Guida ai Master e Corsi di Psicologia per professionisti

CISSPAT. Corsi: Test Luscher; Psicologia Sport, Coaching; Training Autogeno; Arteterapia; Counseling - Padova

C.I.S.S.P.A.T.
Centro Italiano per lo Studio e lo Sviluppo della Psicoterapia a Breve Termine

Corsi: Test Lüscher; Psicologia dello Sport, Coaching; Training Autogeno; Arteterapia; Counseling - Padova

DIREZIONE
Padova: P.zza De Gasperi, 41 - 049.650861
www.cisspat.edu
MASTER CORSI DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA 2017


Il C.I.S.S.P.A.T. (Centro Italiano Studio e Sviluppo Psicoterapie a Breve Termine) è stato fondato nel 1972 dal Prof. Luigi Peresson.
È una delle più antiche e qualificate Scuole di formazione Italiane.
Prevede:
  • una sezione relativa alla Specializzazione in Psicoterapia a Breve Termine ad orientamento Psicoanalitico e in particolare della Psicoterapia Dinamica Breve per la quale ha ottenuto il riconoscimento dal MURST.
  • una sezione relativa al Counseling Esistenziale attiva fin dal 1977.
CORSO ECM: TEST DEI COLORI DI LÜSCHER
Corso: 'Lüscher Test - Test cromatico di Max Lüscher'
Durata: 2 livelli (30 ore ciascuno)
I livello: 25 Febbraio, 11, 25 Marzo 2017

Presentazione
Il Corso prevede l'acquisizione dell'ormai universalmente conosciuto Test dei Colori nella sua versione completa (Grande Lüscher).
La Diagnostica Lüscher, ideata già nel 1947 deve la sua fama a una serie di caratteristiche che la rendono uno strumento agevole, affidabile, completo e molto utile nell'individuazione delle strategie terapeutiche.
Si accede a diversi livelli interpretativi: psicosomatico, comportamentale, dinamico, fotografando i meccanismi più profondi, le dinamiche inconsce, le maschere comportamentali, le aree di tensione prima ancora che si verifichi l'evento morboso.
Sede di svolgimento
Padova: Piazza De Gasperi, 41.
Durata
Il Corso si articola in 2 livelli di 30 ore ciascuno.
Metodologia
È dato largo spazio a esercitazioni pratiche sotto supervisione ed è messa a disposizione una bibliografia aggiornata.
Presso la Scuola sono disponibili le tavole del Test completo e i testi consigliati.

Programma
I livello (rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti e Medici) » 39 crediti ECM
  • Psicologia dei colori e assiomi lüscheriani
  • Psicologia delle forme
  • Tecniche e regole di somministrazione
  • Il protocollo: siglatura e calcoli
  • Guida ragionata all'interpretazione: lettura dei principali meccanismi profondi
  • Costrutti di Psicologia funzionale: frustrazione e compensazione, ambivalenza, conflitti, autoregolazione psichica
  • Principali indicatori delle alterazioni, dei sintomi e dei tratti di personalità
  • Il profilo psicologico personalizzato; proiezione su assi cartesiani delle subdimensioni lüscheriane e loro gestione clinica, aziendale ed educativa
  • Calcoli integrativi per l'individuazione dei tratti caratteriali e delle aree a maggior rischio psicosomatico
  • Il Test di Lüscher nell'età evolutiva: validità, indicazioni interpretative, adattamenti
  • Metodo semplificato di siglatura e nuove prospettive in ambito aziendale, nella medicina olistica
  • Sintesi conclusiva e risposte a eventuali domande
  • Verifica con questionario
II livello
    Il secondo livello è costituito da 3 approfondimenti di 10 ore ciascuno:
  • Corso Lüscher in età evolutiva e parallelo con i test grafici utilizzati nella Psicodiagnostica con bambini
  • Corso Lüscher e correlazione con i test proiettivi
  • Corso Lüscher di approfondimento e supervisione di casi clinici

Modalità di iscrizione
Per informazioni o iscrizioni contattare la segreteria del C.I.S.S.P.A.T. tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Attestato
Al termine del I livello viene conseguito l'Attestato di abilitazione all'utilizzo del Test di Lüscher.
Al termine del II livello viene conseguito l'Attestato di specialista-esperto della diagnostica Lüscher.
Costi
Il costo di ogni livello è di € 470 + IVA (con ECM: € 500 + IVA).

Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Lüscher Test - Test cromatico di Max Lüscher' - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Lüscher Test - Test cromatico di Max Lüscher' - Padova
MASTER ECM: PSICOLOGIA DELLO SPORT, COACHING NELLO SPORT
Master in Psicologia dello Sport e Coaching nello Sport
Durata: annuale
In collaborazione con:
Coni Comitato Regionale Veneto, Scuola dello Sport Coni Veneto, Equilibero (Laboratorio di postura), SPOPSAM (Società Professionale Operatori in Psicologia dello Sport e delle Attività Motorie), AIPS (Associazione Italiana Psicologia dello Sport)

