport.


Contatta Psycosport: Corso di perfezionamento in Psicologia dello sport
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:



Psycosport: Centro di Psicologia dello Sport e della Prestazione Umana 'Umbro Marcaccioli'
Torino: Piazza Bernini, 12 - cell 389.9961734
www.psycosport.com