Presentazione
Master in Psicologia dello Sport e Coaching nello Sport - Padova Per ricordare e onorare la figura del Prof. Luigi Peresson, fondatore del CISSPAT che per primo ha introdotto e applicato diverse tecniche psicologiche nel mondo dello sport (sci, automobilismo, calcio Udinese, valanga azzurra...), il CISSPAT propone il Master in Psicologia dello Sport e Coaching nello Sport.
Si propone di rispondere alle esigenze dei numerosi operatori sportivi (Allenatori, Tecnici, Psicologi e Medici dello sport, Fisioterapisti, Dirigenti, Atleti...) che richiedono strumenti, conoscenze e competenze semplici nella loro applicazione ma efficaci nella loro espressione.
Le radici del Master trovano terreno fertile all'interno dei modelli di funzionamento integrato psico-corporeo.
Il soggetto/atleta, la squadra e l'ambiente sportivo sono considerati nella loro totalità e integrità funzionale.
Il fine di questo percorso didattico ed esperienziale risiede nel desiderio di trasmettere materiale professionale prezioso ai diversi gruppi di operatori sportivi che, attraverso le loro competenze, aumenteranno la loro conoscenza e preparazione nella visione e nella gestione psico-corporea integrata dell'atleta.
Obiettivi
Il Master fornisce, attraverso un percorso formativo altamente professionalizzante, un insieme di conoscenze teorico-tecniche-pratiche che comprendono, in sintesi:
- l'acquisizione delle "buone pratiche" nella Psicologia dello Sport e dell'esercizio fisico;
- la comprensione, la valutazione e la preparazione del soggetto/atleta attraverso modelli di integrazione psico-corporea;
- la presentazione di un approccio multidimensionale bio-psico-sociale dove confluiscono i contributi di diverse aree professionali (psicologica, medica, fisioterapica, nutrizionale e sociale);
- la possibilità di acquisire e sperimentare in "presa diretta" alcuni dei più importanti ed efficaci strumenti della Psicologia dello Sport;
- l'apprendimento di solide basi teoriche, tecniche e pratiche nella gestione delle "risorse umane" in ambito sportivo;
- il ruolo fondamentale che la ricerca applicata, secondo modelli integrati di intervento psicocorporei, offre al professionista per operare nel massimo della professionalità e responsabilità in ambito sportivo;
- la reale possibilità di offrire un servizio di quantità ma soprattutto di qualità seguendo la linea del "principio etico".
Destinatari
Sono previsti percorsi differenziati:
- al Master in Psicologia dello Sport l'ammissione è consentita alle figure professionali in possesso di una laurea specialistica/magistrale nelle seguenti aree: medica, psicologica e psicoterapeutica.
- al Coaching nello Sport sono ammessi gli operatori specializzati che lavorano a stretto contatto con il mondo dello sport: fisioterapisti, tecnici, preparatori atletici, personal trainer, manager, allenatori...
Questa distinzione si rende necessaria per consentire ai diversi professionisti di acquisire un bagaglio di conoscenze tecniche specifiche compatibili, in misura e contenuti, con il loro ruolo professionale nel mondo dello sport.
Durante il Corso i due gruppi hanno la possibilità di conoscere e sperimentare congiuntamente alcune tecniche e dinamiche psico-corporee che si possono generare nel mondo dello sport.
Questo per favorire non solo un "processo di integrazione concettuale" ma anche, e soprattutto, un "processo di integrazione professionale" seguendo, garantendo e favorendo la conoscenza e il rispetto delle diverse competenze professionali.
Responsabili
Presidente: Dott.ssa Marilla Malugani (Presidente CISSPAT)
Direttori del Master e Coordinatori: Dott. Bargnani Alessandro (Coordinatore CISSPAT), Dott. Bonas Gianni (Direttore Equilibero, Psicologo Nazionale Nuoto Pinnato)
Comitato scientifico: Dott.ssa Malugani Marilla (Presidente CISSPAT), Dott. Bonas Gianni (Direttore Equilibero, Psicologo Nazionale Nuoto Pinnato), Dott. Benini Roberto (Psicologo Psicoterapeuta, Psicologo dello Sport, Didatta CISSPAT), Dott. Del Longo Nevio (Psicologo Psicoterapeuta, Direttore Istituto Lüscher Italia, Didatta CISSPAT), Dott. Baruzzo Roberto (Psicologo Psicoterapeuta, Didatta CISSPAT, Segretario ECAAT)
Comitato organizzatore: Favata Nicola, Pasquale Mirella, Furiato Fabio, Zoccolan Sabina
Sede di svolgimento
Padova: presso il C.I.S.S.P.A.T. - Piazza De Gasperi, 41.
Durata
Il Master ha durata annuale (circa un weekend al mese).
Metodologia
Il programma è organizzato in lezioni teoriche, tecniche e pratiche guidate dai massimi esperti nel settore della Psicologia dello Sport, dell'esercizio fisico e della medicina integrata.
Gli iscritti sono guidati in un percorso didattico ricco e articolato attraverso una partecipazione attiva diretta alle lezioni in aula e in ambiente.
Accreditamento
Crediti ECM per Psicologi, Psicoterapeuti e Medici Psicoterapeuti (su richiesta).
Modalità di iscrizione
Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del C.I.S.S.P.A.T. tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Attestati
Attestato di Esperto e Consulente in Psicologia dello Sport per Psicologi, Psicoterapeuti e Medici.
Attestato di Consulente in Mental Coaching nello Sport per Counselor, Allenatori, Procuratori, Fisioterapisti, Preparatori, Personal Trainer, Atleti e Operatori in ambito sportivo.
Costi
Il costo di ogni singolo Master è di € 1.800 + IVA.

Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Master in Psicologia dello Sport e Coaching nello Sport - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Master in Psicologia dello Sport e Coaching nello Sport - Padova
CORSO ECM: TRAINING AUTOGENO DI SCHULTZ
Corso per operatori di Training Autogeno di J.H. Schultz
Relativo ai 6 esercizi somatici di base o ciclo inferiore
Durata: 6 incontri (60 ore)
Periodo di svolgimento: Marzo - Maggio 2017

Presentazione
Il Training Autogeno, basandosi sul concetto di Autogenicità, permette di "produrre da sé" determinate modificazioni a livello dell'unità Psicobiologica cioè di quel concetto di uomo che J.H. Schultz assume in chiave psicosomatica moderna.
Il Training Autogeno è un metodo di autodistensione da concentrazione psichica che attraverso l'apprendimento progressivo di esercizi specifici quali la pesantezza, il calore, la regolazione del battito cardiaco e del ritmo respiratorio, il plesso solare e la fronte fresca, consente di ottenere in tempi brevi apprezzabili modificazioni dell'unità psico-somatica e di intervenire su numerosi disturbi funzionali.
Obiettivi
Il Corso per operatori di Training Autogeno di J.H. Schultz si propone di fornire le conoscenze teoriche fondamentali, le competenze concrete e specifiche e una preparazione pratica che permetta di padroneggiare e applicare correttamente il metodo.
Destinatari
Il Corso è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti, Medici e professionisti che operano nell'ambito psico-socio-sanitario e nei servizi consultoriali (psicopedagogici, riabilitativi, di sostegno, ecc.) del settore pubblico e privato.
Sede didattica
Padova: presso la sede CISSPAT - Piazza De Gasperi, 41.
Durata
Il Corso si articola in 6 incontri (sabato ore 8.30-19.30) per complessive 60 ore.
Metodologia
Il programma è caratterizzato da lezioni teorico-pratiche con esercitazioni guidate, analisi e discussione dei vissuti dei partecipanti, testimonianze di esperienze dirette.
Nella parte pratica delle lezioni i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare su di sé i benefici effetti di questo utilissimo e ormai collaudato metodo terapeutico.

Programma
  • Breve storia ed evoluzione della Psicoterapia autogena di J.H. Schultz. Il concetto di Bionomia
  • Training Autogeno e Ipnosi, Training Autogeno e Rilassamento Frazionato di Vogt; Training Autogeno e Rilassamento Progressivo di Jacobson; Training Autogeno e Psicoterapia
  • La concentrazione psichica passiva. Aspetti tecnici, postura, commutazione autogena, protocollo
  • I 6 esercizi somatici del Training Autogeno: pesantezza, calore, cuore, respiro, plesso solare, fronte fresca
  • Realizzazione dello stato di calma
  • 1° esercizio: la Pesantezza
  • Confronto tra partecipanti riguardo all'allenamento svolto a casa sullo stato di calma e sul vissuto
  • Gli stadi di sviluppo del Training Autogeno
  • Applicazioni del T.A. nei soggetti normali
  • Neurofisiologia dello stato autogeno
  • Indicazioni e controindicazioni del T.A.. Difficoltà e inconvenienti della tecnica autogena
  • 2° esercizio: il Calore (aspetti neurofisiologici, vissuti corporei e psicologici, indicazioni e controindicazioni)
  • La modificazione autogena: formule intenzionali e formule d'organo specifiche. Formulazione, modalità di utilizzo e applicazioni. Esemplificazioni
  • 3° esercizio: il Cuore (aspetti neurofisiologici, vissuti corporei e psicologici, indicazioni e controindicazioni)
  • Le applicazioni in ambiti non clinici: nell'età evolutiva, nello sport, nel lavoro, nella preparazione al parto, in oncologia e in nuove aree
  • 4° esercizio: il Respiro
  • Analisi di casi proposti dal docente o dai partecipanti. Le applicazioni del Training Autogeno in Medicina e nei disturbi psicosomatici, in Psicoterapia, nel Counseling psicologico
  • Analisi di casi proposti dal docente o dai partecipanti
  • Il Training Autogeno di gruppo: indicazioni terapeutiche e modalità operative. Progettazione di un Corso di T.A. di gruppo
  • 5° esercizio: Plesso solare
  • 6° esercizio: Fronte fresca
  • Nuovi sviluppi e nuove prospettive applicative del T.A.
  • Simulate di conduzione del Training Autogeno di base da parte dei partecipanti sotto la guida del docente
  • Introduzione alle tecniche autogene superiori. Cenni sulla neutralizzazione autogena: abreazione autogena e verbalizzazione autogena
  • Naturale evoluzione dal Training Autogeno di Base al Training Autogeno Superiore: immagini, simboli e concetti fondamentali del Training Autogeno Superiore
  • Supervisione di casi trattati con il T.A., presentati dai partecipanti o proposti dal docente
  • L'operatore di Training Autogeno: professionalità, competenza, formazione continua. Il collegamento professionale: le Associazioni professionali degli Operatori di Training Autogeno. L'ECAAT (European Committee For The Analytically Oriented Advanced Autogenic Training)

Accreditamento
Il Corso conferisce 50 crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del C.I.S.S.P.A.T. tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Attestato
Viene rilasciato l'Attestato di Operatore di Training Autogeno.
Costi
Il costo del Corso è di € 900 + IVA (con ECM: € 930 + IVA) suddiviso in 3 rate.

Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Corso per operatori di Training Autogeno di J.H. Schultz - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Corso per operatori di Training Autogeno di J.H. Schultz - Padova
CORSO ECM: TRAINING AUTOGENO PER LA PSICOPROFILASSI AL PARTO
Corso di Psicoprofilassi Autogena alla Maternita'
Durata: 4 incontri (40 ore)

Obiettivi
Corso di Psicoprofilassi Autogena alla Maternita - Padova Il CISSPAT ritiene che l'obiettivo del Corso non debba esaurirsi nel semplice apprendimento di una tecnica di rilassamento per affrontare il parto, ma debba consentire di realizzare una preparazione più globale sia della madre che del padre.
E' per questi motivi che la formazione degli Operatori rappresenta un momento particolarmente delicato e importante finalizzato anche all'acquisizione della sensibilità verso le problematiche, le difficoltà e i sentimenti presentati (in maniera più o meno manifesta) dalla gestante.
Questa impostazione in chiave psicologica conduce alla necessità da parte degli operatori-istruttori di controllare completamente le proprie emozioni; l'operatore deve essere in grado di padroneggiare con sufficiente competenza e capacità la tecnica del Training Autogeno di base di Schultz, di cui la Psicoprofilassi Autogena alla Maternità non è che una delle tante applicazioni, per favorire nella gestante il cambiamento del proprio ritmo di vita, la presa di coscienza del proprio ruolo di madre, l'avvento di tutta una serie di modificazioni psicofisiche oltre allo smorzamento della risonanza emotiva e la deconnessione del tono neurovegetativo.
Destinatari
Il Corso è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti, Medici e Ostetriche.
Sede di svolgimento
Padova: Piazza De Gasperi, 41.
Durata
Il Corso si articola in 4 incontri (sabato ore 8.30-19.30) per complessive 40 ore.

Programma
Parte teorica
  • Presentazione dei partecipanti: motivazioni, obiettivi, ambiti d'intervento...
  • Storia della Psicoprofilassi: gravidanza e parto nel corso dei secoli: cultura, tradizioni, metodi (a casa e in ospedale). Pratiche adottate in Francia, Usa, Cina e Russia.
  • Corsi e principali metodi utilizzati: G.D. Read, Odent, Lamaze, Leboyer, Scuola russa. Tecniche naturali per il parto e posizioni (da seduta, supina, in acqua...)
  • Psicologia della donna: ruolo e vissuti della madre: ansie, paure, fragilita', aspettative; modificazioni del corpo; timore di non riconoscersi: prima, durante, dopo, alterazioni dal punto di vista fisico e psicologico; paura del dolore e del parto: timore dell'ignoto e della morte. Il dolore dal punto di vista psicologico e fisiologico. Cambiamenti nella relazione con il partner e del rapporto di coppia. Evoluzione della famiglia: da coppia a genitori. Rappresentazioni materne in gravidanza: simulazioni e laboratori esperienziali con tecniche di arteterapia (disegno, movimento, espressione corporea...). Istinto materno: esiste? non esiste? Fantasie, aspettative, sensorialita', sogni. Lo sviluppo psicosessuale della donna in gravidanza: timori, desideri, aspettative. La sessualita' in gravidanza: vissuti della donna, dell'uomo e della coppia. Accoglienza del neonato.
  • Psicologia dell'uomo: il ruolo del padre: gli aspetti psicologici della paternita', l'essere messo su un "piano diverso"; la condivisione della maternita', l'uomo "incinto"; il coinvolgimento del padre nel percorso di nascita del figlio. Il rapporto di coppia dal punto di vista maschile. Istinto paterno: esiste? non esiste? Fantasie, sogni, desideri, aspettative.
  • Coppia genitoriale: l'affettivita' nella coppia: vicinanza, complicita', rassicurazione, stima. Sessualita' in gravidanza nel percorso di nascita. Il messaggio dei genitori al bambino: in grembo e dopo la nascita. La funzione genitoriale nei primi mesi di vita.
  • E' arrivato un bebe': prime cure al neonato (allattamento, posizioni e massaggio). Crescita fisiologica, maturazione psichica, relazione affettiva.
  • Post-partum: timori della neo mamma (senso di inadeguatezza; sentirsi una "cattiva mamma"). Depressione post-natale: bisogno di sostegno, collaborazione e alleanza familiare. Importanza e ruolo dei nonni.
Approfondimenti specifici
  • Aspetti fisiologici della gravidanza e del parto. Prevenzione e gestione delle disfunzioni del pavimento pelvico femminile. Educazione perineale. Elementi di neurofisiologia del dolore.
  • Travaglio. I periodi del parto fisiologico. La gravidanza.
    L'alimentazione. Il parto (naturale, cesareo, con epidurale, anestesia). Igiene. Allattamento. Preparazione psicofisica e organizzativa del travaglio e dell'espulsione. Andamento delle contrazioni uterine.
Parte pratica
  • Il Training Autogeno di J.H. Schultz: concetti fondamentali (concentrazione passiva, commutazione autogena). Le 3 posizioni. Vissuto di calma. Il protocollo.
  • Presentazione dei 6 esercizi di base o somatici. Formule. Ripresa.
  • Dal Training Autogeno alla Psicoprofilassi Autogena alla Maternita' col metodo RAT (Training Autogeno Respiratorio) di Piscicelli e di V. Sbriglio. Adattamenti del metodo alla situazione specifica.
    La parte pratica si svolgera' seguendo la successione delle lezioni e dei contenuti cosi' come gli operatori la propongono alle gestanti nei corsi di Psicoprofilassi al Parto.
Lezioni preparatorie al parto (schema di riferimento)
  • Rilassamento attivo globale nella posizione ostetrica della spinta e sua verbalizzazione. Scopo: indurre un rilassamento muscolare attivo globale con contrazione e decontrazione.
    Respiro frazionato diaframmatico e sua verbalizzazione.
    Training Autogeno: commutazione alla calma (schema corporeo-io-pelle). Formule e ripresa.
    Esercitazioni in aula.
  • Riepilogo del rilassamento - attivo globale e del respiro frazionato diaframmatico - Training Autogeno: (1° esercizio) la pesantezza con verbalizzazioni in prima persona.
    Formule e ripresa.
    Esercitazioni in aula con dimostrazione pratiche.
  • Rilassamento attivo dei muscoli perineali: per prendere coscienza e padronanza dei muscoli del piano perineale. Postura e respirazioni. Verbalizzazioni dell'esercizio.
    Ripetizione degli esercizi di rilassamento attivo nella postura della spinta e dell'esercizio del respiro diaframmatici. Verbalizzazioni dell'esercizio.
    Training Autogeno: (2° esercizio) il calore.
    Esercitazioni in aula.
  • Simulazione della contrazione uterina con pressione addominale mediata dal respiro frazionato: 1°-2°-3° tempo. Verbalizzazione.
    Training Autogeno: (4° esercizio secondo la procedura standard) il respiro.
    Esercitazioni in aula.
  • Visualizzazioni guidate della sala travaglio e parto.
    Come mantenere la calma/rilassamento in presenza di rumori e movimenti in ambiente.
    Simulazione della contrazione uterina con pressione addominale in 5 tempi.
    Training Autogeno: commutazione alla calma, pesantezza, calore (addominale e perineale) e respiro autogeno.
    Esercizi di spazio di W. Luthe.
    Verbalizzazioni in prima persona degli esercizi di T.A., degli esercizi di spazio e del parto simulato. Formule e ripresa.
    Esercitazioni in aula.
  • Allenamento, con visualizzazioni, al parto simulato: periodo dilatante ed espulsivo in commutazione autogena. Proponimeti e ripresa. Verbalizzazione dell'esercizio.
    Esercitazioni in aula.
    Allenamento al parto simulato in commutazione autogena.
    Vissuto intrauterino nel rapporto "madre-figlio".
    Messaggio della madre al suo bambino che sta per nascere.
    Verbalizzazione dell'esercizio.
    Esercitazioni in aula.
  • Testimonianze del parto
  • Come progettare un corso per gestanti in ambito privato e/o pubblico a partire dalla fine del 5° mese di gravidanza per favorire l'allenamento autogeno. E' possibile l'inserimento di figure professionali quali: ginecologi, ostetriche, dietiste...

Numero allievi
Il Corso è a numero chiuso
Accreditamento
Il Corso conferisce 50 crediti ECM.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria del C.I.S.S.P.A.T. tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Attestati
Alla conclusione del Corso viene rilasciato l'Attestato di formazione al Corso di Operatore per la Psicoprofilassi Autogena alla Maternità.
Costi
Il costo del Corso è di € 550 + IVA (con ECM: € 580 + IVA).

Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Corso di Psicoprofilassi Autogena alla Maternita' - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Corso di Psicoprofilassi Autogena alla Maternita' - Padova
CORSO ECM DI ARTETERAPIA
Corso: 'Arteterapia'
Durata: 1 weekend

Presentazione
Le proprieta' curative dell'arte sono note fin dall'antichita': il disegno, la pittura, la scultura, la danza, sono forme di guarigione e di comunicazione che hanno consentito la trasmissione della storia, dei sentimenti e delle aspirazioni collettive dell'umanita'.
Le origini dell'Arteterapia risalgono agli anni '40, a opera di quelle che sono considerate le vere fondatrici di questa metodica: Edith Kramer e Margaret Naumberg.
Ma e' solo piu' avanti che l'Arteterapia acquisisce una configurazione precisa venendo riconosciuta come efficace metodo di trattamento nell'ambito della salute mentale, di quello medico e psicologico.
Il potenziale curativo dell'arte consiste nella sua capacita' di liberare e far emergere dal mondo interiore di ogni soggetto emozioni, sentimenti e desideri spesso inesprimibili con le parole.
Le Arti-Terapie rappresentano una delle possibili vie di accesso all'inconscio, che si esprime simbolicamente attraverso il disegno, i colori, la pittura, il gesto, il movimento del corpo...
L'applicazione delle varie discipline Arti-Terapeutiche nelle relazioni d'aiuto arricchisce e rafforza il tradizionale colloquio verbale, sfrutta la creativita' che ognuno possiede e aiuta a esprimersi in modo del tutto unico e personale.
Obiettivi
  • Far acquisire conoscenze e competenze sull'uso e sull'applicazione delle Arti-Terapie relativamente alle Arti Grafico-pittoriche: disegno, pittura, colore...
  • Consentire l'apprendimento di strumenti operativi per proporre interventi che si basano sull'espressione artistica
Sbocchi professionali
Gli ambiti applicativi sono piuttosto ampi: nel setting individuale, in quello di gruppo, in Psicoterapia o nel Counseling e nelle varie forme in cui si declina una cura volta all'unita' mente-corpo.
Si puo' intervenire in maniera specifica oppure integrare un processo terapeutico principale.
Nel setting gruppale puo' essere utilizzato in comunita' terapeutiche, day hospital, centri di salute mentale..., in quello individuale e' adatto per bambini autistici o con difficolta' psicosociali, anziani con decadimento mentale, soggetti con lesioni spinali o cerebrali, forme di depressione....
Destinatari
Il Corso: 'Arteterapia' è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti e Medici Psicoterapeuti.
Sede di svolgimento
Padova: Piazza De Gasperi, 41 (200 metri dalla Stazione Ferroviaria).
Durata
Il Corso si articola in un weekend intensivo per complessive 20 ore (ore 8.30 - 19.30).
Metodologia
Il Corso ha una valenza fortemente pratica e permette l'acquisizione di strumenti concreti e operativi utili per realizzare interventi efficaci nelle relazioni d'aiuto.
Il Corso comprende:
- parte teorica, presentazione dei principali concetti di base
- laboratori pratico-esperienziali, nei quali l'allievo ha modo di applicare i contenuti teorico-pratici appresi e sperimentare personalmente le varie modalità insegnate, con esercitazioni e confronto del lavoro svolto

Programma
Nella Terapia a mediazione artistica il prodotto creato dal paziente consente di avere uno scambio comunicativo piu' completo ed empatico con il professionista, sviluppando una relazione significativa, unica e determinante.
L'Atelier e' il luogo in cui avviene questo incontro tra le due persone e nel quale il soggetto trova modo di dare una forma al suo disagio attraverso l'esperienza artistica.
- Prima parte: Definizione di Arteterapia. Evoluzione storica. Metodologia individuale e di gruppo. Setting. Materiale. Modi di lavorare. Processo creativo. Le piu' importanti teorie sulla Creativita'. Rapporto fra esperienze endoconcettuali e creativita'. Creativita' e Psicopatologia. Creativita' e Trasformazione. Presentazione di Casi Clinici.
- Seconda parte: Il Valore simbolico in Arteterapia. Metodologia dell'espressione ed elaborazione. Sentimenti, spiritualita' e ricordi. Empatia e Comunicazione. Transfert e Controtransfert. Presentazione di Casi Clinici.
- Terza parte: Metodi di Valutazione: E. Kramer, I. Acosta, H.Y. Kwiatkowka, P. Wilson, ecc. Vantaggi e svantaggi dei temi specifici nel lavoro arteterapeutico. Lettura dell'immagine. Pazienti nevrotici e psichiatrici. Presentazione di Casi Clinici.

Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Accreditamento
Il Corso conferisce 25 crediti ECM
Attestato
Vengono rilasciati Attestato di partecipazione e certificazione degli ECM.
Costo
Il costo del Corso: 'Arteterapia' è di € 215 + IVA (con ECM: € 245 + IVA) .

Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Arteterapia' - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Arteterapia' - Padova
CORSO TRIENNALE DI COUNSELING ESISTENZIALE
Corso: 'Counseling Esistenziale'
Focalizzato nella relazione d'aiuto
Accreditato dalla S.I.Co. (Societa' Italiana di Counseling) e da AssoCounseling (Associazione Professionale di Categoria).
Durata: triennale

Presentazione
Il Corso forma Counselor che vogliano acquisire competenze e conoscenze di intervento pratiche e incisive sulle piu' comuni e frequenti problematiche e difficolta' causate da eventi particolarmente significativi della vita.
La formazione proposta prende in considerazione interventi sul disagio esistenziale che coinvolgono una parte considerevole della popolazione che non sempre necessita di cure psicoterapeutiche, psichiatriche o di terapie farmacologiche.
Obiettivi
Formare un Counselor che alla fine del percorso triennale sia in grado di:
  • intervenire sapientemente e adeguatamente sulle varie realta' che gli si presentano;
  • individuare, maneggiare e applicare le tecniche di intervento considerate le migliori per quell'utente e per quel Counselor all'interno di una relazione d'aiuto che li vede reciprocamente coinvolti in un lavoro proficuo, efficace e soddisfacente per entrambi.
Indirizzo teorico
Il modello teorico di riferimento e' quello Esistenziale e piu' precisamente quello del Movimento Umanistico-Esistenziale.
Questa corrente psicologica (la Psicologia Umanistica di derivazione esistenziale) e' considerata la "terza forza in Psicologia" dopo la Psicoanalisi e il Behaviorismo.
Nel Corso verranno presi in considerazione i contributi teorico-pratici degli autori di maggior spicco di questa corrente con particolare attenzione e rilievo alla Logoanalisi di Viktor E. Frankl.
Questo e' un approccio non terapeutico, ma di ricerca e analisi dell'esistenza del soggetto; infatti alla Logoanalisi si associano tecniche specifiche come l'analisi esperienziale del soggetto, l'analisi del suo sistema valoriale, lo sviluppo della decisionalita' e della progettualita', il dialogo socratico e la modulazione dell'atteggiamento.
L'impegno della Scuola e' quello di promuovere nell'allievo la naturale, spontanea capacita' di realizzare un incontro umano, una relazione d'aiuto partecipata e coinvolgente e di favorire negli allievi un atteggiamento, un modo di essere, un orientamento dell'attenzione verso l'essere umano inteso nella sua totalita'.
Destinatari
  • Coloro che operano a vario titolo nelle professioni di aiuto: Psicologi, Medici, Insegnanti, Educatori, Formatori, Operatori di comunita' e Operatori socio-sanitari, Assistenti sociali.
  • Coloro che avvertono la necessita' di acquisire strumenti e conoscenze per migliorare le loro competenze nell'ambito professionale in cui lavorano (Avvocati, Manager, Responsabili della gestione delle risorse umane, Logopedisti, ecc.).
  • Quanti vogliano, semplicemente, migliorare e approfondire la conoscenza di se' e realizzare un percorso di crescita e di sviluppo personale.
Sede didattica
Padova: Piazza De Gasperi, 41
Durata
Il Corso: 'Counseling Esistenziale' ha durata triennale, per complessive 732 ore.
Le lezioni si svolgono a cadenza quindicinale (sabato, ore 8.30-19.30 + due domeniche all'anno, ore 8.30-13.30).
Metodologia
  • Attivita' di Psicoterapia di gruppo svolta su di se', e di supervisione di casi presentati dai docenti in videocassette o di casi presentati dagli stessi allievi
  • Momenti di intervisione realizzati tra gli stessi allievi nei locali e con le attrezzature che la Scuola mette loro a disposizione
  • Laboratori esperienziali in cui si realizzano simulate, role-playing ecc.

Programma
Il piano didattico si articola in 4 aree formative, strettamente complementari fra loro:
- Area insegnamenti teorici
- Area attività pratiche
- Area attività applicative
- Tirocinio
  • Insegnamenti teorici
    L'area teorica costituisce il fondamentale terreno dal quale partire: e' propedeutica a quella operativo-applicativa e consente di acquisire:
    - le conoscenze indispensabili per chiarire le specificita' del colloquio di Counseling;
    - le modalita' e tecniche di comunicazione piu' efficaci nei vari contesti;
    - le fasi di svolgimento della relazione;
    - gli strumenti per la realizzazione pratica di progetti in diversi ambiti.
  • Attività pratiche
    - Laboratori esperienziali: oltre alle lezioni frontali, la didattica si basera' anche su tecniche esperienziali e pratiche, volte a favorire nell'allievo la partecipazione personale e l'acquisizione dei concetti teorici attraverso l'uso di simulate, role-playing, lavori di gruppo.
    - Percorso di sviluppo personale: realizzato in gruppo per complessive 108 ore ed effettuato da Psicoterapeuti qualificati interni alla Scuola iscritti all'Albo degli Psicoterapeuti.
    Si pone come finalita' quella di offrire agli allievi:
    - l'occasione per fare esperienza dei propri vissuti, emozioni, conflitti e delle proprie modalita' di relazione e di comunicazione;
    - l'opportunita' di apprendere e sperimentare tecniche, strumenti operativi e competenze applicative da utilizzare nelle possibili aree di intervento del Counseling;
    - conoscenze ed esperienze che favoriscano nel cliente la consapevolezza delle emozioni sopite e di quelle che scaturiscono nell'esplicitare il disagio e nella elaborazione di possibili soluzioni.
    - Supervisione didattica: stabilita in 78 ore nel triennio.
    Viene svolta all'interno della Scuola e condotta da Psicoterapeuti iscritti all'Albo degli Psicoterapeuti.
    Si svolge attraverso la presentazione di casi trascritti o videoregistrati presentati dai docenti o seguiti dagli allievi nell'attivita' di tirocinio.
  • Attività applicative
    Prende in considerazione i diversi campi all'interno dei quali il Counselor puo' operare ed essere inserito.
    Le finalita' principali di questa area sono volte a fornire strumenti per:
    - Individuare le aree di promozione del Counselor e le strategie di analisi del mercato nell'area socio-sanitaria e psico-pedagogica.
    - Progettare, organizzare e realizzare interventi di Counseling nelle diverse realta' del territorio: punti d'ascolto; sportelli per: genitori, insegnanti, adolescenti e come operare in essi.
    - Analisi e studio dei finanziamenti cui si puo' accedere per realizzare tali progetti.
    - Nozioni di etica e deontologia professionale al fine di meglio comprendere i confini e le normative vigenti entro cui si puo' muovere la professionalita' del Counselor.
    Nello specifico, interventi:
    - nelle scuole: dalle scuole dell'infanzia alle scuole secondarie; conoscenze pratiche dell'intervento presso sportelli d'ascolto;
    - per la coppia: rivolti alla coppia genitoriale con la quale si lavorera' per sviluppare una "funzione genitoriale" adeguata alle esigenze dei figli in base alle specifiche eta'; alla famiglia: orientamento e supporto della famiglia che presenta difficolta';
    - nel sociale: per la prevenzione del disagio e la promozione del benessere psico-sociale in ambito medico-ospedaliero, in centri diurni e in strutture terapeutiche di recupero, e come collaborare con insegnanti, educatori, medici, infermieri, ecc.
  • Tirocinio
    E' prevista attivita' di tirocinio per complessive 150 ore presso strutture pubbliche o private territoriali convenzionate con la Scuola.
    L'ente, la struttura o il servizio indicheranno le modalita' di svolgimento del tirocinio e nomineranno un tutor di riferimento.

Materie d'insegnamento
- Storia e sviluppo del Counseling
- Fondamenti di Counseling
- Comunicazione, scelte e cambiamento
- Psicologie
- Altre scienze umane
- Le professioni della relazione d'aiuto: confini ed elementi di Psicopatologia
- Etica e deontologia
- Promozione della professione
- Counseling Esistenziale: la Logoanalisi di V. Frankl
- Il Corpo come espressione di un disagio esistenziale
- Vecchie e nuove dipendenze
- Counseling BioPsicoSociale
- Il Counseling come sostegno alla funzione genitoriale
- Elementi di progettazione e organizzazione di un servizio di Counseling
- Segnali di abuso, violenza e maltrattamento
- Elementi di sessuologia

Frequenza ed Esami
La frequenza è obbligatoria.
Sono tollerate assenze nella misura del 20% del monte ore annuo, con possibilita' di recupero per le ore eccedenti attraverso modalita' da definire con la Direzione.
Ogni allievo all'atto dell'iscrizione ricevera' un libretto personale in cui saranno indicate tutte le iniziative didattiche, formative, di supervisione e tirocinio alle quali partecipera' che dovranno esser firmate dal docente o dal tutor responsabile del tirocinio.
Valutazione annuale: viene effettuata dai docenti attraverso verifiche orali o scritte e soprattutto attraverso l'osservazione diretta delle attitudini dell'allievo, delle sue capacita' di comunicazione, di ascolto, e di comprensione empatica.
Dell'acquisizione dei contenuti teorici e pratici, del livello di maturazione e crescita personale che l'allievo ha saputo sviluppare durante ogni anno del percorso formativo.
Valutazione finale: per il conseguimento dell'Attestato di Counseling Esistenziale l'allievo e' tenuto a presentare e discutere una tesi su uno degli argomenti trattati nel corso di studi.
Verra' valutata l'acquisizione di competenze professionali nell'indirizzo specifico del Corso, dell'assunzione consapevole della responsabilita' etica connessa al rispetto della deontologia professionale.
Requisiti di ammissione
Requisito minimo e' il Diploma di Scuola Media Superiore, purche' il candidato sia in possesso di conoscenze psicologiche di base.
E' considerato valido anche un Diploma di Scuola Media Superiore conseguito all'estero purche' riconosciuto equipollente a quello italiano.
Si accede previo colloquio (gratuito e non vincolante) e somministrazione di un test di personalita' che hanno lo scopo di valutare il livello di motivazione e la maturita' personale del candidato, la sua predisposizione e idoneita' al lavoro di Counseling.
Modalità di iscrizione
Per ulteriori informazioni e iscrizioni contattare la segreteria tramite il form sottostante oppure al numero 049.650861.
Costi
La quota annuale di iscrizione è di € 100 + IVA
Il costo annuale del Corso è di € 1.820 + IVA (pagabili in 5 rate)
Attivita' editoriale del CISSPAT
La rivista "Psyche-Nuova", organo ufficiale del CISSPAT, rappresenta un luogo in cui e' possibile dibattere e approfondire temi di interesse comune.
E' riservato uno spazio in cui gli allievi in formazione potranno pubblicare i loro contributi.
Le tesi ritenute piu' meritevoli di attenzione potranno essere pubblicate sulla rivista.


Contatta C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Counseling Esistenziale' - Padova
Nome e Cognome:
Mail (obbligatorio):
Telefono (Opzionale):
Informazioni richieste:


Scarica il pdf: C.I.S.S.P.A.T.: Corso: 'Counseling Esistenziale' - Padova

C.I.S.S.P.A.T.: Centro Italiano per lo Studio e lo Sviluppo della Psicoterapia a Breve Termine
Padova: P.zza De Gasperi, 41 - 049.650861
www.cisspat.edu